BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Speciale

GIULIO ANDREOTTI/ Il necrologio di Julian Carron e Comunione e Liberazione

08/05/2013

Il necrologio di don Julián Carrón e Comunione e Liberazione per la scomparsa di Giulio Andreotti. Il testo è stato pubblicato su Avvenire, L'Osservatore romano e il Corriere della Sera.

Aveva compiuto 94 anni lo scorso gennaio. Giulio Andreotti è morto il 6 maggio 2013 nella sua abitazione romana. Con lui, padre costituente, eminente rappresentante della Democrazia cristiana, si chiude un'epoca. Dal 1991 senatore a vita - nominato dall'allora presidente della Repubblica, Francesco Cossiga -, è stato eletto per 12 volte consecutive alla Camera dei deputati. Dotato di un'ironia innata, era famoso per le sue battute sottili, che disarmavano l'interlocutore. La sua vita politica si identifica con la vita dell'Italia repubblicana e con la ricostruzione dei rapporti internazionali dell'Italia dopo la seconda guerra mondiale. Grande tifoso della Roma, era famoso anche per la sua collezione di campanelli da chiesa e di francobolli del 1870. Giornalista e scrittore, ha firmato numerosi libri e saggi. La sua ultima direzione giornalistica è quella del mensile di attualità della Chiesa cattolica "30Giorni".

08/05/2013

ANDREOTTI/ Giulia Bongiorno: chi lo accusa confonde volentieri giustizia e politica

GIULIA BONGIORNO, l'avvocato che fece parte del collegio di difesa di Giulio Andreotti dalle accuse di associazione mafiosa, risponde oggi a chi definisce colpevole il senatore a vita 

07/05/2013

GIULIO ANDREOTTI/ Giovagnoli: oggi avrebbe negoziato con il M5S di Beppe Grillo

Se fosse in Parlamento deprecherebbe i toni polemici di oggi, le contrapposizioni frontali e lavorerebbe per conquistare tutti al gioco istituzionale. AGOSTINO GIOVAGNOLI, storico

07/05/2013

ANDREOTTI/ Negri: fu un grande politico perché fu un grande cristiano

L’arcivescovo di Ferrara, mons. Luigi Negri, a margine di un convegno della Fondazione Magna Carta, ha voluto commemorare il sette volte presidente del Consiglio

07/05/2013

RICORDO/ 2. Cardinale: ecco perché Andreotti era a suo agio al Testaccio come a Pechino

Per GIANNI CARDINALE, Andreotti non ha mai perso di vista il respiro internazionale della Chiesa, e il destino ha voluto che morisse a pochi giorni dal suo amico arcivescovo Jin Luxian

07/05/2013

30 GIORNI/ Vi racconto il mio direttore Andreotti visto "da vicino"

Lavorare in un giornale significa imparare lo sguardo del proprio direttore. E lavorare a 30 Giorni ha permesso a GIANNI VALENTE di imparare quello di Giulio Andreotti. Ecco il suo racconto

07/05/2013

LUOGHI COMUNI/ I nemici di "Belzebù" sanno che ci ha salvato dal terrorismo islamico?

Nonostante i tanti anni alla guida del governo e di due ministeri, riuscì sempre a tutelare l'interesse geopolitico italiano. ROBI RONZA descrive la politica estera di Giulio Andreotti

07/05/2013

ANDREOTTI/ 2. Borghesi: i tre "dialoghi" del politico a cui non piacevano i manichei

Per Andreotti l’essere democristiano coincideva con l’assunzione della grande lezione del suo maestro, Alcide De Gasperi. Da lui aveva tratto l’insegnamento chiave. MASSIMO BORGHESI

07/05/2013

ANDREOTTI/ 1. De Michelis: la sua lezione? Non si può fare a meno dei partiti

La scomparsa di Giulio Andreotti e il ricordo di chi ha collaborato strettamente con lui. GIANNI DE MICHELIS ci ricorda come insieme batterono la Thatcher

07/05/2013

La politica non salva l'uomo.

Il ricordo di Giulio Andreotti ha diviso la critica tra strenui difensori del politico cattolico e avversari interni al partito o di altre fede politica. GIUSEPPE FRANGI lo 'disegna' così