DIRETTA/ Vicenza-Ascoli (risultato finale 1-1): info streaming video e tv: Buon pari per i biancorossi (Serie B 2017 oggi)

Redazione

Diretta Vicenza-Ascoli info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie B, 26^ giornata (oggi 18 febbraio 2017)

DIRETTA/ Vicenza-Ascoli (risultato finale 1-1): info streaming video e tv: Buon pari per i biancorossi (Serie B 2017 oggi) LaPresse - immagine di repertorio

Pubblicazione: sabato 18 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: sabato 18 febbraio 2017, 16.58

Allo Stadio Romeo Menti termina con un pareggio per 1 a 1 la sfida tra Vicenza ed Ascoli. Nel primo tempo gli ospiti erano partiti molto bene ed erano infatti riusciti a chiudere la frazione di gioco realizzando pure la rete del momentaneo vantaggio al 37' con Mignanelli su assist di Gigliotti. Nel secondo tempo, però, nonostante diverse altre occasioni per i bianconeri, i biancorossi hanno trovato il pareggio al 69' con De Luca su suggerimento di Bellomo e l'espulsione di Signori al 71' per rosso diretto non ha impedito ai padroni di casa di acciuffare un punto in classifica.

Quando manca appena una decina di minuti al novantesimo, il punteggio tra Vicenza ed Ascoli è cambiato ed è ora di 1 a 1. I padroni di casa guidati da mister Bisoli, nonostante le occasioni capitate agli avversari con Favilli e Cacia, riescono infatti a trovare la rete del pareggio al 69' grazie al goal di De Luca, perfettamente servito da Bellomo. Tuttavia, la partita dei biancorossi si complica per questo finale a causa dell'espulsione per rosso diretto ai danni di Signori.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Vicenza ed Ascoli è di 0 a 1. In questo inizio di secondo tempo i biancorossi provano ad acciuffare il pareggio effettuando due sostituzioni ed affidandosi dunque a Bellomo ed Orlando al posto di Cenigoi e Gucher. Gli ospiti bianconeri non sembrano però particolamente spaventati dal ritorno degli avversari.

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco, le formazioni di Vicenza ed Ascoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sullo 0 a 1. Gli ospiti riescono quindi ad andare al riposo in vantaggio grazie alla rete segnata da Mignanelli su assist di Gigliotti al 37', confermando il buon inizio di partita della squadra. I biancorossi sfiorano però il pareggio con Signori al 45'. Due gli ammoniti per parte fino a questo momento, rispettivamente Esposito e Gucher da un lato, Cassata e Mignanelli dall'altro.

Arrivati alla mezz'ora del primo tempo, il punteggio tra Vicenza ed Ascoli è di 0 a 0. Dopo un inizio decisamente complicato in cui è stato anche ammonitoEsposito al 15', i biancorossi veneti crescono col passare dei minuti e sfiorano il bersaglio grosso con l'occasione capitata a De Luca, alla prima da titolare, incapace però di centrare lo specchio della porta per un soffio in semirovesciata. 

Al Menti la partita tra Vicenza ed Ascoli è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale della partita non si segnalano azioni importanti degne di nota ma sono sicuramente i bianconeri ospiti a cercare di dettare il ritmo con i padroni di casa che rimangono a guardare cercando di alzare il proprio baricentro con qualche difficoltà. 

È quasi tutto pronto allo stadio Romeo Menti per il calcio d'inizio di Vicenza-Ascoli. Le due squadre hanno completato la fase di riscaldamento e aspettano di entrare in campo per dare inizio alla contesa. Andiamo subito a dare un'occhiata alle formazioni ufficiali delle due squadre partendo dai padroni di casa. VICENZA (4-3-3): Benussi; Zaccardo, Adejo, Esposito, Pucino; Rizzo, Gucher, Signori; De Luca, Cernigoi, Giacomelli. A disp.: Dani, Costa, Bogdan, Doumbia, Bellomo, Perfection, Urso, Zivkov, Orlando. Allenatore: Bisoli. ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Almici, Augustyn, Gigliotti, Mignanelli; Cassata, Addae; Orsolini, Bentivegna, Lazzari; Favilli. A disp.: Ragni, Cinaglia, Mogos, Slivka, Bianchi, Giorgi, Gatto, Cacia, Perez. Allenatore: Aglietti.

