DIRETTA/ Civitanova-Trento (risultato finale 3-0) successo marchigiano, Lube in fuga! (Rai, volley maschile Superlega oggi 12 febbraio 2017)

Redazione

Diretta Civitanova-Trento info streaming video e tv, orario e risultato live della partita di volley maschile per la 23^ giornata di Superlega di pallavolo (oggi 12 febbraio 2017)

Pubblicazione: domenica 12 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 12 febbraio 2017, 19.24

Sta per avere finalmente inizio la sfida tra Civitanova e Trento il big match della 23^ giornata, tra gli appuntamenti più attesi i tutto il campionato, visto il grandissimo livello tecnico e non solo espresso in questa stagione in Italia all’estero da queste due compagini. A rendere ancor più speciale questo incontro che sta per avere luogo sono poi i numerosi record personali che diversi giocatori delle due compagini potrebbero oggi raggiungere di cui facciamo un rapido prospetto prima di dare parola al campo. Parliamo in casa Civitanova di Burgsthaler a meno 3 attacchi vincenti ai 500 e a 2 muri vincenti ai 400, Sebastian Solé  con 3 muri vincenti ai 200, Daniele Mazzone(a 18 punti ai 1000), oltre a Juantorena fermo a 4 muri vincenti ai 100,menytre per Trento ricordiamo Jan Stokr a 5 muri vincenti ai 300, tutti questi solo nella Regular season. Visto questi dati non sorprende dell’aurea di eccezionalità che questo incontro porta ogni volta con se. 

La sfida tra Civitanova  e Trento in programma oggi all’Eurosuole è certamente la sfida più attesa di tutta la 23^ giornata dei campionato, oltre che essere tra le migliori e più spettacolari dello stesso campionato di Superlega. Per la stagione in corso la partita di oggi sarà la quarta  che si giocherà tra le due compagine, oltre che la 53 nella storia delle due formazione: lo storico premia i trentini con 30 successi contro i 22 messi a segno dai biancorossi. I precedenti stagionali di Civitanova-Trento sono la finale terzo posto di Supercoppa italiana a Modena vinta dai marchigiani al tie break, al PalaTrento nella gara di andata di SuperLega vinta invece dai gialloblù (3-1) e nella finalissima di Coppa Italia conquistata dalla Lube a Bologna (3-1). Due formazioni di altissimo livello come quelle in campo oggi richiamano chiaramente giocatori di altrettanto grandissimo livello per cui non sorprende il numero di Ex presenti oggi in campo nella 23^ giornata: oggi vestono la maglia di Civitanova due ex di Trento ovvero Juantorena e Sokolov che per 4 stagioni hanno portato in alto i colori gialloblu (dal 2009 al 2013 per il cubano, dal 2009 al 2014 con una parentesi di un anno a Cuneo per il bulgaro). 

Dagli arbitri Simone Santi e Ilaria Vagni, partita valida per la 23^ giornata della Superlega di volley maschile e importantissimo scontro al vertice della classifica, è in programma oggi domenica 12 febbraio alle ore 18.00 all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, tra i padroni di casa della Lube Civitanova e la Diatec Trento. La formazione marchigiana è al primo posto della classifica con sei punti di vantaggio, ed a sole quattro giornate dalla fine questo match potrebbe già sancire matematicamente il primo posto per la formazione di Chicco Blengini in caso di vittoria. Per la formazione trentina allenata da coach Angelo Lorenzetti è invece una occasione di ridurre le distanze e portare in parità il calcolo degli scontri diretti stagionali tra le due formazioni.

Questo è infatti il quarto episodio di una rivalità che ha visto sinora la vittoria di Civitanova nel primo scontro stagionale, quello andato in onda nell’ambito della Supercoppa Italiana, quando le due formazioni si sono trovate di fronte nella finale per il 3° e 4° posto, con vittoria dei marchigiani con il punteggio di 3–2 dopo il tiebreak, il successo dei trentini nella partita di andata della Superlega, disputata al PalaTrento e termina 3–1, e di nuovo di Civitanova nell’ultimo incrocio, quello di fine gennaio nel match che assegnava la Coppa Italia, vinto dalla Lube Civitanova sul campo di Bologna per 3–1.

