RISULTATI SERIE B/ Classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno: oggi Pisa Frosinone! (19 febbraio 2017)

Redazione

Risultati Serie B, 26^ giornata: classifica aggiornata, diretta gol iive score e prossimo turno. Oggi si gioca il posticipo tra Pisa e Frosinone, domani Verona Spal

Pubblicazione: domenica 19 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 19 febbraio 2017, 3.37

In attesa di vedere in azione, tra domenica e lunedì, le prime della classe con i posticipi Pisa-Frosinone e Verona-Spal, andiamo a riepilogare la fisionomia della classifica dopo gli otto incontri disputati oggi alle 15: il Benevento, in virtù della vittoria esterna sul campo della Pro Vercelli, sale momentaneamente al secondo posto (e senza il punto di penalità sarebbe primo a pari merito col Frosinone); il Perugia, nonostante contro la Virtus Entella non sia andato oltre il pari, aggancia il Cittadella al quinto posto approfittando dello scivolone dei veneti contro l'Avellino, sempre più lontano dalla zona retrocessione. Mezzo passo falso da parte dello Spezia che si fa rimontare due gol dal Trapani e si deve accontentare del settimo posto, davanti a Bari e Carpi entrambe vittoriose rispettivamente contro Ternana (terza sconfitta di fila per la formazione di Gautieri, il cambio di panchina non sta dando i frutti sperati) e Brescia (sempre più in difficoltà Brocchi che dall'inizio del nuovo anno non ha ancora vinto). L'Ascoli, costretto al pari dal Vicenza, rimane a metà classifica assieme al Novara (che ha espugnato il Francioni battendo di misura il Latina), Salernitana (i ragazzi di Bollini impattano 1-1 col Cesena) e Avellino (seconda vittoria di fila per la squadra di Novellino che sta avendo il miglior rendimento di tutte da quando è cominciato il girone di ritorno). In zona play-out Pisa e Latina davanti a Pro Vercelli (altra sconfitta bruciante per i ragazzi di Longo), Ternana e Trapani (che ha evitato un'altra sconfitta in extremis con un'altra rimonta). 

Non sono mancate le sorprese nel nei risulttai di Serie B  del sabato pomeriggio: il Cittadella cade in casa con il Tombolato che viene espugnato dall'Avellino, vittoria in rimonta degli irpini che battono i veneti per 3 a 1 e si allontanano sempre più dalla zona calda della classifica. Il Benevento espugna il Piola di Vercelli con un rigore dubbio trasformato da Ceravolo a pochi minuti dal novantesimo, mentre al Cabassi il Carpi fa il suo dovere contro il Brescia, gli uomini di Castori si impongono per 2 a 1. Al San Nicola il Bari soffre ma alla fine, anche grazie all'uomo in più, riesce ad avere ragione della Ternana con il punteggio di 3 a 1. Altra rimonta in extremis del Trapani che proprio allo scoccare del novantesimo evita la sconfitta contro lo Spezia, al Picco finisce 2-2. L'Ascoli non va oltre l'1-1 sul campo del Vicenza (che ha chiuso la gara in dieci per l'espulsione di Signori), parità anche all'Arechi tra Salernitana e Cesena (1-1) e al Curi tra Perugia e Virtus Entella (0-0). 

Si sono appena conclusi i primi tempi negli otto campi dove oggi pomeriggio sono in programma le partite valide per la 26^ giornata di Serie B 2016-2017. Al Tombolato il Cittadella sta battendo l'Avellino grazie al gol di Strizzolo. Al Picco parte fortissimo lo Spezia che sblocca subito la contesa con la doppietta di Granoche, tuttavia il Trapani accorcia le distanze con Citro. Al Piola di Vercelli il Benevento è costretto allo 0-0 dai padroni di casa. Al Menti di Vicenza l'Ascoli è avanti sulla formazione di Bisoli per 1 a 0 con la marcatura di Mignanelli. Al San Nicola parziale a sorpresa con Bari e Ternana sull'1 a 1, i padroni di casa dominano passando in vantaggio con Brienza, ma nel recupero Di Noia pareggia i conti per gli ospiti (in dieci per l'espulsione di Coppola). Al Cabassi il Carpi conduce sul Brescia per 2 a 0, a segno per la formazione di Castori Lasagna e Beretta. All'Arechi Salernitana e Cesena inchiodate sull'1 a 1, al gol di Minala ha risposto Cocco. Al Curi di Perugia 0-0 tra i padroni di casa e la Virtus Entella. 

Mancano ormai pochi minuti al fischio d’inizio per le otto partite della 26^ giornata di Serie B che si disputano oggi pomeriggio, per ingannare l’ormai breve attesa spendiamo qualche parola ancora su uno dei match in programma. La sfida Cittadella-Avellino mette di fronte due squadre di livello allo Stadio Tombolato. I padroni di casa sono la sorpresa di questa stagione, squadra neopromossa hanno ottenuto una continuità di risultati che non ci si aspettava nemmeno dopo la partenza a razzo di inizio stagione. Nonostante siano arrivati appena due punti nelle ultime tre giornate i veneti sono in quinta posizione con trentanove punti. Esattamente dieci punti sotto ci sono gli irpini che con l'arrivo sulla panchina di Walter Alfredo Novellino hanno cambiato il passo in classifica. Attenzione anche ai numeri visti nelle ultime giornate che sicuramente ci dimostrano come entrambe le squadre abbiano ottime potenzialità. E' una gara che può dare una sterzata alla classifica cadetta. Adesso però parola ai campi: la Serie B è di nuovo protagonista! 

Si gioca una sfida interessante allo Stadio San Nicola dove si gioca alle ore 15.00 Bari-Ternana. E' una sfida a maglie invertite di Stefano Colantuono e Carmine Gautieri che sono entrambi ex di questa gara. I galletti sono a trentaquattro punti a pari con l'Entella che è l'ultima squadra nella zona playoff. Attenzione invece alla Ternana che nelle ultime cinque partite ha fatto tre punti ed è penultima con il Trapani che punge sotto ad appena meno due punti. Sarà una gara importante anche perchè le fere nonostante la classifica ha dimostrato di avere spessore tecnico e in rosa, nonostante le tante assenze per problemi fisici, giocatori di valore e di grande intelligenza tattica. Staremo a vedere come sposterà la classifica questa gara.

A metà classifica si disputa oggi una gara interessante per il campionato cadetto, Salernitana-Cesena. Allo Stadio Arechi si mette in scena una partita tra due compagini pronte a dimostrare tutta la loro forza tecnica. I padroni di casa sono in tredicesima posizione mentre gli ospiti sono sotto di due posizioni e di due punti. Servirà una buona partita per fare un risultato che potrebbe regalare grande spessore alle prossime settimane di campionato. I padroni di casa vivono un momento di ottima forma e sono in grado di dimostrare di avere spessore e tecnica nella loro squadra. Dall'altra parte invece i romagnoli hanno avuto la scossa, uscendo dalla zona retrocessione, dalla gara di Coppa Italia contro la Roma persa al minuto novantacinque per un rigore dubbio assegnato ai giallorossi.

Allo Stadio Renato Curi si gioca la sfida Perugia-Entella tra due squadre di ottimo livello che sono entrambe appaiate in zona playoff. E' arrivato il momento della verità per la squadra di Roberto Breda che va in casa di una di quelle che offre il miglior gioco della categoria cadetta. I diavoli neri sono reduci da un pesantissimo ko interno per 3-0 contro la Spal. Il grifone è sopra di quattro punti e reduce da due vittorie di fila, dimostrando grande tecnica e intelligenza quando deve gestire l'economia dei novanta minuti. Staremo a vedere come andrà la gara che potrebbe essere importante per la posizione di classifica di entrambi. L'Entella con un'eventuale vittoria esterna andrebbe a portarsi a meno un punto dal Perugia. Certo se dovessero vincere i padroni di casa metterebbero in grande difficoltà i liguri.

Siamo arrivati alla ventiseiesima giornata nel campionato di Serie B 2016-2017: quinta del girone di ritorno. Strada ancora lunga per le 22 squadre in lizza, ma la stagione si sta già rivelando appassionante: una nuova capolista, tante squadre che provano ad affacciarsi in zona playoff, la corsa per la salvezza che non è per nulla scontata. Il turno si è aperto ieri con l’anticipo Latina-Novara finito 0-1 per gli ospiti. Sabato invece, al consueto orario delle 15, altre otto partite: Bari-Ternana, Carpi-Brescia, Cittadella-Avellino, Perugia-Virtus Entella, Pro Vercelli-Benevento, Salernitana-Cesena, Spezia-Trapani, Vicenza-Ascoli. Uno sguardo alla situazione di classifica: tra le squadre impegnate tra oggi e domani occhio al Perugia, che sta disputando un ottimo campionato e dopo aver conosciuto tanti pareggi in serie è finalmente tornato a sorridere.

La vittoria di Terni ha definitivamente sancito il ritorno del Grifone in zona playoff: sesto posto, forse è tardi per provare a prendersi la promozione diretta ma i punti di ritardo dal Verona non sono tantissimi, 7 lunghezze in un campionato del genere si possono recuperare. Nell’anticipo il Latina ha la possibilità di portarsi a -1 dal Novara; se pensiamo che i pontini sono diciannovesimi e in zona playout mentre i piemontesi si trovano in dodicesima posizione possiamo considerare come la classifica del campionato cadetto sia davvero corta e al momento aperta a qualunque soluzione. Il Benevento va a Vercelli: terzultima contro quarta, per i campani può essere un’occasione da non perdere per avvicinare il grande obiettivo della promozione diretta. Punta a salire in Serie A anche lo Spezia, che però sta perdendo contatto e oggi sfida il Trapani, che sta decisamente migliorando le sue prestazioni pur rimanendo ultimo in classifica. In grandissima salita anche l’Ascoli che sta per entrare in zona playoff; ci punta anche la Salernitana, che ha 31 punti e ne deve recuperare soltanto tre. In discesa invece Carpi e Brescia: all’andata avevano dato vita a una partita splendida, ora però le loro quotazioni sono al ribasso ed è probabile che a vincere in campo sia la paura di un’altra sconfitta.

RISULTATI SERIE B/ Classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno: oggi Pisa Frosinone! (19 febbraio 2017)