Andiamo a vedere quali potrebbero essere in Vicenza-Ascoli i giocatori che si ergeranno a protagonisti della partita che è valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie B. Per il Vicenza per fare un solo nome selezioniamo il centrocampista Francesco Urso, che ha un ruolo fondamentale nel reparto mediano della formazione veneta, come evidenziano anche le classifiche di rendimento del campionato di Serie B 2016-2017 ed è dunque un punto di forza di primaria importanza per il Vicenza. Per l’Ascoli scegliamo invece naturalmente Riccardo Orsolini, che nelle ultime uscite sembrava avere pagato un mese di gennaio passato al centro dell’attenzione di tutte le big del calcio italiano. Per un ragazzo del 1997 può essere difficile tenere alta la concentrazione quando tutti parlano di te, ma il suo allenatore Alfredo Aglietti lo aveva esortato a tornare a pensare solo al campo: detto fatto, ecco una doppietta nel recupero di martedì e la stella è tornata a brillare nel cielo di Ascoli.

Il Vicenza ospiterà l'Ascoli per questa ventiseiesima giornata di campionato di Serie B, ecco le statistiche della gara. Il Vicenza in stagione ha collezionato soltanto due vittorie tra le mura casalinghe (contro Verona e Cittadella), sei pareggi e quattro sconfitte mentre lontano dal Menti ha portato a casa ben quattro vittorie, tre pareggi e sei sconfitte. Le statistiche sul numero di gol parlano di otto partite terminate con il segno Over (il 32%), e ben diciassette con il segno Under (il 68%), sintomo che non vengono segnate molte reti soprattutto tra le mura del Menti. Passiamo all'Ascoli, che ha un buono score in trasferta: quattro vittorie, quattro sconfitte e cinque pareggi. Le statistiche del numero di gol vedono il segno Under per il 60% (quindici le gare terminate con massimo due reti) ed il 40% per il segno Over (dieci gare finora) anche se lontano dalle mura casalinghe predilige soprattutto il segno Under.

Numerosissimi i precedenti recenti tra Vicenza e Ascoli: basti pensare che dal 2010 a oggi le due formazioni attese al Menti si cono già incontrate in 11 occasioni per un bilancio parziale di 5 vittorie dei biancorossi e 2 successi dei bianconeri. Il precedente più recente tra e due squadre chiaramente risale al girone di andata del campionato in corso. In quell’occasione la partita fu vinta dai marchigiani 2-0, per effetto delle reti realizzate da Carpani e da bomber Cacia, punto fermo della rosa di mister Aglietti. I veneti, però, risultano vittoriosi negli altri 3 precedenti in ordine cronologico, fra cui ricordiamo il pesante 3-0 dell'ottima annata 2014-2015 della squadra biancorossa, messo a segno grazie alle marcature di Cinelli, Raicevic e Vita infallibile dal dischetto.. Sono cambiati i protagonisti in campo ma ci si attende lo stesso copione allo stadio Menti, dove l'Ascoli non vince addirittura dal 2004 in Serie B.

Quali sono i bomber di riferimento per Vicenza e Ascoli, che questo pomeriggio si affronteranno in una partita valida per la giornata del campionato di Serie B? Da questo punto di vista, il mercato di gennaio non ha fatto molto comodo al Vicenza, che fra i giocatori della rosa attuale si ritrova con Raffaele Pucino come miglior marcatore nonostante non sia certamente un attaccante e infatti ha segnato tre gol in 23 presenze, numeri non certo da bomber ma sufficienti per essere il primo in attesa di squilli da Giulio Osarimen Ebagua e Giuseppe De Luca. In casa Ascoli sicuramente in copertina troviamo Daniele Cacia, che dei bianconeri è pure il vice-capitano ma soprattutto ha già segnato sette gol nel corso di questo campionato cadetto, in 17 presenze per un totale di 1579 minuti giocati. Subito alle sue spalle, a quota sei gol segnati troviamo invece Andrea Favilli e Riccardo Orsolini, il giovane talento che è stato al centro del calciomercato di gennaio, entrambi in gol nel recupero di martedì.

