Diretta / Milan-Fiorentina (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: tre punti importantissimi per i rossoneri! (oggi, Serie A 2017)

Redazione

Diretta Milan Fiorentina: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live e cronaca. La partita di Serie A è in programma oggi alle ore 20.45

Pubblicazione: domenica 19 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 19 febbraio 2017, 22.45

Tempo scaduto al Meazza, il Milan si aggiudica lo scontro diretto per l'Europa contro la Fiorentina, vittoria dei rossoneri per 2 a 1 che rimangono agganciati al treno per un posto nelle competizioni UEFA per la prossima stagione. Nelle battute conclusive del match gli ospiti assediano l'area di rigore avversaria ma sono i padroni di casa a sfiorare il colpo del KO in contropiede, all'86' Abate calcia addosso a Tatarusanu, arriva Bacca per il tap-in ma un rimpallo lo sfavorisce e gli impedisce di inquadrare la porta. Il Milan pensa solamente a far passare il tempo prima del triplice fischio, anche se Valeri concede cinque minuti di recupero prolungando di oltre 300 secondi le sofferenze degli uomini di Montella con l'ultimo assalto disperato dei viola, proprio all'ultimo minuto Badelj va al tiro senza dare potenza e angolazione al pallone che giunge tra le braccia di Donnarumma, si infrangono qui le speranze per la Fiorentina che è costretta a capitolare.  

Quando mancano solamente dieci minuti al novantesimo resiste il vantaggio del Milan sulla Fiorentina, la formazione di Montella è sempre avanti per 2 a 1. Gli ospiti le provano tutte per pareggiare nuovamente i conti, al 56' sugli sviluppi di un calcio piazzato occasione clamorosa per Carlos Sanchez che davanti a Donnarumma impatta male il pallone pensando solamente alla potenza e trascurando la precisione. Al 59' ci prova Chiesa che angola troppo il destro col pallone che termina addirittura in fallo laterale, momento di sofferenza per i rossoneri che non riescono a distendersi e a uscire dalla loro metà campo. La mossa di Paulo Sousa per cambiare l'inerzia del match consiste in un doppio campo: fuori Chiesa e Cristoforo, dentro Tello e Badelj. Montella preferisce coprirsi e sostituisce Deulofeu e Kucka (acciaccato) con Bertolacci e Zapata. 

Al Meazza è ricominciato dopo l'intervallo il match valido per la 25^ giornata di Serie A 2016-2017 tra Milan e Fiorentina, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede sempre la formazione di Montella avanti per 2 a 1. A inizio ripresa gli ospiti sono i primi a cercare nuovamente la porta con Vecino che al 49' libera un sinistro non abbastanza potente e angolato da sorprendere Donnarumma. Episodio controverso al 52' quando Gustavo Gomez ferma fallosamente Kalinic lanciato a rete, per l'arbitro Valeri non è un fallo da ultimo uomo e si limita ad ammonire il difensore del Milan tra le proteste dei viola che chiedevano il rosso. La punizione dal limite viene battuta da Ilicic che calcia addosso alla barriera. 

Intervallo al Meazza dove è appena terminato sul punteggio di 2 a 1 in favore della formazione di Montella il primo tempo di Milan-Fiorentina. Per la seconda volta dall'inizio del match gli ospiti sono costretti a inseguire, le disattenzioni difensive in occasione dei due gol subiti stanno costando caro agli uomini di Paulo Sousa che comunque non rinunciano a giocare e a cercare il gol del 2-2 scoprendosi in avanti. Da segnalare al 36' anche il tentativo di Vangioni che con un tiro-cross prova a inquadrare la porta di Tatarusanu ricevendo gli applausi del pubblico che lo incoraggia. Al 42' Fiorentina pericolosa su calcio di punizione, Ilicic pesca Rodriguez che stacca di testa con buona scelta di tempo anche se il pallone non si abbassa in tempo. Un minuto più tardi il Milan colpisce il palo con Pasalic, decisivo l'intervento di Tatarusanu che devia la sfera sul legno, sarà questa l'emozione prima che l'arbitro Valeri mandi tutti negli spogliatoi per il riposo. 

