DIRETTA / Ascoli-Pro Vercelli (risultato finale 3-1): Orsolini e Favilli stendono gli ospiti, accorcia Konate (oggi, Serie B 2017 recupero)

Redazione

Diretta Ascoli-Pro Vercelli, risultato finale 3-1: i gol dei due giovani stendono la formazione piemontese nel recupero di Serie B, marchigiani a quota 33 punti e al decimo posto

Pubblicazione: martedì 14 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: martedì 14 febbraio 2017, 20.20

Allo stadio Del Duca missione compiuta per la formazione marchigiana, che torna a vincere dopo tre pareggi consecutivi e allunga a nove la striscia di risultati utili (ultima sconfitta il 26 novembre a Brescia). Una vittoria che, come già detto, permette all’Ascoli di agganciare il Carpi al decimo posto in classifica: una sola lunghezza separa la squadra di Alfredo Aglietti dal treno playoff, e adesso i bianconeri ci credono davvero. Sarebbe stato difficile pronosticarlo a metà ottobre, quando l’Ascoli aveva raccolto 7 punti in nove partite e aveva perso quattro partite consecutive; questo però è il campionato di Serie B, dove tutto può accadere e la stagione è davvero lunga e aperta a tanti momenti diversi. Il secondo tempo della partita contro la Pro Vercelli è più avaro di emozioni rispetto al primo, anche perchè il gol realizzato da Riccardo Orsolini al 50’ spegne le velleità dei piemontesi; nel finale comunque la squadra di Moreno Longo torna ad affacciarsi in avanti rendendosi pericolosa, e al minuto 83 segna un gol comunque meritato con Dramane Konaté che, all’esordio in campionato - aveva giocato solo in Coppa Italia - si toglie una bella soddisfazione deviando sotto porta un colpo di testa di Germano su azione di calcio d’angolo. Una rete, quella del ventiduenne difensore ivoriano, che comunque non cancella gli zero punti della Pro Vercelli: adesso la situazione di classifica per i bianchi si fa dura. Ricordiamo i prossimi appuntamenti delle due squadre: nella ventiseiesima giornata l’Ascoli sarà ospite del Vicenza mentre la Pro Vercelli sarà in casa contro il Benevento. Entrambe le partite si giocano sabato 18 febbraio alle ore 15. 

Clamoroso al Del Duca, verrebbe da dire. Il secondo tempo del recupero di Serie B si apre nello stesso identico modo in cui era iniziata la partita. Questa volta servono non quattro, ma cinque minuti all’Ascoli per segnare e virtualmente chiudere il match: ancora una volta il marcatore è Riccardo Orsolini, che raggiunge così la quota di 6 gol in campionato (gli stessi di Favilli). La Pro Vercelli non impara dagli errori recenti: la sua difesa si fa nettamente sorprendere da Bentivegna, che sulla trequarti è bravo a lavorare un pallone sporco, controllarlo in acrobazia e girarlo sventagliando il destro a tagliare il campo. Orsolini è prontissimo all’appuntamento con l’assist, brucia l’avversario e, entrato in area, sposta il corpo per concludere con il piede favorito - il sinistro - scavalcando Zaccagno. Partita chiusa: al 66’ dentro  Castiglia per Vives (arrivato a gennaio dal Torino), un rigore a testa reclamato (ma che l’arbitro giustamente non assegna, in entrambi i casi) e ora vedremo come si concluderà effettivamente questa sfida. 

Intervallo al Del Duca: Ascoli-Pro Vercelli 2-0. Con questo risultato temporaneo i marchigiani si prendono la zona playoff agganciando il Carpi: grande rimonta per la squadra allenata da Alfredo Aglietti, che nel primo tempo della gara di recupero si è dimostrata davvero cinica. Di fatto per l’Ascoli due tiri e due gol: la Pro Vercelli ha avuto il maggior numero di occasioni (un’altra al 37’, una punizione di Emmanuello terminata alta) ma i bianconeri hanno capitalizzato al massimo. Mostrandosi per di più implacabili sulle palle alte: se il primo gol era arrivato per uno svarione del portiere piemontese Zaccagno, il secondo è tutto di Andrea Favilli che stacca benissimo sull’angolo battuto da Bentivegna (con traiettoria a uscire) e incrocia di testa alla destra di Zaccagno, questa volta del tutto incolpevole. Sesto gol in campionato per Favilli, il terzo nelle ultime due partite: l’Ascoli vola con i suoi giovani e sogna in grande, alla Pro Vercelli restano 45 minuti per provare ad evitare una sconfitta che lascerebbe la squadra al terzultimo posto nella classifica di Serie B, sempre più pericolante e lontana dalle possibilità di salvezza. 

