BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  
Walter's Playlist

Una canzone non è solo "due note e un ritornello" (citando Paolo Conte...), ma anche persone, fatti, ricordi, avvenimenti casuali, incontri imprevisti. Una canzone non è mai "solo" un evento artistico o un oggetto da consumare, ma anche un pezzo di storia da raccontare. Questa rubrica prova, curata da Walter Gatti a mettere insieme quei cocci del destino che han portato alla nascita, al successo o all'oblio una melodia


WALTER'S PLAYLIST/ Promised Land di Mighty Sam McClain: cosa resterà della black music?

LUNEDÌ 19 OTTOBRE 2015 Con la scomparsa di Sam McLain sono sempre di meno gli autentici autori e interpreti della black music originale, che cosa ne rimarrà ce lo spiega WALTER GATTI

21/05/2012

WALTER'S PLAYLIST/ "All night long" di Lionel Richie: la black music cambia pelle...

Walter Gatti

È lui il nome insolito che guida le classifiche americane in questo momento.  Il suo Tuskegee è una raccolta di riedizioni di grandi successi. Il suo nome è Lionel Richie. WALTER GATTI

11/04/2012

PACIFICO/ E tu in cosa credi quando tutto crolla?

Walter Gatti

In cosa credi è una canzone che colpisce, perché ha il coraggio di portare una domanda a cui è difficile scappare. WALTER GATTI ci presenta il brano, discutendone con l'autore, Pacifico

08/02/2012

TEATRO DEGLI ORRORI/ "E cerco te": il bene e il male del mondo nuovo

Walter Gatti

Due tra le più potenti canzoni italiane degli ultimi anni vengono da una band veneziana. L'indie rock pungente del Teatro degli Orrori e il loro ultimo album nel racconto di WALTER GATTI

10/01/2012

WALTER'S PLAYLIST/ Celentano, il mutuo e quella bellezza che ci salverà dalla crisi

Walter Gatti

Quando Celentano ha pubblicato Facciamo finta che sia vero nessuno si è spellato le mani dagli applausi. Ma dei nove pezzi dell'album ce n'è uno da non perdere. Il racconto di WALTER GATTI

02/01/2012

WALTER'S PLAYLIST/ Giorgio Gaber e quel desiderio che muove il mondo

Walter Gatti

Nove anni fa ci lasciava Giorgio Gaber. Era il 2003 e il signor G aveva solo 64 anni. Due anni prima aveva scritto un brano, intitolato Il desiderio. Il racconto di WALTER GATTI