Alla mezz'ora del primo tempo è cambiato il parziale al Meazza con il Milan avanti sulla Fiorentina per 2 a 1. Gli ospiti danno l'impressione di giocare meglio quando al 12' Borja Valero viene chiuso in calcio d'angolo da Donnarumma, poi al 17' sono i padroni di casa a passare in vantaggio quando sugli sviluppi di un calcio piazzato Kucka arriva per primo sul pallone colpendolo di testa e deviandolo in rete alle spalle di Tatarusanu. Nonostante il gol incassato gli uomini di Paulo Sousa reagiscono e non si perdono d'animo pareggiando i conti nel giro di quattro minuti: al 21' Chiesa (sul filo del fuorigioco) serve l'assist per Kalinic che davanti a Donnarumma non sbaglia e ristabilisce gli equilibri, un gol fondamentale per la Fiorentina che in questa maniera può chiudersi nuovamente in difesa. Al 26' i viola tornano in avanti con Ilicic che crossa per Salcedo, il tiro del numero 18 viene sporcato in angolo. Poco dopo la mezz'ora il Milan torna in vantaggio, Deulofeu recupera un pallone perso da Borja Valero e si rende autore di una grande azione personale che culmina con la conclusione a rete, nulla da fare per Tatarusanu e rossoneri sul 2 a 1. 

Allo stadio Meazza l'arbitro Paolo Valeri ha dato il via alle ostilità tra Milan e Fiorentina che si affrontano nell'ultimo posticipo della 25^ giornata di Serie A 2016-2017, al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane sullo 0-0. A inizio gara le due squadre fanno subito sul serio, Tatarusanu in uscita anticipa Deulofeu che stava per arrivare sul pallone, dall'altra parte del campo Chiesa rincorre il pallone ma ci arriva prima Donnarumma che lo spazza via. Al 2' primo tentativo da parte di Ilicic il cui sinistro a giro termina sopra l'incrocio dei pali, al 6' Sosa direttamente da calcio di punizione va in porta, palla che non si abbassa in tempo e sorvola la traversa. All'8' prova ad accendersi Suso che avanza sulla fascia destra ma viene chiuso in corner da Astori. 

Milan-Fiorentina prende il via a San Siro: le due squadre si preparano a fare il loro ingresso in campo per una sfida diretta con porte sull’Europa. In palio la settima posizione in campionato: non sarebbe ancora qualificazione alle coppe, ma permetterebbe di rimanere a contatto con il terzetto Inter-Atalanta-Lazio. Le quali hanno tutte vinto in questa giornata; ora tocca a rossoneri e viola che, dovessero mancare la vittoria questa sera, probabilmente dovrebbero dire addio all’Europa League. Andiamo dunque a dare uno sguardo a quelle che sono le formazioni ufficiali al Meazza, dove il calcio d’inizio - previsto per le ore 20:45 - è sempre più vicino. : 99 G. Donnarumma; 20 Abate, 29 Paletta, 15 Gustavo Gomez, 21 Vangioni; 33 Kucka, 23 J. Sosa, 80 Pasalic; 8 Suso, 70 Bacca, 7 Deulofeu. A disposizione: 30 Storari, 35 Plizzari, 17 C. Zapata, 96 Calabria, 54 Zucchetti, 91 Bertolacci, 73 M. Locatelli, 14 Mati Fernandez, 16 A. Poli, 10 Honda, 9 Lapadula, 11 Ocampos. Allenatore: Vincenzo Montella : 12 Tatarusanu; 18 Salcedo, 2 Gonzalo Rodriguez, 13 Astori; 25 F. Chiesa, 6 Carlos Sanchez, 8 Vecino, 19 Cristoforo; 72 Ilicic, 20 Borja Valero; 9 Kalinic. A disposizione: 57 Sportiello, 23 Satalino, 4 De Maio, 40 Tomovic, 24 I. Hagi, 5 Badelj, 16 C. Tello, 15 Maxi Olivera, 31 Milic, 21 Saponara, 30 Babacar. Allenatore: Paulo Sousa

Sarà Paolo Valeri di Roma ad arbitrare la sfida di San Siro tra Milan–Fiorentina, gara valevole per la venticinqesima giornata del campionato di Serie A Tim. Designati come arbitri addizionali Calvarese e Maresca, assistenti Giallatini e Preti quarto uomo Carbone. Andiamo a dare uno sguardo ai precedenti delle due squadre sotto la direzione arbitrale del signor Valeri. Per la formazioni toscana le statistiche dicono sei vittorie, dieci pareggi e tre sconfitte. Va molto meglio, complessivamente, al Milan che ha vinto in dodici occasioni, pareggiato tre volte e perso cinque partite. Valeri è dunque abituato ad arbitrare partite maschie e di primaria importanza, vedremo se la sfida del Meazza riuscirà ad essere esente dalle solite polemiche del post partite dovute alle decisioni del direttore di gara durante i novanta minuti

