BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Mattarella e papa Francesco indicano la strada all'Italia divisa

03/01/2017

Gli interrogativi sollevati da Vittadini nell'editoriale sulle riforme trovano un'autorevole sponda negli interventi di fine anno di Mattarella e di Papa Francesco. VINCENZO TONDI DELLA MURA

Referendum costituzionale. Il 12 aprile 2016 la Camera ha dato il via libera al ddl Boschi di riforma costituzionale, passato con 361 voti favorevoli e 7 contrari. Pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 15 aprile 2016, la legge costituzionale, approvata da entrambe le Camere in seconda deliberazione a maggioranza assoluta dei componenti, mette fine al bicameralismo paritario riformando il Senato, che diviene organo di rappresentanza delle istituzioni territoriali. Sono oggetto di revisione la disciplina del procedimento legislativo e le previsioni del Titolo V della Parte seconda della Costituzione sulle competenze dello Stato e delle Regioni. Ora la riforma, sulla base di quanto previsto dall'articolo 138 della Costituzione, dev'essere sottoposta a referendum confermativo per il quale non è previsto il quorum. La legge elettorale per la Camera (cosiddetto Italicum, legge n. 52/2015) non è compresa nella riforma, ma la riguarda da vicino, poiché accentua la concentrazione del potere di governo. Lo speciale raccoglie tutti gli articoli e le interviste dedicati dal sussidiario al processo di riforma, fortemente voluto dall'ex capo dello Stato Giorgio Napolitano e dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, che sul Sì al referendum (previsto per ottobre) ha detto più volte di scommettere tutte le carte, mettendo in palio la sua stessa permanenza in politica.

28/12/2016

SCENARIO/ L'alt di Mattarella ai "gestori" della volontà popolare

Il recente discorso di Mattarella alle alte cariche dello state traccia chiaramente il dopo-referendum. All'insegna della costruzione reale del bene comune. MARIO MAURO

27/12/2016

I NUMERI/ Così la crisi ha spaccato l'Italia

Per GIOVANNI PASSALI, c’è un dato che è stato poco approfondito, come risultato del referendum costituzionale. Esso riguarda l’ennesima differenza tra nord e sud

12/12/2016

IL CASO/ I guai per il lavoro dopo il referendum

Dopo la bocciatura del referendum costituzionale, si viene a creare una situazione non ottimale per le politiche attive del lavoro. GUIDO CANAVESI ci spiega perché

09/12/2016

ROTTAMATI 4.0/ La sconfitta del "Governo dei sindaci"

Per LUIGI OLIVERI, la vittoria del No al referendum costituzionale rappresenta la fine del modello del governo "dei sindaci" che ha ispirato l'azione di Matteo Renzi

08/12/2016

OLTRE IL REFERENDUM/ Qual è il riformismo che piace agli italiani?

Appena è stato chiaro l'esito del referendum costituzionale del 4 Dicembre, la classe politica si è divisa in due tronconi. Quello, minoritario e sconfitto. DOMENICO BILOTTI

07/12/2016

DOPO IL REFERENDUM/ Attenti ai trucchi della "narrazione" post-voto

A leggere i commenti del "giorno dopo", il referendum sembrerebbe essersi trattato di un voto "di pancia" con effetti pericolosi. MARIO ESPOSITO sgombera il campo da tutti gli equivoci

07/12/2016

LEGGE DI STABILITÀ 2017/ Così l'Ue fa pagare la Renxit agli italiani

Dopo la vittoria del No al referendum, l'Ue chiede all'Italia di rispettare il Patto di stabilità, quando ancora la manovra non è stata approvata. Il commento di SERGIO LUCIANO

06/12/2016

I PEGGIORI NEMICI DI RENZI?/ Quei giornalisti che ne hanno parlato (solo) bene

Nessuno leggendo i giornali e guardando questi sette mesi di tv e radio avrebbe potuto immaginare la débâcle di Renzi. Che abbiano tradito il loro compito? MONICA MONDO

06/12/2016

LA BORSA NON CROLLA/ "L'occasione" vista dai mercati con le dimissioni di Renzi

Renzi ha dato le dimissioni, ma questo non ha portato panico sui mercati. Anzi, per PAOLO ANNONI gli investitori potrebbero vedere un’occasione importante nell’Italia

05/12/2016

Dimissioni Renzi/ Diretta Incontro con Mattarella: premier lascia dopo approvazione Manovra in ...

Dimissioni Renzi, elezioni anticipate? Ha vinto il No al Referendum, al via le consultazioni di Mattarella, diretta streaming video dimissioni e ultime notizie di oggi 5 dicembre 2016

05/12/2016

PERCHE' RENZI HA PERSO?/ Giornali e tv compiacenti lo hanno chiuso in una bolla

Anche dal punto di vista della comunicazione politica, Renzi ha commesso errori clamorosi. Autoconfinandosi in una bolla odiata dal paese reale. ALBERTO CONTRI

05/12/2016

PERCHÉ HA VINTO IL NO?/ Il risparmio tradito e gli ultimi assegni a vuoto

Nessun argine contro il crollo del sistema bancario, insuccessi su Pil, pressione fiscale, spending review e debito: Renzi bocciato su mille giorni di politica economica. GIANNI CREDIT

05/12/2016

CROLLI E SPECULAZIONI?/ Sangue freddo e nessun panico da "No": il meglio deve venire

Quel che le banche straniere e i loro giornali dicono di auspicare per l'Italia non è e non è mai stato il vero bene dell'Italia. Demeriti (e un merito) di Renzi. SERGIO LUCIANO

05/12/2016

DIMISSIONI RENZI/ Tocca a Franceschini preparare il voto del 2018

Renzi ha fallito e si dimette, ma rimane (per quanto?) il segretario del primo partito italiano, il perno della governabilità. Tutte le incognite della fase che si apre. ANTONIO FANNA