Berlusconi-Montella rischio esonero?/ Calciomercato Milan, vertice tra il presidente ed i suoi dirigenti: rimpianto Brocchi? (oggi 14 febbraio 2017)

Redazione

Berlusconi-Montella, Milan: il presidente rossonero è insoddisfatto di quanto sta facendo il tecnico sulla panchina, vertice segreto con i dirigenti (oggi 14 febbraio 2017)

Pubblicazione: martedì 14 febbraio 2017

Silvio Berlusconi non è affatto contento dell'operato di Vincenzo Montella e secondo le indiscrezioni lanciate da 'La Repubblica' starebbe già pensando al da farsi. Il quotidiano parla di un vertice segreto che si è svolto circa un mese fa tra il presidente Berlusconi e la dirigenza presente e futura dopo il 2-2 contro il Torino nella prima giornata di ritorno del campionato. Berlusconi avrebbe convocato anche Adriano Galliani e Marco Fassone che sarà il prossimo amministratore delegato del Milan. In questo vertice si è parlato dell'operato di Vincenzo Montella, ed il modo il cui il tecnico sta facendo giocare la squadra in questo ultimo periodo con Berlusconi che ha ribadito le sue idee tattiche completamente opposte a quelle dell'allenatore campano. A fine dicembre Montella sembrava ancorato alla panchina del Milan, ora la situazione sembra essere cambiata e gli ultimi risultati non sono piaciuti affatto al presidente.

Silvio Berlusconi avrebbe convocato un vertice segreto per parlare di Vincenzo Montella, con le sue idee tattiche che non piacciono molto al presidente rossonero. Pare che in questo incontro Silvio Berlusconi abbia rivelato ad Adriano Galliani di rimpiangere Christian Brocchi, l'allenatore che Berlusconi aveva imposto sulla panchina rossonera nella scorsa primavera dopo l'esonero di Sinisa Mihajlovic. Attualmente Brocchi è il tecnico del Brescia, e secondo Berlusconi poteva diventare l'uomo del futuro del Milan, con tanti talenti rossoneri usciti dalla Primavera che lui stesso aveva allenato. Una sorta di rimpianto, Montella sembra non essere gradito dal presidente del Milan anche se con la vittoria della Supercoppa italiana a dicembre le cose sembrano essere molto diverse. A breve Berlusconi non dovrebbe più avere potere decisionale in società con l'avvento dei cinesi, sposterà le sue idee alla nuova dirigenza?

Berlusconi-Montella rischio esonero?/ Calciomercato Milan, vertice tra il presidente ed i suoi dirigenti: rimpianto Brocchi? (oggi 14 febbraio 2017)