Diretta / Pro Piacenza-Arezzo (risultato finale 3-1): anche gli amaranto cadono (Lega Pro 2017 oggi)

Redazione

Diretta Pro Piacenza-Arezzo: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma domenica 19 febbraio 2017

Pubblicazione: domenica 19 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 19 febbraio 2017, 18.27

Pro Piacenza-Arezzo, almeno sulla carta, è una partita dall'esito già scritto. Gli ospiti sono una delle squadre più forti del girone A di Lega Pro e sono in piena corsa per un posto in cadetteria. I padroni di casa cercano invece un piazzamento tranquillo a metà classifica. Il tecnico dell'Arezzo, Stefano Sottili, ha parlato del momento di forma della propria formazione nel post-partita di domenica. Queste le sue dichiarazioni come riportato da amarantomagazine.it: “Prima di ogni gara siamo sempre a un bivio, sta a noi prendere la strada giusta, e questa squadra quasi sempre riesce a penderla. Ci sarebbe piaciuto vincerla contro la Lucchese, ma questo non toglie che i ragazzi hanno dato tutto, provando a vincerla: l’applauso finale dei tifosi credo sia emblematico per questo”. 

Perdendo domenica scorsa sul campo del Pontedera, il Pro Piacenza ha interrotto una serie positiva di 4 partite in cui aveva ottenuto 8 preziosissimi punti, che lo hanno portato a +4 sulla zona playout. Dalle 13 partite disputate allo stadio Garilli, la squadra allenata da Fulvio Pea ha cavato 21 punti frutto di 6 successi e 3 pareggi, con 15 gol segnati e 10 subiti. Un bilancio più che positivo, specie se raffrontato a quello esterno: in 12 trasferte il Pro Piacenza ha portato a casa 8 punti con 2 vittorie, sui campi di Pistoiese (1-2 alla 2^giornata) e Lupa Roma (altro 1-2 alla 12^), 2 pareggi e 8 ko. Quanto all’Arezzo, in casa è secondo solo alla capolista Alessandria: tra le mura amiche i toscani non hanno ancora perso ottenendo 9 vittorie e 3 pareggi, e subendo appena 7 gol che rappresentano la miglior difesa interna del girone A. Oggi però l’Arezzo gioca in trasferta, dove finora ha ottenuto 5 vittorie e 4 pari per un totale di 19 punti, quinto miglior bottino esterno del raggruppamento alla pari con il Como (meglio hanno fatto Alessandria, Giana Erminio, Cremonese e Livorno). La squadra allenata da Stefano Sottili è reduce da 3 successi nelle ultime 3 trasferte contro Como (2-3), Siena (0-1) e Tuttocuoio (0-3), passare anche al Garilli la porterebbe a meno 4 dall’Alessandria che sarà impegnata nel difficile monday night di Cremona. 

La Pro Piacenza torna tra le mura di casa nel match contro l’Arezzo, con l’obbiettivo dichiarato di rimediare alla brutta sconfitta subita contro il Pontedera nel turno precedente. Allo stadio Leonardo Garilli arriva dunque la seconda in classifica del girone A (a pari punti con il Livorno) che già nella sfida d'andata era riuscita ad imporre la legge del proprio impianto. Gli emiliani di mister Fulvio Pea, nell'unico precedente registrato negli ultimi anni contro i toscani, erano infatti stati sconfitti con il punteggio di 1-0. Vittoria maturata grazie al gol di Horacio Erpen, uno degli elementi cardine della rosa allenata da mister Stefano Sottili. Il match di oggi si configura come un bello scontro a poche giornate dalla conclusione del campionato, che tre punti in palio di grandissimo valore: i toscani vogliono raggiungere il prima possibile la capolista Alessandria, mentre i rossoneri, appena 13^ in classifica, con ben 20 punti dalla formazione oggi ospite al Garilli, puntano a rientrare nella top ten.  

La diretta Pro Piacenza-Arezzo sarà condotta dall’arbitro Daniel Amabile della sezione di Vicenza, assistito dai guardalinee Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore e Nicola Nevio Spiniello di Avellino: appuntamento alle ore 16:30 di domenica 19 febbraio 2017. La Pro Piacenza, che era in una scia positiva di tre vittorie consecutive, è tornata alla sconfitta nel match di settimana scorsa contro il Pontedera. Quindi la squadra di mister Fulvio Pea vuole riprendere subito il cammino a cominciare dalla 26esima giornata del campionato di Lega Pro, dove affronterà l'ostico Arezzo, secondo in classifica in coabitazione con il Livorno.

Gli emiliani, grazie alle suddette vittorie, si sono portati al di fuori della zona playout, che comunque è ancora troppo vicina. Infatti il quint'ultimo posto, occupato attualmente dal Tuttocuoio, è distante appena quattro lunghezze. In caso di vittoria la squadra si avvierebbe ad una salvezza tranquilla, viceversa dovrà faticare ancora molto per ottenere la permanenza nella terza categoria calcistica italiana per importanza. La gara non sarà per nulla facile, visto che allo stadio Leonardo Garilli si presenterà l'Arezzo, una delle squadre più in forma del campionato. I toscani, prima del pareggio a reti bianche nel derby contro la Lucchese Libertas, avevano vinto cinque gare di fila, raggiungendo appunto il secondo posto.

Andiamo a dare un'occhiata alle probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo allo stadio Garilli. I padroni di casa confermeranno il modulo 4-4-2 viste nelle ultime uscite, che aveva dato diversi dividendi prima della sconfitta nel turno precedente. Il portiere titolare sarà Fumagalli, che coordinerà le operazioni della difesa a quattro composta dal terzino destro Calandra, dal terzino sinistro Bianco e dai due centrali Belotti e Bini. A centrocampo i due interni saranno probabilmente Barba e Pugliese, mentre sulle fasce si muoveranno lo spagnolo Jonathan Aspas e Bazzoffia, schierati rispettivamente sulla corsia destra e a sinistra. L'attacco verrà affidato alla coppia Pesenti-Musetti, che ha dimostrato una buona intesa nelle precedenti giornate.

La formazione dell'Arezzo sarà la schiacciasassi che ha fatto il filotto di cinque successi consecutivi; squadra temibile quella proposta dal tecnico Stefano Sottili, che utilizzerà il modulo 3-4-1-2. Fra i pali l'estremo difensore titolare Borra, sul centro-destra ci sarà il difensore Solini, al centro Barison e sul centro-sinistra Luciani. A centrocampo i due mediani di contenimento, che daranno manforte alla difesa e faranno ripartire l'azione saranno Foglia e Cenetti, mentre sulle fasce giocheranno Bearzotti a destra e Sabatino a sinistra. Il tridente d'attacco sarà formato dal trequartista Corradi e dalle due punte Polidori e dal veterano Moscardelli, entrambi a quota 10 in classifica marcatori.

La Pro Piacenza in casa è un squadra molto temibile, ma l'Arezzo ha dimostrato di avere un’ottima capacità di creare occasioni anche dal nulla. Infatti gli amaranto spesso e volentieri riescono a vincere match piuttosto bloccati e di difficile risoluzione, grazie alla qualità dei creatori di gioco ma soprattutto al killer instinct del centravanti Moscardelli, memore del suo passato in Serie A. Le quote dei principali bookmaker favoriscono gli ospiti: su snai.it troviamo il segno 1 per la vittoria del Pro Piacenza a 3,00, il segno X per il pareggio a 3,10 e il segno 2 per il colpo esterno dell’Arezzo a 2,35. Opzione Under a quota 1,60, Over 2,15, Gol 1,85 e NoGol 1,82.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche la diretta Pro Piacenza-Arezzo sarà trasmessa in streaming video sul sito internet sportube.tv; da quest’anno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite d’interesse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale.

Diretta / Pro Piacenza-Arezzo (risultato finale 3-1): anche gli amaranto cadono (Lega Pro 2017 oggi)