Diretta / Andria-Casertana (risultato finale 0-2): Rainone e poi Corado. Info streaming video Sportube (Lega Pro oggi)

Redazione

Diretta Andria-Casertana: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma sabato 18 febbraio 2017

Pubblicazione: sabato 18 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: sabato 18 febbraio 2017, 22.34

La gara Fidelis Andria-Casertana è terminata con il risultato di 0-2 con la squadra ospite che nella classifica del Girone C di Lega Pro compie un passo importante agganciando il Catania in zona playout e portandosi a -1 dalla stessa Andria. Sicuramente è stata una partita giocata con grandi emozioni con la Casertana che è passata in vantaggio dopo diciassette minuti con la rete di Rainone. Nella ripresa a dieci minuti dalla fine ha segnato poi Corado che ha così implementato il risultato, mettendo fine alla gara con un po' d'anticipo. Staremo a vedere come reagiranno le due compagini di fronte a una gara che le ha viste entrambe giocare ad alto ritmo, con gli ospiti che hanno dimostrato di avere grandissimo ritmo e voglia di fare. 

La gara Fidelis Andria-Casertana è arrivata all'intervallo e il risultato è di 0-1. La partita è stata sbloccata da Rainone al minuto diciotto con una bella giocata. L'arbitro ha dovuto inoltre ammonire per i padroni di casa prima Tito e poi Curcio tra il minuto ventidue e il minuto ventiquattro. Staremo a vedere se i due tecnici dopo l'intervallo decideranno di effettuare delle sostituzioni oppure se continueranno con gli undici che hanno abbandonato il rettangolo verde di gioco alla fine della prima frazione di gioco. Ecco chi è attualmente in campo: - Alin Pop; Aya, Rada, Curcio; Tito, Onescu, Minicucci, Mancino, Tartaglia; Cianci, Croce. - Ginestra; D'Alterio, Rainone, Lorenzini, Ramos; Magnino, Rajcic, Giomo; Carriero, Corado, Ciotola. 

, partita che avrà inizio ormai fra pochissimi minuti, è una gara molto delicata per la formazione ospite nel girone C della Lega Pro. Come confermano le parole del tecnico, Andrea Tedesco, la Casertana cerca il riscatto dopo il ko rimediato contro la Vibonese. Queste le parole rilasciate da Tedesco al sito ufficiale del club: “La Fidelis Andria è formata da un gruppo consolidato che fa del proprio stadio un fortino. Per noi, però, sarà la partita giusta per dimostrare che la Casertana vista contro il Lecce non è certo svanita. Dispiace ancora per il ko contro la Vibonese che può essere fisiologico dopo una serie di risultati positivi”. Adesso però non è più il tempo delle parole: bisogna cominciare a giocare, tutto è pronto per il fischio d’inizio di Fidelis Andria-Casertana!

Mancano pochi minuti al fischio di inizio della sfida tra Andria-Casertana, match valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Lega Pro (Girone C). I padroni di casa occupano l'ottava posizione in classifica e hanno tutte le intenzioni di conquistare i tre punti per alimentare le proprie ambizioni di promozione, con l'obiettivo play off che sembra decisamente alla portata. Per la Casertana si preannuncia un incontro complicato, d'altra parte giocare in casa dell'Andria non è mai semplice. Portare a casa un risultato positivo non è comunque una missione impossibile, visto che la Casertana ha già dato prova in questa stagione di essere capace di ottime prestazioni e buoni risultati. Ai campani è mancata continuità, quella che cercano proprio questa sera contro l'Andria.

La sfida Fidelis Andria-Casertana mette di fronte due squadre che stanno lottando con grande intelligenza in zona playoff del Gruppo C della Lega Pro. I padroni di casa hanno la migliore difesa della categoria insieme al Catania con appena venti gol subiti rispetto ai ventisei degli ospiti che però hanno segnati di più con ventisei gol fatti rispetto ai ventidue dei loro avversari. I migliori marcatori sono da una parte Cianci con quattro reti e dall'altra Corado con sei e Calrini con cinque. Sicuramente tra i migliori dei padroni di casa ci sono i tre che giocano nel pacchetto arretrato formato da Aya, Rada e Curcio. Dall'altra parte invece sicuramente importante è il lavoro svolto in cabina di regia da Rajcic, giocatore esperto e dotato anche di ottimi spunti offensivi. 

Vediamo qualche statistica relativa all’andamento di Fidelis Andria e Casertana in questo campionato di Lega Pro. La Fidelis Andria ha perso solamente una volta in 13 partite casalinghe: ad espugnare lo stadio Degli Ulivi è stato il Monopoli nel match del 9 ottobre, valido per l’ottava giornata. Da allora peraltro la squadra pugliese non ha più perso in campionato, aprendo una serie di risultati positivi ancora aperta (6 vittorie e 11 pareggi, 6 dei quali consecutivi tra la diciottesima e la ventitreesima giornata). Nonostante l’unica sconfitta subita, la Fidelis Andria risulta solo l’ottava formazione per rendimento interno: nel bilancio pesano i 6 pareggi, se non altro i biancoazzurri viaggiano con la miglior difesa casalinga del girone C (7 reti incassate). Per la Casertana invece si contano 4 successi, 3 pareggi e 5 sconfitte in 12 trasferte: fuori casa i campani hanno segnato 12 gol subendone 16.

La Fidelis Andria, un'altra seria candidata a partecipare ai playoff nel girone C del campionato di Lega Pro 2016-2017, ospiterà allo stadio Degli Ulivi la Casertana per una interessante partita della ventiseiesima giornata. Andiamo dunque adesso a ricordare brevemente alcuni recenti precedenti fra la Fidelis Andria e la Casertana. Pugliesi e campani si sono affrontati in diverse circostanze negli ultimi anni, a cominciare dalla gara d'andata, terminata con uno scialbo pareggio a reti bianche. La sfida precedente, disputata nella scorsa stagione, era stata vinta dalla Casertana per 1-0, grazie ad un gol realizzato dal fantasista Maikol Negro. Andando a ritroso ancora un po’, nel terzultimo incrocio troviamo una vittoria per 2-0 della Fidelis Andria, firmata dai gol di Roberto Cortellini e Pietro Cianci.

, diretta dall'arbitro Vincenzo Fiorini, si gioca sabato 18 febbraio alle ore 20:30; sarà una sfida relativa alla settima giornata di ritorno nel girone C del campionato di Lega Pro 2016-2017. Si tratterà di uno dei due posticipi serali tra due squadre in zona play off, che stanno vivendo però un momento di forma abbastanza diverso.

L'Andria è protagonista della migliore serie positiva attualmente in atto in Lega Pro, con diciassette risultati utili consecutivi che hanno permesso alla formazione pugliese di innalzarsi verso il settimo posto solitario, ad una sola lunghezza dal Cosenza sesto. Nell'ultimo turno di campionato disputato, l'Andria ha centrato il secondo successo consecutivo sfruttando l'occasione offerta dal calendario: dopo il Taranto in casa, i biancazzurri hanno piegato anche il Melfi fanalino di coda della classifica.

Dopo un ottimo periodo, la Casertana è stata costretta invece ad incassare una battuta d'arresto, sconfitta in casa dalla Vibonese. Un ko decisamente sorprendente per la squadra di Andrea Tedesco, che in questo inizio di 2017 era riuscita a risalire prepotentemente in classifica, per poi ritrovarsi ora di nuovo al decimo posto, con un solo punto di vantaggio sul Siracusa ed al limite tra la qualificazione ai play off ed una salvezza diretta che sarebbe però a questo punto al di sotto delle aspettative dei tifosi, considerando anche l'allargamento della formula della post season nella Lega Pro di questa stagione. 

Ecco quelle che saranno le probabili formazioni che si troveranno di fronte allo stadio Degli Ulivi di Andria: padroni di casa in campo con il portiere Pop Ionut tra i pali e il suo connazionale Rada titolare nella difesa a tre con Aya e Curcio. Sulla corsia laterale di destra a centrocampo partirà dal primo minuto Tartaglia, mentre sulla fascia opposta sarà impiegato Tito. Al centro della linea mediana ci sarà spazio per l'altro romeno Onescu, Piccinni e Mancino. In attacco confermata la coppia composta da Croce e Cianci, entrambi a segno nella vittoriosa trasferta di Melfi. La Casertana affronterà invece la trasferta pugliese con Ginestra come estremo difensore alle spalle di una difesa a quattro con Finizio, D'Alterio, Rainone e l'uruguaiano Ramos schierati rispettivamente da destra a sinistra. Il croato Rajcic in cabina di regia sarà affiancato nel terzetto di centrocampo da Carriero e De Marco, mentre Colli avrà compiti da trequartista alle spalle di Ciotola e dell'argentino Corado, titolari nel tandem offensivo.

Moduli confermati per le due formazioni, con l'Andria di Favarin ormai consolidata con un 3-5-2 estremamente efficace nell'interpretazione di entrambe le fasi, difensiva ed offensiva. 4-3-1-2 per la Casertana di Andrea Tedesco che contro la Vibonese è caduta in vecchi difetti, distrazioni ancor più gravi perchè ribadite contro una squadra di bassa classifica in grave difficoltà. Servirà una scossa, difficile da trovare contro una squadra che in campionato non perde da quattro mesi.

Andria favorita ma con giudizio dalle agenzie di scommesse, considerando i tanti pareggi nei quali sono incappati i pugliesi nella loro pur lunghissima serie positiva. Vittoria interna quotata 2.10 da Bet365, mentre Paddy Power propone a 3.20 la quota del pareggio e William Hill alza fino a 3.60 la quota per il successo esterno campano.

Per seguire Andria-Casertana, sabato 18 febbraio alle ore 20.30, sarà necessario un abbonamento al portale sportube.tv per vedere il match in diretta streaming video. Come per tutte le partite di Lega Pro infatti non sarà disponibile una diretta tv per seguire l'incontro. 

Diretta / Andria-Casertana (risultato finale 0-2): Rainone e poi Corado. Info streaming video Sportube (Lega Pro oggi)