PRONOSTICI EUROPA LEAGUE/ Quote, per i viola non c'è due senza tre? Altra caccia agli ottavi

Redazione

Pronostici Europa League, andata dei sedicesimi di finale: le scommesse sulle partite di giovedì 16 febbraio. Fiorentina e Roma, e non solo: l'analisi sulle principali gare del giorno

Pubblicazione: giovedì 16 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: giovedì 16 febbraio 2017, 17.58

Abbiamo già parlato della Fiorentina analizzando i pronostici di Europa League, ma vale la pena approfondire il discorso: i viola infatti sono una presenza costante ai sedicesimi di finale nelle ultime edizioni del torneo. Fin dai tempi di Vincenzo Montella infatti la Fiorentina ha superato il girone, e questo è il quarto anno consecutivo: la stagione migliore resta quella 2014-2015, quando arrivò fino alla semifinale e fu eliminata dal Siviglia che avrebbe poi vinto il titolo (il secondo di tre consecutivi). Nel 2014 la squadra gigliata fu prima davanti al Dnipro (16 punti sui 18 disponibili) e superò l’Esbjerg per ancorarsi agli ottavi nel derby contro la Juventus. Lo scorso anno invece è arrivata l’eliminazione contro il Tottenham, unica volta in cui la Fiorentina si è fermata ai sedicesimi: 1-1 al Franchi e 0-3 a White Hart Lane. Nel già citato 2015 invece i viola avevano vinto il girone davanti al Guingamp, poi avevano eliminato proprio gli Spurs e quindi Roma e Dinamo Kiev. Possiamo quindi sintetizzare dicendo che quando la Fiorentina arriva prima nel girone supera i sedicesimi, in caso contrario no. Basta un quadro statistico di tre precedenti per farne una media accettabile? Forse no, ma a Paulo Sousa importa poco: lui, come tutti i suoi giocatori, vuole qualificarsi agli ottavi e proseguire nel suo cammino europeo, sapendo di avere la rosa giusta per arrivare anche in fondo.

Alle 17 di oggi i sedicesimi di Europa League si aprono con Krasnodar-Fenerbahçe, e noi andiamo brevemente a gettare uno sguardo ai pronostici per questa partita. Come evidenziato dall’agenzia di scommesse Snai, regna equilibrio sulla carta: segno 1 (vittoria Krasnodar) e segno 2 (vittoria Fenerbahçe) quasi si equivalgono (rispettivamente 2,65 e 2,75) mentre per il pareggio (segno X) siamo a 3,20. Andiamo più in profondità: siamo a 1,62 per Under e 2,15 per Over e questo ci dice che si punta maggiormente su  una partita senza troppi gol, con esatte probabilità (1,85) che a segnare sia una sola squadra oppure entrambe. Più in generale comunque non ci si aspetta una gara nettamente offensiva; tuttavia vale 8,00 l’eventualità che vengano segnati zero gol, e dunque anche per quanto riguarda il risultato esatto è forse meglio puntare su qualcosa di diverso. Vale 7,50 un 1-0 a favore del Krasnodar, stessa cifra per lo 0-1 a favore del Fenerbahçe. Il colpo grosso è quello per un 3-4 esterno: in questo caso la vincita sarebbe di 200 euro per ognuno puntato, niente male. Resta da capire se le due squadre siano in grado di segnare complessivamente sette gol in una partita; l’Europa League ha già avuto più di una sorpresa negli ultimi anni, quindi chissà…

Nell’andare ad analizzare i pronostici di Europa League possiamo e dobbiamo parlare di due sorprese che potrebbero fare strada e arrivare anche agli ottavi di finale. L’Osmanlispor è stato pazzesco nella prima fase: ha vinto un girone che comprendeva Villarreal (semifinalista lo scorso anno), Zurigo e Steaua Bucarest e lo ha fatto vincendo tre partite (con due sconfitte) e segnando 10 gol. C’è di più: d’accordo che i turchi lontani da Ankara hanno perso due volte su tre, ma la terza partita è coincisa con una straordinaria vittoria al Madrigal, impronosticabile alla vigilia anche guardando i risultati precedenti nel girone. L’altra sorpresa è senza ombra di dubbio l’Hapoel Beer Sheva: gli israeliani hanno esordito con una vittoria shock a San Siro e poi hanno centrato la qualificazione ripetendosi in casa, rimontando da 0-2 a 3-2, e tenendo il pari al St. Mary’s contro il Southampton. Una squadra che, nel girone che oltre a Inter e Saints comprendeva lo Sparta Praga, avrebbe dovuto fare da “cuscinetto” per le altre; una squadra che invece ha saputo qualificarsi e ora continua a sognare. Olympiacos e Besiktas, le due formazioni che rispettivamente affrontano Osmanlispor e Hapoel, sono avvisate: se vogliono gli ottavi di Europa League dovranno impegnarsi a fondo.

Sono 16 le partite di Europa League che si giocano questa sera: per i nostri pronostici abbiamo provato a studiare quelle che, secondo la Snai, sono le quote più interessanti. Nel quadro globale delle sfide scopriamo per esempio come, almeno in termini generali, puntare sul segno 1 non frutti così tanto: il più alto infatti è quello di Gent-Tottenham, con la vittoria della squadra belga che viene quotata 4,50. Una sola altra partita ha il segno 1 sopra il 4: si tratta di Az Alkmaar-Lione (4,25) dove viene dato ben poco credito a una squadra olandese che invece ha dimostrato di poter fare strada. Guardando al segno X, chiaramente non ci si allontana mai troppo dal 3 come quota media ma qualche eccezione c’è in ogni caso: il 4,00 che accompagna il possibile pareggio in Olympiacos-Osmanlispor, il 5,00 per Manchester United-St. Etienne e soprattutto il 5,25 per il pareggio in Athletic Bilbao-Apoel, il segno X che paga di più. Passiamo invece alle potenziali vittorie esterne: due sono sopra il 10 e riguardano la stessa Athletic-Apoel (11,00) e la partita di Old Trafford, per la quale la Snai crede poco nel colpo esterno del St. Etienne quotandolo infatti 12 volte la somma che eventualmente deciderete di mettere sul piatto.