I marchigiani impiegano appena tre minuti e mezzo per sbloccare la partita di recupero allo stadio Del Duca. Il gol è di Riccardo Orsolini, acquistato dalla Juventus a gennaio ma lasciato all’Ascoli fino al termine della stagione (almeno): c’è però la grossa collaborazione di Zaccagno, il portiere della Pro Vercelli che sbaglia completamente l’uscita sui 16 metri e, sul bel lancio di Giorgi poco oltre la metà campo, si fa anticipare dal colpo di testa di Orsolini che va più in alto scegliendo bene il tempo e deposita la palla in rete. Il gol di fatto sveglia la Pro Vercelli, che si butta in avanti e crea qualche occasione interessante: al 7’ minuto Comi si coordina per la sforbiciata in area raccogliendo un cross dalla destra di Germano, ma la sua conclusione è svirgolata e termina alta. Stesso destino per un colpo di testa di Emmanuello da calcio d’angolo (13’), mentre al 23’ minuto Aramu batte una punizione dalla destra, Lanni esce con i pugni e il pallone viene raccolto dal limite dell’area da Germano, che prova una conclusione bassa che sfila di poco larga alla destra del portiere dell’Ascoli. Per il momento la partita si mantiene vivace; staremo a vedere quello che succederà nel prosieguo qui allo stadio Del Duca. 

Sta per avere inizio la partita tra Ascoli e Pro Vercelli, recupero della 22^ giornata del campionato di serie B: il fischio d’inizio al Del Duca è infatti ormai atteso a minuti e presto le formazioni ufficiali faranno il loro ingrasso in campo. Come annunciato la formazione del Picchio scenderà in campo oggi ancora senza uno dei suoi bomber migliori ovvero Daniele Cacia, ancora non al top della forma dopo una brutta influenza. Simili problemi anche in casa della Pro Vercelli che dovrà fare a meno del proprio capocannoniere La Mantia fermo per una lesione muscolare al gemello mediale. Ma andiamo quindi subito a vedere nel dettaglio le formazioni ufficiali del recupero della 22^ giornata, appena diffuse dalle due società, prima di dare la parola al campo (calcio d’inizio alle ore 18:30). : Lanni; Addae, Mengoni, Augustyn, Mogos; Orsolini, Felicioli, Giorgi, Cassata; Bentivegna, Favilli. Allenatore: Alfredo Aglietti : Zaccagno; Germano, Bani, Legati, Luperto, Mammarella; Palazzi, Vives, Emmanuello; Comi, Aramu. Allenatore: Moreno Longo 

Vediamo alcuni numeri relativi ad Ascoli e Pro Vercelli, le due squadre che oggi si affronteranno per il recupero di Serie B. Le statistiche ufficiali della Lega di B ci ricordano che l’Ascoli segna mediamente 1,1 gol a partita, frutto di una produzione offensiva che è di 4,5 tiri in porta a partita (10,9 invece le conclusioni totali) e di 4,2 calci d’angolo. Un’analisi più quantitativa ci dice che il possesso palla medio a partita per l’Ascoli è di 22’08”, il numero dei palloni giocati è di 486,3 e la percentuale dei passaggi riusciti è pari al 56,9%. Passando invece alla Pro Vercelli, ecco che la formazione piemontese segna mediamente 0,9 gol a partita, frutto di una produzione offensiva che è di 4,5 tiri in porta a partita (10,8 invece le conclusioni totali) e di 4,8 calci d’angolo. Un’analisi più quantitativa ci dice che il possesso palla medio a partita per la Pro Vercelli è di 23’32”, il numero dei palloni giocati è di 499,6 e la percentuale dei passaggi riusciti è pari al 59,2%. 

Parlando dei bomber che potrebbero decidere Ascoli-Pro Vercelli, la situazione è più definita in casa dei piemontesi, dal momento che non ci sono dubbi sul fatto che l’attaccante di riferimento per la Pro Vercelli sia Andrea La Mantia, che in questo campionato finora ha segnato otto gol (di cui uno su calcio di rigore) in 20 presenze e 1132 minuti giocati. Il secondo miglior marcatore della rosa dei piemontesi è Simone Emmanuello, che però al proprio attivo vanta solamente tre gol segnati. Più equilibrata è la distribuzione dei gol segnati in casa Ascoli, perché per i marchigiani il bomber è Daniele Cacia con sette gol segnati, in 17 presenze e 1579 minuti giocati, ma poi troviamo Andrea Favilli a quota cinque e due giocatori con quattro gol segnati a testa, cioè Riccardo Orsolini e Leonardo Davide Gatto. Due stili diversi che si confronteranno oggi nel recupero della partita che fu rinviata a causa del maltempo e del terremoto. 

