Video/ Lazio-Milan (1-1): highlights e gol della partita. Inzaghi: prestazione che mi inorgoglisce (Serie A 2016-2017, 24^ giornata)

Redazione

Video Lazio-Milan (risultato finale 1-1): gli highlights e i gol della partita che si è giocata domenica 12 febbraio ed è stata valida per la ventiquattresima giornata della Serie A

Video/ Lazio-Milan (1-1): highlights e gol della partita. Inzaghi: prestazione che mi inorgoglisce  (Serie A 2016-2017, 24^ giornata) Foto LaPresse

Pubblicazione: martedì 14 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: martedì 14 febbraio 2017, 14.09

Il risultato di Lazio-Milan, il posticipo della 24^ giornata di serie A che ha visto il pareggio per 1-1 occorso negli ultimi minuti dell’incontro non ha però soddisfatto la panchina biancoceleste: dopo una partita dai ritmi altissimi, dove i laziali hanno pressoché dominato per gran parte dell’incontro il calo di attenzione registrato negli ultimi minuti è stata abilmente sfruttato dai rossoneri, con il dispiacere dei fan della compagine di Inzaghi. Lo stesso tecnico del Lazio, nella classica conferenza stampa del post match ha affermato: “questo è il calcio: c’è grande rammarico perché una partita giocata in questo modo era da vincere. Con 26 tiri in porta non fare un gol su rigore. Il Milan il primo tiro in porta l’hanno fatto al 73’ su punizione, però hanno grandi campionati e se tu non fai il due a zero poi ci sta Suso che era stato limitato nei migliori dei modi fa gol a quattro minuti dalla fine e  noi siamo qui a parlare di un pareggio. Però nello steso tempo dico che aver visto una Lazio giocare cosi è motivo di orgoglio per me che guido questo gruppo: abbiamo fatto una grandissima gara e penso che meritavamo di vincere”

Il posticipo tra Lazio e Milan, andato in scena ieri all’Olimpico e terminato con un sofferto pareggio ha visto protagonista senza dubbio la formazione rossonera, capace anche dopo il gol di resistere con pazienza fino agli ultimi minuti dell’incontro dove poi su azione innescata da Sosa è stato lo spagnolo Suso a trovare la rete del pareggio. L’esterno del Milan fermato poi nel post match dai microfoni di Mediaset Premium ha dichiarato: “penso che non abbiamo cominciato male ma era difficile arrivare dall’altra parte. Abbiamo fatto una buona prestazione, entrambe le squadre non volevano perdere, è stata una partita un po’ strana. Penso che loro hanno fatto gol in un momento troppo importante, ma noi nel secondo tempo abbiamo trovato di tutto. Eravamo tutti avanti e loro hanno avuto più possibilità e opportunità, ma noi abbiamo fatto una gran partita è un punto meritato. Il nuovo attacco? Ci muoviamo bene, gli altri si muovono bene e per me è più facile con loro. Europa? Faremo di tutto per arrivarci fino all’ultima partita”.

Il pareggio per 1-1 realizzato ieri sera all’olimpico tra Lazio e Milan, nel posticipo della 24^ giornata di serie A non ha completamente soddisfatto la formazione biancoceleste, beffata a 5minuti dalla fine dalla rete del rossonero suso, tra i protagonisti in  campo ieri sera all’Olimpico tra le file della rosa di Inzaghi, è stato il difensore titolarissimo De Vrij colonna del reparto laziale ad analizzare non post match l’incontro, dichiarando: “il risultato? Lo sento un po’ come una sconfitta  perché abbiamo giocato bene, abbiamo dominato la partita, abbiamo avuto tantissime occasioni ma purtroppo non abbiamo chiudo l’incontro e loro e sono rimasti vivi e alla fine hanno pareggiato. Non è che non abbiamo avuto le occasioni, abbiamo visto oggi, loro penso hanno avuto due tiri in tuto e hanno fatto un gol: noi non so quanti tiri e quanti miracoli ha fatto Donnarumma, ma purtroppo il calcio è così”

Tra i protagonisti del match tra Lazio e  Milan, terminato ieri sera all’Olimpico con il risultato di 1-1 è stato senza dubbio il rossonero Sosa, in grado a 5 minuti dal fischio finale di offrire un assist vincente  a Suso, che ha poi finalizzato il sofferto pareggio per la formazione di Montella. Proprio il tecnico del Milan, nella classifica conferenza stampa alla fine della partita contro i biancocelesti ha affermato sulla prestazione dell’esterno argentino: “ha fatto una grandissima partita, nel contesto della gara, per qualità e per interpretazione: devo anche dire che Suso ha dato anche una grandissima palla a Abate. Devo dire che la forza di questa squadra molto spesso ce l’hanno data giocatori subentrare o che stanno giocando meno”. In una situazione di crisi della formazione titolare, sia per infortuni che per carenza di gol, la formazione rossonera riesce a stare a galla con prestazione via via sempre migliori proprio grazie a giocatori che fino ad ora si erano visti meno.