Per i pronostici di Europa League è sicuramente interessante focalizzare l’attenzione anche sulla partita del Balaidos. Il Celta Vigo ospita lo Shakhtar Donetsk: gara tra una squadra che gioca un bel calcio e ha già messo in difficoltà qualche big in questa stagione, e una che non troppi anni fa aveva vinto a sorpresa l’Europa League, e che era arrivata anche ai quarti di Champions. Le quote Snai ci parlano di un sostanziale equilibrio: per la vittoria del Celta Vigo siamo a 2,65, per la vittoria dello Shakhtar la quota è invece di 2,70. Il pareggio vale 3,30; dunque una partita incerta almeno sulla carta. Leggermente più definite le quote che riguardano Gol (1,70) e No Gol (2,05) mentre siamo a 1,80 per Under e 1,90 per Over. Ovvero: si punta sul fatto che entrambe le squadre possano andare a rete ma c’è anche incertezza su quante reti totali ci saranno in campo. Ad ogni buon conto se c’è una squadra che può realizzare tanto è lo Shakhtar: gli ucraini infatti hanno realizzato 21 reti nel loro girone, e sono ovviamente i maggiori indiziati. Al Balaidos è sempre difficile giocare: dopo due sconfitte a fine agosto e inizio settembre, il Celta ha perso soltanto una volta in 15 partite, battendo il Barcellona e fermando il Real Madrid (in Coppa del Re).

L'Europa League 2016-2017 torna dopo oltre tre mesi: giovedì 16 febbraio è il giorno dedicato alle partite di andata dei sedicesimi di finale. Come sempre, tutte le gare si giocano in unica serata con doppia fascia oraria (un anticipo alle 17); andiamo dunque ad analizzare i pronostici sulle partite principali, prendendo in esame tanti fattori che potrebbero andare a incidere sul risultato delle varie sfide. 

I viola attraversano un buon momento di forma. La vittoria sull'Udinese nell'anticipo di sabato ha messo in mostra un Federico Bernardeschi in stato di grazia. Parlare di partita facile non è forse rispettoso nei confronti dei padroni di casa tedeschi, che possono far leva sul fattore casalingo in questo primo match, ma il decimo posto della Bundesliga è indicativo sul reale valore della prossima avversaria in Europa League della squadra di mister Sousa. Pronostico 2

Per diverse settimane hanno cullato il sogno di contendere lo scetto di campione d'Inghilterra al Chelsea di Antonio Conte ma l'ultima sconfitta all'Anfield Road contro il Liverpool ha costretto a Kane e compagni di alzare bandiera bianca, nonostante i Blues non abbiano approfittato del passo falso dei giocatori di mister Pochettino, andando a raccogliere un solo punto dalla trasferta sul campo del Burnley. Sfida impari quella che attende i giocatori del Gent, che non brillano nemmeno in Jupiler League, dove sono ottavi e hanno perso anche l'ultima gara in campionato davanti al proprio pubblico.

I francesi, dopo l'eliminazione dal girone di Champions League, dove erano inseriti nello stesso gruppo di Juventus e Siviglia, restano una delle squadre più temibili in Europa League, andando anche a guardare i nomi ed il blasone delle formazioni presenti nei sedicesimi. Nonostante non stia brillando in Ligue 1, dove sono quarti dietro Monaco, Psg e Nizza, l'OL può ancora proseguire la sua strada in Europa. L'impegno con gli olandesi dell'AZ sulla carta non è poi così complicato. Pronostico 2

Trasferta ostica sul campo del Villarreal per la Roma. L'obiettivo della squadra di Spalletti è vincere. Vincere tutte le partite da qui al termine del campionato. Il tecnico ha parlato di mentalità vincente, che deve valere anche in occasione degli incontri di Europa League. Il Villarreal è una squadra temibile ma dai risultati altalenanti, capace di fermare Barcellona e Siviglia e poi perdere contro il non irresistibile Valencia di questa stagione, peraltro davanti ai propri tifosi. Pronostico 2

I Red Devils, dopo aver rischiato di fallire clamorosamente la qualificazione ai sedicesimi, si presentano alla fase ad eliminazione dell'Europa League come una delle candidate più autorevoli per poter andare fino in fondo alla competizione. La sfida ai francesi del Saint Etienne non dovrebbe comportare grossi rischi per gli uomini di Mourinho, con Ibrahimovic e Pogba pronti a trascinare i propri compagni di squadra agli ottavi di finale. In Ligue 1 il St Etienne è quinto, staccatissimo dalle tre di testa però. Tutti i favori sono per la squadra allenata da Josè Mourinho. Pronostico 1

I Lancieri restano uno di club con maggiore esperienza in Europa. Nonostante non siano più la squadra capace di lottare per le posizioni di vertice in Champions League, gli olandesi restano una dellee formazioni più affidabili in ottica scommesse. La seconda posizione in Eredivisie conferma il buon stato di forma attraversato dai giocatori orange e per il Legia non sarà assolutamente facile riuscire a contrastare la forza degli uomini di mister Bosz. Nella classifica del campionato polacco, il Legia è terzo, distante quattro punti dalla vetta. Pronostico 2

PRONOSTICI EUROPA LEAGUE/ Quote, per i viola non c'è due senza tre? Altra caccia agli ottavi