Verrà diretta dall'arbitro Marinelli; siamo nella ventiseiesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017 e il calcio d'inizio allo stadio Romeo Menti è fissato per le ore 15.00 di sabato 18 febbraio. Una gara che si annuncia molto tesa ed equilibrata: i veneti hanno perso le ultime due gare contro Bari e Salernitana e in generale non vincono da circa due mesi. L'ultimo successo risale alla vigilia di Natale contro il Cittadella e in cinque match i berici hanno racimolato solo tre punti, venendo nuovamente risucchiati in zona playout. Mister Pierpaolo Bisoli dovrà trovare urgentemente degli accorgimenti tattici per poter uscire da questo momento negativo, visto che la rosa non è assolutamente da bassifondi della graduatoria, ma ad inizio stagione poteva aspirare a rientrare nella lotteria dei playoff.

Situazione completamente diverse per l'Ascoli Picchio, che è diventato di diritto una delle pretendenti per un posto negli spareggi di fine anno. I bianconeri hanno battuto nel recupero la Pro Vercelli con una prestazione superlativa, portandosi ad un solo punto dall'ottavo posto, occupato in coabitazione dalla Virtus Entella e dal Bari. I marchigiani sono in una serie incredibile di risultati utili consecutivi. L'ultima sconfitta infatti è arrivata il 26 novembre contro il Brescia, dopo quella gara sono arrivati dieci risultati utili consecutivi, frutto di quattro vittorie e sei pareggi, che rendono l'Ascoli la squadra più in forma del campionato cadetto.

Andiamo adesso ad analizzare le probabili formazioni che scenderanno per prime sul terreno di gioco. Il Vicenza proporrà il modulo 4-2-3-1, schierando fra i pali l'estremo difensore Vigorito, sorretto nella protezione della porta dalla difesa a quattro composta dal terzino destro Pucino, dal primo difensore centrale Zaccardo, dal secondo difensore centrale Adejo e dal terzino sinistro e capitano D'Elia. Il peso del centrocampo sarà sostenuto dai due mediani che risponderanno ai nomi di Gucher e Rizzo. La trequarti offensiva sarà molto affollata, con tre uomini di fantasia che faranno scorribande nella metà campo avversaria. Sulla destra ci sarà l'esterno Orlando, al centro il trequartista Bellomo e sulla sinistra l'esterno Vita. L'unica punta centrale sarà il nigeriano Ebagua.

L'Ascoli risponderà con il modulo 4-3-3, divenuto marchio di fabbrica del calcio offensivo proposto dal tecnico Alfredo Aglietti. In porta ci sarà Lanni, che collaborerà con la difesa a quattro composta dai due terzini Almici e Felicioli, schierati rispettivamente a destra e a sinistra, e dai due difensori centrali Mengoni e Gigliotti. A centrocampo il ruolo di mediano verrà preso in consegna da Cassata, che dialogherà con la mezzala sinistra e capitano Giorgi e con la mezzala destra Addae. A completare l'undici titolare ascolano ci sarà il tridente d'attacco, che verrà formato dall'ala destra Orsolini, futuro giocatore della Juventus, dall'ala sinistra Gatto e dalla punta centrale Favilli, calciatore proveniente dal settore giovanile della stessa Juventus.

Sarà una sfida fra due squadre molto diverse, con due idee di calcio quasi agli antipodi. Il Vicenza cercherà di sfruttare il fisico di Ebagua, attaccante possente che può trovare i compagni con sponde precise e puntuali. Si di lui si posizionerà a uomo il francese Guillame Gigliotti, difensore di grande esperienza e personalità. L'Ascoli invece preferisce il gioco palla a terra, grazie alle capacità tecniche dei centrocampisti e degli esterni d'attacco, molto abili a fornire palloni invitanti al centravanti Favilli.

Ora è necessario dare uno sguardo alle quote relative al match, per potersi fare un'idea del pensiero dei bookmakers in merito. Ad esempio l'agenzia di scommesse Paddy Power considera che il fattore casa giocherà un ruolo decisivo, visto che quota la vittoria casalinga del Vicenza a 2.10. Il risultato di pareggio invece pagherebbe 3.10 volte la posta e il successo esterno dell'Ascoli permetterebbe di vincere 3.80 volte l'importo giocato.

Vicenza-Ascoli sarà trasmessa in diretta tv soltanto sui canali della pay tv del satellite: tutti gli abbonati al pacchetto Calcio potranno sintonizzarsi sul canale Sky Calcio 7 e, se non potranno mettersi davanti a un televisore, potranno anche seguire la diretta streaming video attivando l'applicazione Sky Go senza costi aggiuntivi. Non dimenticate il programma Diretta Gol Serie B che, su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio, trasmette gol e highlights in tempo reale da tutti i campi collegati.