Classifica marcatori Serie A / Capocannoniere Gonzalo Higuain, mentre Dybala prova a risalire (oggi 18 febbraio 2017)

Redazione

Classifica Marcatori e capocannoniere Serie A: la ventiseiesima giornata si apre con Juventus-Palermo, e qiundi Gonzalo Higuain (19 gol) stacca Dzeko, mentre Dybala fa doppietta e risale

Classifica marcatori Serie A / Capocannoniere Gonzalo Higuain, mentre Dybala prova a risalire (oggi 18 febbraio 2017) Foto LaPresse

Pubblicazione: sabato 18 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: sabato 18 febbraio 2017, 12.32

In vetta alla classifica marcatori di Serie A troviamo il capocannoniere Gonzalo Higuain, che segnando ieri sera ha staccato di una lunghezza Edin Dzeko, che però naturalmente potrà provare a replicargli domenica sera nella partita della Roma contro il Torino. Tuttavia la partita di ieri sera ha messo in copertina soprattutto Paulo Dybala, autore di una doppietta contro il suo ex Palermo: per la Joya della Juventus la stagione era stata abbastanza complicata fino a questo momento, compreso anche l'infortunio subito contro il Milan, dunque aveva segnato solo 5 gol, mettendosi più che altro a servizio di Higuain. Il Pipita viaggia sempre a ritmi clamorosi e con il gol di ieri è arrivato a 19, però almeno Dybala sta cominciando a risalire verso livelli a lui più consoni: a quota 7 gol fa compagnia a Ivan Perisic e Lorenzo Insigne. 

La Juventus domina in Serie A, Gonzalo Higuain fa lo stesso nella classifica dei marcatori: è il Pipita al momento il capocannoniere del campionato italiano. Con la rete messa a segno contro il Palermo l'attaccante argentino ha firmato il 19° gol, che vale il sorpasso ai danni di Edin Dzeko. Il podio è completato da Andrea Belotti, che è a 17 reti. In attesa che gli attaccanti di Roma e Torino scendano in campo, parte la corsa di Higuain verso la possibile "doppietta" personale. Anche se non viaggia con lo stesso ritmo della scorsa stagione, il Pipita si sta confermando un bomber di razza. E le quote sulla classifica dei marcatori della Serie A lo vedono in vantaggio sugli avversari: per i bookmakers sarà lui il capocannoniere al termine della stagione, infatti la quota è a 1,8, mentre quella di Dzeko è a 3,25; ancor più distante Belotti, a 8. L'investimento della Juventus è stato, dunque, ben ripagato da Higuain.

Gonzalo Higuain è stato uno dei protagonisti nella partita di Serie A tra la Juventus e il Palermo di Lopez. L'argentino ha segnato il terzo gol match, una marcatura che ha permesso al giocatore argentino di scavalcare il rivale Edin Dzeko in classifica marcatori e di agguantare quota diciannove reti in stagione. A differenza del centravanti giallorosso, Gonzalo Higuain ha segnato solo su azione, senza calci di rigore, confermandosi un vero bomber di razza. Al termine della partita giocata contro il Palermo, il giornalista di Sportitalia Alfredo Pedullà ha voluto esaltare le doti de 'El Pipita', lanciando allo stesso tempo un messaggio provocatorio al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, il quale aveva criticato Sarri dopo la sconfitta di Madrid: "Ad ogni gol di Higuain dovrebbe essere Sarri a fare una domanda a De Laurentiis".

Gonzalo Higuain protagonista nell'anticipo dello Stadium tra Juventus e Palermo, con i bianconeri che stanno conducendo l'incontro per tre reti a zero. Tra i marcatori c'è proprio il centravanti argentino che ha messo la firma sul tris di 'madama' attorno al sessantatreesimo minuto di gioco. Dybala smarca il compagno di attacco con un bel pallone filtrante, Gonzalo Higuain prende i tempi giusti per inserirsi e con un tocco perfetto scavalca il portiere dei siciliani facendo esplodere in un boato lo Stadium. Grazie a questa marcatura Higuain sale a quota diciannove gol in classifica marcatori, il match non è ancora finito e 'el pipita' può allungare ancora. Intanto l'attaccante della Juventus ha superato il suo concorrente Edin Dzeko, reduce da una splendida tripletta nelle coppe. Una sfida affascinante e stimolante tra due grandi attaccanti, per il momento Higuain è nuovamente in testa, in attesa che scendano in campo anche le altre squadre. 

Il ritorno del campionato di Serie A significa anche assistere alla lotta per la classifica marcatori: chi vincerà il titolo di capocannoniere del campionato? Venerdì 17 febbraio c’è una sola partita, ma si tratta di Juventus-Palermo e allora le cose in vetta potrebbero cambiare. Avevamo lasciato Gonzalo Higuain al primo posto della classifica marcatori con 18 gol: dopo la doppietta di Cagliari il Pipita ha raggiunto Edin Dzeko in vetta, confermando il gol di vantaggio su Andrea Belotti. Questa sera la Juventus, 49 gol segnati e 60 punti in campionato, ospita il Palermo, 45 reti subite e 14 punti in classifica: letta così la partita non avrebbe storia, ma si parte dallo 0-0 e dunque è lecito aspettarsi di tutto.

Per Higuain l’occasione è fantastica: il Pipita ha segnato in otto delle ultime nove partite di campionato, fermandosi soltanto contro l’Inter, e ha decisamente cambiato passo rispetto alla prima parte di stagione in cui aveva anche ricevuto qualche critica per i pochi gol e i pochi tiri in porta. Intanto possiamo dire che il bottino di 18 gol è già pari all’intero ammontare del campionato 2014-2015, il suo secondo nel Napoli; Higuain attenta ora alle due stagioni da 22 gol che aveva realizzato nel Real Madrid (2008-2009 e 2011-2012) e realisticamente non è lontanissimo nemmeno il 2009-2010, quando era esploso per 27 gol nella stagione di esordio di Cristiano Ronaldo con i blancos e in un’epoca nella quale Leo Messi e CR7 non avevano ancora aperto ai loro strepitosi record. Solo i 36 gol in 35 partite con la maglia del Napoli sembrano inarrivabili; del resto la Juventus non gli ha nemmeno chiesto questo. Intanto scopriremo se alla fine della partita contro il Palermo Higuain avrà segnato qualche gol in più…