Una delle partite più entusiasmanti della venticinquesima giornata di Serie A sarà quella tra Milan e Fiorentina, vediamo i bomber che si sfideranno a San Siro. Per i rossoneri Vincenzo Montella dovrebbe affidarsi al solito Carlos Bacca: il colombiano ha segnato otto reti in questa stagione di Serie A, sicuramente meno delle aspettative quindi la gara contro i viola a San Siro potrebbe essere l'occasione giusta per rimettersi in carreggiata nella classifica marcatori. Due i suoi assist vincenti, Bacca ha una percentuale di partecipazione ai gol pari al 29.4%. Per la Fiorentina invece non potrà mancare Nikola Kalinic: dieci i gol dell'attaccante croato con la maglia viola in Serie A, in ventidue partite disputate. L'attaccante ha collezionato anche due assist vincenti, la sua percentuale di partecipazione ai gol è pari al 29.3% considerando che la squadra allenata da Paulo Sousa ha siglato in totale quarantuno gol in stagione.

Milan-Fiorentina si avvicina: c’è un dato che spicca se analizziamo il momento in cui le due squadre segnano, e riguarda il fatto che i rossoneri non siano mai riusciti a mettere la palla in porta tra il 15’ e il 30’. Dato più unico che raro, senza ombra di dubbio; invece nel secondo tempo i rossoneri hanno realizzato il 70% del totale dei loro gol, con la fascia migliore che è proprio quella del quarto d’ora conclusivo (9 gol). Riguardo i gol subiti, va detto che il periodo tra il 75’ e il 90’ è comunque il peggiore (7 gol); tra il 15’ e il 30’ i rossoneri sono sempre e comunque in passivo avendo incassato 5 gol. Bene nella fascia tra il 30’ e il 45’: 3 gol incassati. La Fiorentina invece è scadente nei gol segnati nel primo quarto d’ora: ne è arrivato soltanto uno, poi però i viola completano i primi tempi co un totale di 16 gol. Il periodo migliore, anzi i due periodi migliori, sono quelli tra il 30’ e il 45’ e tra il 60’ e il 75’ con 9 gol; spostandoci sui gol subiti, la fascia più “protetta” dei viola riguarda il quarto d’ora centrale del secondo tempo (4 gol), le due peggiori le altre due della ripresa (7 reti incassate); il 56% dei gol subiti dalla formazione di Paulo Sousa arriva nel secondo tempo, il primo è diviso equamente, tre fasce da 15 minuti con 5 gol subiti in ognuna di esse.

Tanti gli assenti per il posticipo tra Milan e Fiorentina, in programma a San Siro. Per i rossoneri Vincenzo Montella ha l'infermeria piena, anche se non ci saranno giocatori squalificati. De Sciglio sarà assente contro la Fiorentina per una distorsione alla caviglia, problema muscolare anche per Antonelli che non rientrerà prima di due settimane. Difesa rossonera decimata, Romagnoli sarà recuperabile solo per inizio marzo a causa di una lesione muscolare alla coscia destra ed i soliti Montolivo e Bonaventura sono out da diverso tempo. Passiamo alla Fiorentina, Sousa dovrà fare a meno di Bernardeschi squalificato, l'unico indisponibile in casa viola è Dragowski che per un problema fisico rientrerà soltanto a fine febbraio. Per il resto squadra al completo per la Fiorentina, attenzione però ai diffidati Saponara e Milic che dovranno evitare cartellini gialli, così come Romagnoli tra le file del Milan che è però infortunato.

Il posticipo di questa sera tra Milan e Fiorentina, sarà il loro scontro diretto numero 153 solo nella Serie A: dal 2010 a oggi le due squadre attese oggi a San Siro si sono affrontate 15volte per un totale a bilancio di 6 vittorie rossonere e 5 successi dei viola toscani. Il precedente testa a testa più recente risale al girone di andata del campionato ancora in corso, dove al franchi il tabellone si fissò sulllo 0-0 al termine di un match ben poco emozionante. Nell'ultimo precedente a San Siro si registra vittoria dei rossoneri con reti di Bacca e Boateng, mentre l'ultimo successo viola a San Siro risale alla stagione di Serie A del 2013-2014, quando Vargas e Borja Valero furono decisivi con i loro goal. A volte il match tra Milan e Fiorentina ha regalato anche tanti goal, come nel 2003-2004, quando a San Siro i rossoneri vinsero addirittura 6 a 0, con doppiette di Andriy Shevchenko e Clarence Seedorf, autogoal di un giovane Giorgio Chiellini e rete di Hernan Crespo.

La diretta Milan Fiorentina inizia alle 2045 e sarà arbitrata da Paolo Valeri. E' il posticipo domenicale della 25^ giornata di Serie A 2016-2017, la partita in programma il 19 febbraio 2017 allo stadio Giuseppe Meazza; vedrà di fronte due squadre che sperano ancora di ottenere un posto nelle coppe europee per la prossima stagione, ragion per cui questo incontro si potrebbe considerare tra i più importanti del fine settimana, un autentico scontro diretto per le parti nobili della classifica.

