BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  
L'odore dei limoni

La lettura arricchisce la vita. Le parole nelle mani degli scrittori e dei poeti diventano cose, acquistano la qualità di donare alla nostra esperienza una profondità che spesso le è sconosciuta. Saper leggere è una tesoro personale che accompagna l’esistenza, dovunque si svolga. La qualità più necessaria alla lettura è la meraviglia per la grandezza dell’uomo, che scrive per essere felice, per inoltrarsi nel mistero del mondo e della storia, per avvicinarsi al grande Mistero che tutto regge. La rubrica vorrebbe aiutare la scoperta di questa opportunità.


LETTURE/ Perché abbiamo smarrito la vergogna di Petrarca?

GIOVEDÌ 5 MAGGIO 2011 È raro che qualcuno oggi provi vergogna. Al contrario l'umanista Petrarca, che prefigura i tempi moderni, l’ha messa al centro della propria riflessione

28/04/2011

LETTURE/ L’umiltà del centurione: sotto la croce è iniziata la Chiesa dei pagani

Laura Cioni

Attraverso le testimonianze di Cesare (nel De Bello Gallico) e dei Vangeli, troviamo diverse figure di centurioni che furono esempi di valore, obbedienza e umiltà

21/04/2011

LETTURE/ Così Mozart e san Bernardo consegnano l’ansia dell’uomo nelle mani del Risorto

Laura Cioni

Nel “Dies irae”, attribuito a Tommaso da Celano e conosciuto attraverso la musica di Mozart, si trovano insieme coscienza del peccato e misericordia di Dio

05/04/2011

LETTURE/ "Nessun uomo è un’isola": da John Donne a san Benedetto, l’io da solo non basta

Laura Cioni

Cosa vuol dire educare al dono di sé? Molti sono i modelli che ci vengono dalla tradizione, ma anche dal presente. Da Cicerone a Cristiana Piccardo, passando per san Bernardo

26/03/2011

LETTURE/ Da Dante a Kafka, la primavera rompe la scorza dell'apparenza

Laura Cioni

Se per gli antichi e gli uomini del Medioevo la primavera è tempo di gioia comune del creato e pace, nell’uomo moderno si insinua un’estraneità

18/03/2011

LETTURE/ Da Joyce a Montale, quando è un’"occasione" a salvare l'uomo dalla paralisi

Laura Cioni

Nel racconto di Joyce Un increscioso incidente, il protagonista capisce di avere rifiutato la vita per una malintesa moralità. Pagine di critica sociale e insieme di speranza