In totale in tutte le competizioni le due formazioni si sono affrontate in precedenza per 52 volte e sono i trentini ad aver ottenuto il maggior numero di successi, 30, contro i 22 dei marchigiani. E’ un match che vede anche la presenza in campo di due ex con la maglia della Lube Civitanova, l’italo–cubano Osmany Juantorena ed il bulgaro Sokolov. Con il primo che ha vestito la maglia di Trento per 4 anni consecutivi, dal 2009 fino al 2013, mentre il secondo è arrivato a Trento anche lui nella stagione 2009, ed ha lasciato la società trentina nel 2014, ma ha avuto anche una parentesi di 1 anno con la maglia di Cuneo.

La Cucine Lube Civitanova è reduce da una netta vittoria casalinga, 3–0 nei confronti di Ravenna, con i primi due parziali che la formazione di Chicco Blengini si è aggiudicata in maniera molto netta, mentre nel terzo set la vittoria è arrivata ai vantaggi. Anche in questa gara la formazione marchigiana ha confermato il ruolo di "carrarmato" che ha fatto vedere fin dalle prime partite di campionato, specialmente quando è impegnata all’Eurosuole Forum. Ravenna non è stata arrendevole, avendo la necessità di fare punti per cercare di conquistare una posizione nella griglia playoff, ma la Lube si è mostrata nettamente più forte.

In casa marchigiana molto importante la prestazione a muro, con un totale di 14 punti conquistati con questo fondamentale, tra i quali i 5 di Enrico Cester. Come di consueto prestazione efficacissima di Osmany Juantorena, che alla fine a messo a terra 13 punti, la stessa cifra realizzata da Denys Kaliberda, in questa occasione compagno di reparto in quanto scelto da Blengini al posto di Jiri Kovar. Nove i punti realizzati da Tsvetan Sokolov, opposto della squadra, 3 dei quali ottenuti grazie ai muri.

Anche Trento si è imposta per 3–0 in casa nell’ultimo match disputato, fermando la marcia di Verona, squadra lanciatissima, che prima di arrivare al PalaTrento aveva inanellato sei vittorie consecutive, l’ultima delle quali contro Modena. Per strappare agli avversari, in questo derby del triveneto, il primo set, la formazione di Lorenzetti è dovuta ricorrere ai vantaggi, con il parziale che è stato lunghissimo e si è chiuso sul 35–33. Una lunga sfida punto a punto, il cui esito ha poi di fatto indirizzato il match dalla parte dei padroni di casa, con gli altri due parziali che si sono chiusi in maniera più netta.

Molti i muti realizzati dagli uomini di Lorenzetti, 17, con il palleggiatore Giannelli che ha emulato, a quota 5, il suo centrale Van De Voorde. Maggior numero di punti per Jan Stokr, l’opposto trentino, che ha portato a casa anche 4 aces. Stokr è stato messo molto bene nelle condizioni di mettere a terra il pallone, così come lo schiacciatore Urnaut, che ha messo in terra 10 palloni, tutti ben serviti proprio da Giannelli.

All’Eurosuole Forum, coach Blengini dovrebbe schierare all’inizio un sestetto con l’americano Christenson come palleggiatore, in linea con l’opposto Sokolov, mentre Cester e Stankovic saranno i due centrali e Jantorena con Kovar i due schiacciatori. Libero il francese Grebennikov. La Diatec Trento di Lorenzetti, mette in campo Giannelli come palleggiatore, Stokr opposto, Lanza ed Urnaut come schiacciatori e Van De Voorde con Solè centrali e Colaci in posizione di libero.

Ricordiamo che la partita tra Civitanova e Trento sarà visibile in diretta tv sulla Rai, che ha riservato a tale appuntamento della Superlega spazio sul proprio canale tematico Raisport + HD disponibile al numero 57 del telecomando del digitale terrestre. Sarà quindi assicurata anche la diretta video streaming della partita di volley maschile, tramite il servizio raiplay.it. Consigliamo infine di collegarsi al sito ufficiale della Lega per rimanere aggiornati sul tabellino e le statistiche dell’incontro. 

DIRETTA/ Civitanova-Trento (risultato finale 3-0) successo marchigiano, Lube in fuga! (Rai, volley maschile Superlega oggi 12 febbraio 2017)