DIRETTA / Fano-Teramo (risultato finale 2-0): decidono Fioretti e Germinale, per l'Alma tre punti importanti (oggi, Lega Pro 2017)

Redazione

Diretta Fano-Teramo: risultato finale 2-0. I gol di Fioretti e Germinale portano in dote una vittoria fondamentale ai marchigiani, che in ogni caso restano ultimi nel girone B di Lega Pro

DIRETTA / Fano-Teramo (risultato finale 2-0): decidono Fioretti e Germinale, per l'Alma tre punti importanti (oggi, Lega Pro 2017) LaPresse

Pubblicazione: lunedì 13 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: lunedì 13 febbraio 2017, 20.24

Appena un precedente recente per il match tra Fano e Teramo, che ovviamente risale al girone di andata del campionato di Lega Pro in corso. Tra le mura del Gaetano Bonolis i diavoli biancorossi trovarono una pesante vittoria per 2-0 grazie alle marcature di Sansovini e D’Orazio, entrambe occorse entro i primi 45 minuti: un match davvero intenso che vide oltre a diversi cartellini gialli andati alle aquile granata, anche l’espulsione diretta di Cocuzza. Quella di questa sera si configura come uno scontro tra piccole del girone B di Lega Pro: il Fano è fanalino di coda della classifica con appena 16 punti e 4 risultati negativi di fila, mentre Il Teramo è appena 19^ con solo 20 punti e un pareggio per 1-1 contro il Santarcangelo che ha chiuso una lunga sequela di sconfitte. Difficile pronosticare un vincitori visto che entrambe le formazioni approdano a questa 25^ giornata con diversi problemi. 

Gara da dentro o fuori quella tra Fano e Teramo. Le due squadre si trovano rispettivamente in ultima e penultima posizione e questo scontro diretto rappresenta una sorta di ultima spiaggia. Intanto il tecnico del Teramo, Lamberto Zauli, ha parlato della sfida giocata dai suoi uomini in Coppa Italia: “Avremmo meritato, senza alcun dubbio, il passaggio del turno. Dispiace da morire, soprattutto per i ragazzi, che sono rientrati a testa bassa nello spogliatoio. Siamo scesi in campo con tanti giocatori offensivi, l’idea era quella di giocare alti dando coraggio alla squadra, ogni tanto ci siamo allungati un po’ prendendo qualche contropiede di troppo e nella ripresa siamo tornati tatticamente al modulo con cui ci alleniamo tutti i giorni, facendo anche meglio. Ora farò tutto il possibile per far ottenere ai ragazzi quello che meritano: hanno fatto un gesto importante in settimana, che mi responsabilizza ulteriormente e mi rende ancora più orgoglioso nei loro confronti".

È probabilmente una delle partite più importanti del girone B di Lega Pro. Le due squadre, che occupano rispettivamente l'ultima e la penultima posizione in classifica, lottano per una complicata salvezza e cercano punti vitali. Per far questo le formazioni si affideranno ai loro giocatori migliori. Vediamo quali potrebbero essere i protagonisti dell'incontro. Nel Fano attenzione a Simone Masini, attaccante che in 19 presenze ha messo a segno 4 reti; a centrocampo occhio inoltre ad Alessandro Bellemo, un ventunenne molto interessante che è già importantissimo nel modulo della formazione marchigiana. Passiamo invece alla sponda Teramo: gli ospiti si affidano a Marco Sansovini, bomber della squadra a quota 7 marcature stagionali e sostanzialmente un lusso per la categoria, avendo segnato tantissimo in Serie B e avendo vissuto anche esperienze nella massima serie.

Verrà diretta dall'arbitro Alessandro Meleleo: alle ore 18:30 di lunedì 13 febbraio si gioca la partita valida per la venticinquesima giornata del girone B di Lega Pro 2016-2017. Un appuntamento che sa già di ultima spiaggia per i padroni di casa che peraltro si ritrovano dinnanzi una delle principali contendenti per accedere ad una difficile salvezza. In questo momento la classifica recita Fano ultimo della graduatoria con 16 punti su 52 punti messi in palio a 7 punti di ritardo dalla salvezza mentre il Teramo è penultimo a pari merito con il Mantova con 20 punti. 

Lo stato di forma di entrambe le contendenti è abbastanza precario in quanto è sufficiente pensare che nell’ultima domenica il Fano ha ceduto 2-1 in casa al cospetto della Sambenedettese e più in generale nelle ultime cinque giornate ha raccolto 1 solo punto mentre il Teramo ha pareggiato per 1-1 in casa con il Santarcangelo e nell’ultimo mese ha raccolto solo 3 punti frutto di altrettanti pareggi. In casa il Fano è la peggiore squadra del campionato avendo conquistato solo 9 punti con 2 vittorie mentre gli ospiti fuori casa son in linea con una buona metà delle formazioni che prendono parte a questo torneo con 9 punti. Nella gara di andata che rappresenta anche l’unico scontro diretto tra le due contendenti c’è stata una netta vittoria da parte del Teramo per 2-0 con le reti di bomber Sansovini e D’Orazio.

Il Fano dovrebbe affrontare questo appuntamento utilizzando uno schieramento basato sul 4-3-1-2. Tra i pali Andreacci ed in difesa non ci dovrebbero essere delle grosse novità rispetto alle ultime gare con Taino a spingere sulla sinistra, Lanini sul lato destro e nel centro Zullo farà da spalla a Ferrani. Maggiori dubbi assillano l’allenatore del Fano per quanto concerne la mediana. Carotti sarà il playmaker mentre come mezzala sinistra c’è un ballottaggio in essere tra Gualdi e Cazzola e sul centrodestra tra Schiavini e Melandri. Leggermente più avanzato Gabbianelli anche se in ragione delle ultime prestazioni ci potrebbe essere una variante tattica con Filippini a comporre quasi un tridente con Fioretti e Germinale.

Il Teramo dovrebbe rispondere con un classico schieramento ad albero di Natale tanto caro al Milan di Ancelotti che grazie ad esso ha costruito i propri successi. In porta potrebbe esserci Calore visto che il titolare Branduani è alle prese con un leggero risentimento. Il pacchetto difensivo sarà composto da Imparato e Karkalis sulle fasce e Altobelli nel mezzo al fianco di Speranza. Centrocampo a tre con Amadio centrale, Ilari e Baccolo sugli interni. Si potrebbe giocare con unica puntata Sansovini ed in appoggio giocatori non eccessivamente offensivi come Petrella e Fratangelo.

Dal punto di vista tattico ci sono pochissime differenze tra le due compagini o quanto in meno in fase di avvio. C’è da sottolineare però un’applicazione differente ed in particolare con il Fano che tende ad allargare il gioco offensivo sulle corsie laterali dalle quali provare a mettere in mezzo delle palle interessanti per le punte o magari per gli inserimenti a rimorchio dei centrocampisti. Il Teramo proverà maggiormente a sfondare nel mezzo anche perché Sansovini è giocatore molto abile anche a giocare spalle alla porta.

Secondo le quote delle agenzie di scommesse questo è un incontro di grande equilibrio, dal quale potrebbe venir fuori qualsiasi risultato. Questo è dovuto al fattore campo ma anche alla scarsa vene del Fano nel farlo rispettare. Nello specifico la vittoria di padroni di casa in questo momento per la Snai è pagata 2,65 contro il pareggio che galleggia a 3,00 mentre l’eventuale successo del Teramo in trasferta è leggermente più basso rispetto all’1 ed ossia 2,55. In ottica realizzazione c’è per la Snai una maggiore probabilità che possa uscire l’Under 2,5 quotato 1,52 contro il 2,45 dell’Over 2,5.

Fano-Teramo non godrà di una diretta tv ma, come per tutte le partite di Lega Pro, l'appuntamento è su Sportube.tv per la diretta streaming video: da questa stagione per accedere al servizio e assistere alla partita su PC, tablet o smartphone dovrete pagare una quota in abbonamento.