Lo storico recente per il match tra Ascoli e Pro Vercelli ci offre ben pochi risultati utili per la sfida di questo pomeriggio, recupero della 22^ giornata di Serie B: negli ultimi cinque anni le due formazioni si sono incontrate in altrettante occasioni, tutte registrate nel campionato cadetto che le vede ancora protagoniste. Il bilancio generale ci ricorda soltanto le due vittorie dei piemontesi con i marchigiani che devono ancora sfatare l’imbattibilità avversaria. La gara d'andata di questa stagione era terminata con un pareggio per 1-1, siglato dalle reti di Francesco Cassata per i marchigiani e Claudio Morra per i piemontesi. Con lo stesso punteggio si era chiuso la sfida dello scorso marzo, decisa dalle reti di Daniele Cacia da una parte ed Ettore Marchi dall'altra. Nel girone d'andata della stagione precedente di serie B invece la Pro Vercelli si era imposta per 1-0 con un'autorete di Addae. L’unica altra vittoria piemontese è stata registrata nel settembre del 2012 dove tra le mura di casa la Pro Vercelli trovò il successo per 3 a 1 grazie alle marcature di Caridi, Tiribocchi e Fabiano. 

Facciamo una panoramica su quelli che potrebbero essere i migliori giocatori in Ascoli-Pro Vercelli in base alla classifica IVG, cioè l’Indice di Valutazione Generale offerto dal sito ufficiale della Lega di Serie B. Fra i portieri troviamo Ivan Provedel della Pro Vercelli al decimo posto con 19.8 di Ivg e Ivan Lanni dell’Ascoli quattordicesimo con 18.8, ma attenzione perché Provedel è squalificato e di conseguenza la Pro Vercelli non potrà disporre del suo portiere titolare. Tra i difensori spicca di nuovo la Pro Vercelli con il terzo posto di Mattia Bani con Ivg di 19.5, mentre l’Ascoli non appare fra i primi quindici difensori del campionato cadetto. Fra i centrocampisti non brilla nessuna delle due squadre, ma l’Ascoli almeno ottiene il quattordicesimo posto di Tommaso Bianchi che vanta un Ivg di 19.1. Fra gli attaccanti invece abbiamo fra i primi quindici il solo Andrea La Mantia della Pro Vercelli, che è decimo con Ivg esattamente pari a 20. Saranno loro gli elementi di spicco di questa partita? 

Ascoli-Pro Vercelli sarà diretta dall’arbitro Riccardo Ros della sezione Aia di Pordenone, il quale nella direzione di questo recupero di Serie B sarà affiancato dai guardalinee Giovanni Baccini di Conegliano e Oreste Muto di Torre Annunziata e dal quarto uomo Vito Mastrodonato di Molfetta. Ros, nato il 14 novembre 1985 a San Vito al Tagliamento, nell’ultima giornata della scorsa Serie A ha fatto il suo esordio nella massimo divisione nazionale, dirigendo il match tra Chievo e Bologna terminato 0-0. Più solida l’esperienza di Ros in Serie B: allo stadio Cino e Lillo Del Duca, il trentunenne direttore di gara scenderà in campo per la quarantesima volta nell’ambito del torneo cadetto. In questa stagione sono già dieci le precedenti partite di Serie B che hanno visto Ros come arbitro, che ha comminato 43 ammonizioni e tre espulsioni, di cui una per rosso diretto. Tre sono stati anche i calci di rigore. Curiosamente queste dieci partite non hanno mai coinvolto Ascoli e Pro Vercelli, che dunque per la prima volta in stagione incroceranno il fischietto friulano. 

Dall'arbitro Riccardo Ros, è valida come recupero della ventiduesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017 e si gioca oggi, martedì 14 febbraio alle ore 18.30. Non si giocò per via del terremoto, farlo oggi avrà dunque un’importanza che va oltre il calcio. Dunque scenderanno in campo due formazioni che hanno voglia di conquistare punti che sarebbero fondamentali per tenere lontano lo spettro retrocessione. L’Ascoli in classifica sembra messo comunque decisamente meglio anche per via di una rosa che fin qui sta garantendo un ottimo rendimento.

