BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Archivio articoli del Dossier: Francia, attentati a Parigi e Bataclan. 13 novembre 2015

TitoloData

DIARIO BELGIO/ Lo stato islamico ha già cambiato la nostra vita

Bruxelles, la capitale d'Europa, il luogo dove si decide (quasi) tutto, anche le politiche per lo sviluppo dei paesi da cui i terroristi provengono, rimane in stato d'allerta. DANIA TONDINI
25/11/2015

FINANZA E TERRORE/ Dall'Ue pronta una "discriminazione" per l'Italia

Per FRANCESCO DAVERI, sarebbe davvero singolare che le spese della Francia per la sicurezza venissero scorporate dal patto di stabilità e che la stessa operazione fosse negata all’Italia
25/11/2015

In un volto il confine tra bene e male

Le vittime del Bataclan non sono volti senza nome, ma persone con una identità che i terroristi volevano cancellare. Quelle identità sono ciò che abbiamo di più caro. SALVATORE ABBRUZZESE
25/11/2015

VISTO DAGLI USA/ La morte a Parigi è lo smarrimento di un'America senza guida

All'America dopo Parigi manca una guida, Obama non basta più. Il commento da New York di RIRO MANISCALCO sugli attentati della Francia visti da oltre oceano
24/11/2015

TERRORE IN BELGIO/ Vi racconto l'allerta 4 di una città "chiusa" e deserta

"Ci sono militari agli incroci delle vie e volanti della polizia che sfrecciano per le vie. Una situazione surreale: una città blindata, chiusa e deserta". Da Bruxelles, ANGELA FRIGO
24/11/2015

ATTENTATI IN ITALIA/ Giro: anche da noi i terroristi nascono nelle periferie

Per MARIO GIRO, il vero rischio attentati per l’Italia viene dai ghetti, che sono l’humus ideale per lo sviluppo del radicalismo islamico. I ghetti creano un clima deleterio nella società
24/11/2015

GUERRA AL TERRORE/ Sapelli: ecco gli errori che "condannano" l'Europa

Lasciata sola dagli Usa, e a causa anche delle sue stesse scelte politiche ed economiche, l'Europa si sta sciogliendo come neve al sole. Il commento di GIULIO SAPELLI
24/11/2015

DA PARIGI A BRUXELLES/ Noi siamo quelli del Bataclan, ma potevamo essere gli "altri"

Noi siamo quelli del Bataclan, ma potevamo essere gli altri. Non c'è quasi nessuno che se ne sia accorto. Balliamo tutti sulla lama terribile della libertà. MARIADONATA VILLA
23/11/2015

SCUOLA/ Fatna (musulmana, 15 anni): quelli dell'Isis non credono in Allah

Impossibile tacere nelle classi di quanto sta accadendo in Europa. Così, investendo di domande i professori, molti studenti, anche musulmani, dicono la loro opinione. Come FATNA, 15 anni
23/11/2015

L'EX TERRORISTA/ Bignami: l'Isis va attaccato con la forza della misericordia

L'Isis è una organizzazione criminale a scopo di lucro, un'associazione a delinquere. Ma contrattaccare e sconfiggere la paura si può. MAURICE BIGNAMI, ex terrorista di Prima linea
23/11/2015
1 2 3 4 5 6 7 8 9
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui