BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALEMANNO/ Contestano il sindaco con un coccodrillo: arrestati (video)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il sindaco Alemanno  Il sindaco Alemanno

Volevano regalare al sindaco Alemanno un coccodrillo gonfiabile: i tre manifestanti, sembra appartenenti ai Cobas, sono stati fermati e portati via dalla polizia. E' successo stamane quando i contestatori hanno cercato inutilmente di avvicinare il sindaco, il quale peraltro stava facendo una azione di protesta anche lui contro i tagli del governo. I tre attivisti volevano regalare il coccodrillo come simbolo di quelle che secondo loro sono lacrime appunto di coccodrillo, quelle che Alemanno starebbe versando adesso contro governo e manovra economica.  L'impresa sembrava finita tranquillamente, ma due manifestanti in partiicolare hanno tentato di tornare alal carica, lamnciandosi anche in grida e insulti più o meno velati. A quel punto le forze dell'ordienesono state costrette a intervenire e a fermare per accertamenti le tre persone. Alemanno stamattina aveva dato vita a una iniziativa particolare, di impatto notevole: insieme alla giunta e a diversi consiglieri di maggioranza si è recato all'ufficio anagrafe per consegnare al prefetto e al ministro degli Interni la delega all’Anagrafe e allo Stato civile. Un gesto simbolico, lo ha definito il sindaco della capitale, per sottolineare le difficoltà degli enti locali di fronte ai tagli previsti dalla manovra. "Se la manovra va avanti  rischiamo o di non trovare più bus e tram alle fermate o di pagare i biglietti 5 euro. Rischiamo di dover abbandonare assistenza agli anziani e asili nido e se la manovra non cambia Roma capitale l'anno prossimo non potrà fare nessun investimento, neanche per mettere a posto i marciapiedi". Secondo il sindaco, la manovra costerà al comune di Roma 450 milioni di euro, tra patto di stabilità e taglio ai trasferimenti. 450 milioni più, aggiunge Alemanno, 150 milioni già tagliati quest'anno. Il sindaco ha anche fatto notare che, non potendo tagliare gli sitpendi dei dipendenti comunali e dei funzioanai, saranno i cittadini a subire il maggior disagio con meno servizi comunali. E' da tempo che Alemanno contesta la manvora finanziaria, forse il sindaco più attivo in questo senso degli altri. Ha anche detto che è sbagliato lasciare tutta la protesta verso la manvora in mano alla sinistra: anche gli esponenti del centro destra devono attivarsi.



  PAG. SUCC. >