BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Archivio articoli del Dossier: Elezioni Usa 2008

TitoloData

ELEZIONI USA/ Oltre la muraglia del politically correct

La crisi economica è arrivata anche a minacciare moltissime delle realtà formative con cui gli studenti si trovano ad interagire prima del fatidico quatttro Novembre. MARTINA SALTAMACCHIA racconta ...
30/10/2008

KANSAS/ È difficile essere un elettore cosciente e informato

KANSAS - FRED KAFFENBERGER - Durante le primarie mi sono coinvolto vivacemente nelle questioni politiche, ma da allora me ne sono disinteressato. Mi sono un po’ stancato di trovare scuse per ...
27/10/2008

WASHINGTON/ La libertà di scelta, per la vita

WASHINGTON - THERESA FAMOLARO - Le elezioni presidenziali sono alle porte, ma di questo non si parla. Cioè non si parla del Freedom of Choice Act, la proposta di legge diventata centrale per la ...
24/10/2008

USA/ Weigel: principi morali sbagliati possono facilmente corrompere le professioni e le leggi

La cultura in America non è più tema di riflessione pubblica. George Weigel, autore di una biografia su Giovanni Paolo II, e intervistato da Robert F. Conkling in occasione della 77° Conferenza ...
21/10/2008

HARVARD/ Nella culla dei Democrats il sogno americano diventa un'elite illuminista

MASSACHUSETS - LUCA COTTINI - Nella terra in cui in pochi chilometri quadrati si trovano il MIT, l'università di Harvard e il Mass General Hospital, i valori diventano l'egualitarismo, ...
14/10/2008

REBUS/ Capire chi è Barack Obama è la chiave per decifrare la partita

NEW YORK - CARLO LANCELLOTTI - Nella corsa alla casa bianche non tutti e due i candidati sono facili da collocare nel quadro politico e culturale. Barack Obama è una figura in divenire, capace di ...
14/10/2008

WASHINGTON/ La partita va avanti ma nessuno spariglia

WASHINGTON - GIOVANNI MARRA - La campagna per le presidenziali vista dalla "gente-gente" all'indomani del secondo duello tra Barack Obama e John McCain. Per gli italoamericani sembra una partita ...
08/10/2008

ILLINOIS/ Il sistema dei due partiti: quando la scelta è obbligata

CHICAGO - JAMES A. KOVACS - Molti Americani, pur frustrati da ciò che i due maggiori partiti offrono come alternativa, si sentono impotenti a fare altro che non scegliere una delle due parti. ...
06/10/2008
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui