Risultati Liga/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (22^ giornata, 10-11-12 febbraio 2017)

Redazione

Risultati Liga: la classifica aggiornata, tutte le partite e i marcatori protagonisti della 22^ giornata del massimo campionato spagnolo, nelle giornate del 10-11 e 12 febbraio 2017.

Pubblicazione: lunedì 13 febbraio 2017

26 le reti nella 22^ giornata turno della Liga, il massimo campionato spagnolo, dove vincono Real Madrid, Barcellona, Siviglia, Atletico Madrid e Real Sociead. Mezzo passo falso del Villareal, mentre lo Sporting Gijon batte il Leganes e riapre a sorpresa la corsa salvezza. Grande protagonista di giornata è Torres con un gran goal, mentre senza dubbio la maglia nera non può che andare a Juanfran, che ha sulla coscienza entrambi i goal con cui il Bilbao ha battuto, in rimonta, il Deportivo La Coruna. La ventiduesima giornata della Liga è iniziata con la vittoria esterna della Real Sociedad sul campo dell'Espanyol, risultato che ha confermato come Vela e compagni siano ormai una realtà consolidata del calcio spagnolo. I punti in classifica ora sono 41 e la corsa Champions League continua. Per l'Espanyol, che veniva da tre vittorie di fila, si è invece arrestata la scalata verso l'Europa League, ma il campionato rimane di ottima fattura. Partita divertente con gli ospiti che passano dopo 26 minuti con il solito Vela, ma vengono subito riagguantati da Perez, che impatta dopo dieci minuti. Nella ripresa sale in cattedra l'ex Real Madrid Illarramendi, che conferma di essere tornato su ottimi livelli con un bel goal al quarto d'ora della ripresa, che si rivelerà decisivo per le sorti del match.

Quindi sono andati in scena quattro match che hanno visto impegnate squadre che lottano per non retrocedere o che sono nella parte medio-bassa della classifica. Tra Betis Siviglia e Valencia è uscito uno 0 a 0 molto noioso che alla fine accontenta solo i padroni di casa, saliti a 24 punti e con la zona retrocessione lontana otto punti. Il Valencia sale invece a 20 e la zona calda si è avvicinata pericolosamente ancora una volta a causa del colpaccio esterno dello Sporting Gjion, di cui si dirà più avanti. Ko devastante nel risultato, ma non per la classifica, quello subito dall'Alaves in casa: il Barcellona si è imposto 6 a 0, dilagando nella ripresa e rimanendo a -1 dal Real Madrid, che però deve recuperare due partite. Lo spettacolo blaugrana è iniziato al 37’ con un gran goal di Suarez, che poi si è ripetuto al 68’. Prima del suo secondo goal sono andati a bersaglio Neymar (40’), Messi (59’) e Raktic (65’). In mezzo a questa grandinata vi è stato anche l'autogoal di Alexis al 63’. Per il Barcellona vittoria che sa di antipasto della finale di Copa del Rey, che sarà proprio contro l'Alaves, ma apprensione per l'infortunio ad Alexis Vidal, che rimarrà fuori per il resto della stagione. Il Real Madrid ha però risposto prontamente, vincendo 3 a 1 sul campo dell'Osasuna, pur con qualche patema di troppo. Merengues subito in vantaggio con CR7 al 24’, ma raggiunte da Pedro Leon al 33’. Nella ripresa Isco segna al quarto d'ora, ma l'Osasuna non molla e la sicurezza dei 3 punti per il Real Madrid arriva solo al 94’ con Vazquez. L'Osasuna resta ultima con 10 punti, ma la distanza dalla salvezza rimane invariata per il crollo interno del Leganes.

Riparte il Bilbao, che dopo aver perso malamente sul campo del Barca, ha vinto in casa contro il Deportivo La Coruna, con i galiziani che restano a 19 punti e vedono la lotta salvezza riaprirsi pericolosamente. Il Deportivo La Coruna era partito bene, con il goal di Colak al 42’, uno dei migliori di giornata. Nella ripresa arriva però il crollo dei galiziani, personificato da Juanfran, che ha grandi responsabilità su entrambi i goal dei baschi, a segno con Munian al 71’ e Arduriz al 90’. Bilbao che sale a 35 punti e mette nel mirino Villarreal ed Europa League. A proposito del Villareal, arriva il secondo pareggio di fila per il "Sottomarino Giallo”, ma se quello contro il Siviglia sapeva di ottimo risultato, quello casalingo contro il Malaga non ha lo stesso sapore. Gli ospiti sono andati avanti con Charles al quarto d'ora del primo tempo e al quarto d'ora della ripresa Bruno li ha ripresi. Per il Villarreal, visto il successo casalingo dell'Atletico Madrid, la Champions League diviene qualcosa di sempre più complicato: i punti ora sono 36 e bisogna appunto guardarsi dal Bilbao. Riparte invece il Siviglia, che dopo un punto in due partite, batte a domicilio il Las Palmas grazie ad una magia di Correa a 10' dalla fine. Il goal dell'ex Sampdoria permette a Sanpaoli di tenere il ritmo del Barca, issandosi a 46 punti, a meno due dai blaugrana. Ritornando nei bassifondi della classifica, vittoria che pesa come un macigno quella ottenuta dallo Sporting Gjion sul campo di un Leganes che non vince da sei partite e che ora vede assottigliarsi a 2 i punti di vantaggio sulla zona retrocessione, con lo Sporting Gijon vicinissimo. Match nervoso e bloccato, deciso nella ripresa da Canella (66’) e Burgui(83’), che riaprono la corsa salvezza. Nel posticipo domenicale grandi emozioni tra Atletico Madrid e Celta Vigo, con gli uomini di Simeone due volte sotto, ma che alla fine portano a casa 3 punti e sorpassano ancora la Real Sociedad (42 punti contro 41). Ospiti avanti con Cabral dopo 5', ma raggiunti da una grande girata di Torres sei minuti dopo. Al 78’ Guidetti fa sognare il Celta Vigo, ma Carrasco e Griezmann in un minuto (87’ e 88’) ribaltano il match. La giornata si chiuderà con il posticipo di lunedì tra Eibar e Granada.

Risultati Liga/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (22^ giornata, 10-11-12 febbraio 2017)