Rallentano in classifica Lazio e Milan: in virtù dell'1-1 maturato all'Olimpico di Roma i biancocelesti scivolano al sesto posto in classifica con 44 punti, scalvacate da Inter e Atalanta, mentre i rossoneri si portano da soli in settima posizione lasciando dietro di loro la Fiorentina. La formazione di Simone Inzaghi manca la nona vittoria interna mentre quella di Montella evita il quarto KO lontano dal Meazza. Le statistiche evidenziano come la Lazio abbia sciupato un'ottima occasione per battere finalmente una grande del campionato in questa stagione: i biancocelesti hanno infatti tirato in porta per ben 11 volte, costringendo Donnarumma a intervenire in 10 frangenti, tuttavia le conclusioni di Immobile e compagni, nella maggior parte dei casi, erano centrali e innocue, quasi dei passaggi per l'estremo difensore rossonero, non a caso il numero di occasioni da gol (9) è minore rispetto a quello dei tiri nello specchio. La Lazio ha inoltre battuto 5 calci d'angolo e recuperato 25 palloni (5 di questi da Milinkovic-Savic). Solamente 4 tiri in porta per il Milan che è comunque riuscito a segnare lo stesso numero di gol della squadra avversaria creando molto meno in termini di azioni offensive, ma grazie al 55% di possesso palla gli uomini di Montella hanno poi saputo ricavarsi il modo per annullare lo svantaggio e pareggiare i conti. Tre parate per Strakosha che ha provato a mantenere inviolata la propria porta ma si è dovuto arrendere alla conclusione vincente di Suso.

Il centravanti del Milan, Suso, al termine della gara ha affidato le sue prime sensazioni a caldo ai microfoni di Sky Sport: "È vero, stasera non abbiamo giocato benissimo, gli avversari hanno fatto gol prima dell'intervallo mettendoci in seria difficoltà. Nella ripresa non abbiamo lasciato nulla di intentato per ottenere almeno il pari e ci siamo riusciti. La strada per l'Europa è ancora lunga, mancano 14 gare al termine del campionato e oggi abbiamo conquistato un punto molto importante contro una diretta rivale".

L'intervento del tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ai microfoni di Sky Sport: "Sicuramente è un rimpianto e una colpa non aver vinto, tuttavia sono andato a complimentarmi con la squadra perché è stato un vero piacere vederla giocare così. Il pareggio è un risultato ingiusto ma ci deve insegnare che contro squadre come il Milan, dove le partite non sono mai chiuse, non puoi fare un solo gol con oltre 20 tiri in tutto. Sapevamo come mettere in difficoltà il Milan che in porta può vantare un fenomeno come Donnarumma e abbiamo preparato questa gara al meglio, è un vero peccato non aver vinto perché visto come corrono le altre basta poco per perdere contatto e rimanere indietro, a quel punto recuperare diventa difficile. Stiamo facendo bene e vogliamo continuare così, sono fiducioso che se continueremo a giocare così saranno più le partite vinte che quelle pareggiate o perse, dobbiamo solamente essere più cinici e concreti".

Le parole del tecnico del Milan, Vincenzo Montella, ai microfoni di Sky Sport: "Venivamo da una partita (quella contro il Bologna, ndr) che ci ha letteralmente prosciugato in termini di energie fisiche e nervose, ovviamente non siamo riusciti a recuperare in tempo e dunque non ci siamo espressi sui nostri standard. Oggi è stato tutto molto più difficile ma la squadra mi è comunque piaciuta tanto perché ha dimostrato di avere carattere non si è tirata mai indietro, con la grinta e la cattiveria abbiamo strappato un pari importante. Ora siamo a quattro punti dall'Europa, con le altre big non abbiamo mai perso e ora dobbiamo incontrare le ultime 8 del campionato, quindi siamo in piena corsa e non dobbiamo assolutamente mollare il colpo, questo Milan deve essere rispettato". 

(Stefano Belli)