BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Archivio articoli del Dossier: Studiare greco e latino: perché?

TitoloData

SCUOLA/ Cosa "accade" nella testa di uno studente quando traduce?

Ancora sulle lingue classiche. “Metodo natura” a parte, tradurre non è affatto inutile. GIUSEPPE BOTTURI spiega cosa “accade” nella mente di uno studente alle prese con una frase latina
26/04/2012

SCUOLA/ Perché Eschilo e Gramsci ci parlano di noi?

Tradurre un’opera teatrale ha molto da insegnare. La lettera di una studentessa di lingue classiche, GIOVANNA DI MARTINO, a proposito del dibattito su greco e latino a scuola
09/04/2012

SCUOLA/ C’è un metodo che aiuta la tradizione a "vivere" di nuovo

Un maestro deve saper innanzitutto proporre adeguatamente il passato dentro un vissuto presente. In questo modo si possono “riscoprire” le lingue classiche. Ultimo articolo di ENRICO TANCA
01/04/2012

SCUOLA/ Cara, vecchia traduzione, quanti studenti hai sulla coscienza?

Nella didattica del greco e del latino, soprattutto in Italia, l’abilità traduttiva è considerata l’unica degna di essere perseguita, ma il prezzo che si paga è molto alto. GUIDO MILANESE
27/03/2012

SCUOLA/ Quando troppa grammatica fa male

La grammatica? Nessuno si è mai sognato di applicarla come metodo di insegnamento di una lingua seconda. Se ne traggano le dovute conclusioni. Terzo articolo di ENRICO TANCA
20/03/2012

SCUOLA/ La "battaglia del senso" insegna molto più di una favola di Esopo

Con buona pace di Bruno Vespa, il contributo civile della traduzione dalle lingue classiche è molto più profondo della possibilità di accostare una favola di Esopo. CECILIA BELLUCCI
14/03/2012

SCUOLA/ Quel "patto" scellerato tra governi e prof che fa fuori 1000 anni di cultura

Perché la scuola superiore dà della latinità una immagine che non corrisponde alla realtà? Ma soprattutto: a chi si deve tutto ciò? Continua il dibattito sul latino. ENRICO TANCA
09/03/2012

SCUOLA/ 2. Greco e latino nei licei, ecco svelato il "tradimento"

Cosa si fa, esattamente, nei licei italiani? Si traduce per imparare una lingua. Ma abbiamo riflettuto abbastanza su tutto ciò? Continua il dibattito sul latino a scuola. GIOVANNI GOBBER
08/03/2012

SCUOLA/ Web contro vocabolario: ecco chi vince (e perché)

La sfida e il senso del tradurre si pongono in modo nuovo per i giovani che sono sui banchi oggi, i quali hanno tutto a disposizione sul web. Classici compresi. OLGA SANESE
02/03/2012

SCUOLA/ 2. A chi conviene eliminare il latino?

Dopo Biroccesi, Cassani e D’Avolio, continua il dibattito sull’insegnamento della cultura classica a scuola. Secondo ENRICO TANCA occorre fare un passo indietro e chiedersi perché si discute
29/02/2012
1 2
Per gli articoli più vecchi non presenti in elenco usa il motore di ricerca Qui