Leggermente più complessa la situazione della Pro Vercelli che è attualmente terzultima e dunque deve vincere per non dover rischiare di scendere in Lega Pro. La squadra piemontese con una vittoria andrebbe in zona salvezza diretta, mentre una sconfitta comprometterebbe seriamente il cammino. Al Del Duca sarà comunque una gara ricca di emozioni visto che l'Ascoli vuole conquistare i tre punti che permetterebbero davvero di sognare i play-off. Gara che verrà seguita anche da una buona cornice di pubblico considerando l'importanza della posta in palio.

Per quanto concerne le probabili formazioni, l'Ascoli non vuole sbagliare e perciò ha bisogno di fare affidamento sui suoi migliori uomini per avere la meglio. Il modulo che verrà scelto da mister Aglietti è il 4-2-3-1 con Lanni a difesa della porta e avanti a lui la solita linea difensiva a quattro con Almici, Gigliotti, Mengoni e Felicioli. A centrocampo agiranno Addae e Cassata con Gatto, Giorgi ed Orsolini a fare da trequartisti. L'unica punta contro la Pro Vercelli sarà Favilli che sta sostituendo alla grande Daniele Cacia che non è al meglio.

La Pro Vercelli di Longo si gioca punti salvezza ad Ascoli. Bisogna fare una grande prestazione per avere la meglio contro i marchigiani che comunque sono avversario non semplice. La Pro Vercelli con il 3-5-2 che vedrà in porta Zaccagno mentre in difesa agiranno Legati, Bani e Luperto. Centrocampo con Emmanuello, Vives e Castiglia mentre sugli esterni ci saranno Mammarella e Berra. In avanti giocheranno La Mantia e Morra.

Il modo di giocare dell'Ascoli si basa fondamentalmente sugli esterni che sono fondamentali per Aglietti e i suoi ragazzi. I bianconeri spingono moltissimo con Gatto ed Orsolini anche se proprio quest'ultimo è un po' in calo nonostante il recenta passaggio alla Juventus per la prossima stagione. Favilli, attualmente titolare al posto di Cacia, sta facendo molto bene in quanto la squadra gioca bene per lui. Arrivano tanti palloni utili per l'ex centravanti della Primavera della Juventus che non ha affatto intenzione di sfigurare.

Avrà bisogno della consueta partita tosta la Pro Vercelli che come ogni squadra che vuole salvarsi dovrà fare una gara solida. In particolare il centrocampo potrà essere determinante grazie a gente come Castiglia e soprattutto Vives. L'ex capitano del Torino è stato il rinforzo di spessore per la linea mediana della squadra piemontese. Con la sua qualità potrebbe rivelarsi un elemento fondamentale e soprattutto utile per gli attaccanti Morra e La Mantia che stanno facendo davvero molto bene in questa stagione di serie B.

Si può puntare anche su varie quote conveniente per ciò che riguarda il mondo delle scommesse. La vittoria dei padroni di casa, stando alle quote proposte da Bwin, viene quotata a 2.05. Diversa la quota del pareggio che sempre secondo il famoso bookmaker pagherebbe una vincita di 3.10 volte superiore alla puntata. La vittoria della squadra piemontese viene quotata invece a 3.90.

Il tecnico dell'Ascoli, Aglietti, dopo il pareggio contro il Trapani ha detto di essere molto arrabbiato soprattutto per aver gettato la possibilità di battere i siciliani. L'occasione per rifarsi potrebbe essere perciò la gara contro la Pro Vercelli che non appare una delle squadre più in forma. Dal canto suo il tecnico della Pro Vercelli, Longo, ha chiesto ai suoi maggiore concentrazione. I punti nella gara del Del Duca peseranno e non poco: chi perde rischia di vedere complicarsi i piani per il futuro immediato. La Pro Vercelli in caso di sconfitta diventerebbe tra le maggiori indiziate alla retrocessione diretta nella vecchia serie C, la Lega Pro.

Ascoli-Pro Vercelli sarà trasmessa in diretta tv soltanto sui canali della pay tv del satellite: gli abbonati Sky potranno sintonizzarsi sui canali Sky Sport 1, Sky Supercalcio oppure Sky Calcio 1 (numeri 201-206-251) per una copertura davvero di ottimo livello e, se non potessero mettersi davanti a un televisore, potranno anche seguire la diretta streaming video attivando l'applicazione Sky Go senza costi aggiuntivi.

DIRETTA / Ascoli-Pro Vercelli (risultato finale 3-1): Orsolini e Favilli stendono gli ospiti, accorcia Konate (oggi, Serie B 2017 recupero)