BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ L’esperto: basta un cartello per evitare i no tav e un’altra Val di Susa…

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fotolia  Fotolia

Il compito di questa comunicazione dovrebbe spettare, in questo caso, ad un soggetto ben preciso. «Sono le stesse municipalità che, conoscendo meglio di chiunque altro il territorio, dovrebbero farsi carico di esporre l’iniziativa». L’importante, è non compiere gli stessi passi falsi che hanno riguardato la Tav. «Per quanto riguarda la Torino-Lione, i cittadini, semplicemente, non sono stati informati. Non è un caso che, nell’immaginario collettivo, si considera che la popolazione abbia vissuto l’eventualità come un incubo. E significativo, infine, che anche lo sdoppio ferroviario, abbia richiamato quel genere di suggestione».

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.