I rossoneri, reduci dal pareggio esterno all'Olimpico di Roma contro la Lazio (1-1) stanno attraversando un periodo piuttosto difficile: Montella ha dovuto far fronte a diversi infortuni che hanno colpito i suoi giocatori e lo hanno costretto a compiere scelte obbligate per gli undici da schierare in campo, inoltre una serie di risultati negativi ha allontanato il Milan dalle primissime posizioni, e se solamente un mese fa il terzo posto sembrava un traguardo alla portata, ora anche la sesta posizione (ultimo posto utile per i preliminari di Europa League) sta diventando un obiettivo difficile da raggiungere.

L'epica vittoria contro il Bologna con due uomini in meno ha consentito ai meneghini di rimanere agganciati per il rotto della cuffia al treno buono per l'Europa, ma occorrerà al più presto invertire la rotta se non si vuole rimanere tagliati fuori dalla top 6 per il quarto anno di fila. Se non altro, contro i viola Montella recupererà Paletta e Kucka che hanno scontato la squalifica e torneranno a disposizione del mister. Nell'ultimo turno di campionato la Fiorentina ha dato la miglior risposta a tutti coloro convinti che lo 0-4 in casa della Roma avrebbe minato gli equilibri e le certezze della squadra di Paulo Sousa: al Franchi è arrivata una convincente vittoria, un 3-0 rifilato all'Udinese che ha consentito ai toscani di non perdere ulteriore contatto dalle altre big e di rimanere a -4 dal sesto posto (che fa gola anche il Milan, motivo per cui si può assolutamente parlare di scontro diretto).

Rispetto a Montella, il tecnico portoghese avrà decisamente meno problemi a schierare i suoi uomini migliori, a eccezione dello squalificato Bernardeschi. In casa il Milan ha un rendimento piuttosto altalenante, con un bottino di sette vittorie, due pareggi e tre sconfitte (per un totale di ventitre punti) tra le mura amiche del Meazza; lontano dal Franchi la Fiorentina ha saputo strappare sedici punti nelle dodici trasferte finora effettuate.

Nel girone d'andata le due squadre si sono affrontate allo stadio Artemio Franchi di Firenze lo scorso 25 settembre, la sfida si risolse in parità con il punteggio di 0-0, i padroni di casa sbagliarono anche un calcio di rigore con Ilicic che dagli undici metri stampò il pallone sul palo. Per quanto riguarda il bilancio storico dei precedenti al Meazza, nei 76 scontri diretti il Milan ha prevalso per 45 volte contro le 11 della Fiorentina, ammonta a 20 invece il numero dei pareggi. I rossoneri hanno segnato complessivamente 137 gol contro le 66 reti dei viola.

Il Milan viene dato leggermente per favorito stando alle quote aggiornate dei bookmaker: su WilliamHill l'1 dei rossoneri viene dato a 2,30 mentre su Betclic la vincita in caso di X ammonta a 3,40 volte la giocata con Bet365 che moltiplica per la stessa identica cifra la posta in palio per il 2 della formazione viola. Unibet, inoltre, propone una quota di 1,77 per l'Over e 2,05 per l'Under; vi segnaliamo anche la quota di 8,00 che Tipico offre agli scommettitori per il risultato esatto di 2-1 a favore del Milan.

Ampia copertura televisiva per la diretta Milan Fiorentina da parte delle pay-tv Sky e Premium che proporranno l'incontro sulle rispettive reti. Sul satellite sarà possibile seguire il match in diretta tv sui canali 201, 206, 209 (con la qualità del Super HD) e 251 riservati ai clienti abbonati ai pacchetti Sport e/o Calcio o che acquisteranno il singolo evento in modalità pay-per-view; sul digitale terrestre la partita andrà in onda sui canali 370 (in definizione standard) e 380 (in alta definizione) che Mediaset Premium solitamente riserva agli anticipi, ai posticipi e in generale alle partite più importante di ogni turno.

Per la diretta streaming video di Milan Fiorentina su internet, come al solito, Sky dà ai propri abbonati la possibilità di accedere all'indirizzo skygo.sky.it o di scaricare l'app di Sky Go per guardare la partita su smartphone e tablet; i clienti Premium potranno invece collegarsi all'url play.mediasetpremium.it. 

Diretta / Milan-Fiorentina (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: tre punti importantissimi per i rossoneri! (oggi, Serie A 2017)