Risultati Serie D/ Partite e classifica aggiornata: il Monza vince e allunga, cade il Mestre. Gironi A, B, C, D, E, F, G, H, I (oggi, 24^ giornata)

Redazione

Risultati Serie D, partite e classifica aggiornata. Tutte le partite in programma per i gironi A, B, C, D, E, F, G, H, I per la 24^ giornata (oggi domenica 19 febbraio 2017)

Risultati Serie D/ Partite e classifica aggiornata: il Monza vince e allunga, cade il Mestre. Gironi A, B, C, D, E, F, G, H, I (oggi, 24^ giornata) LaPresse

Pubblicazione: domenica 19 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 19 febbraio 2017, 18.16

Arrivano i risultati finali dalle partite di Serie D. La notizia del giorno? Il Monza ha subito un gol. E’ l’ottavo in campionato (in 24 partite) e arriva dopo sei partite consecutive in cui la porta dei brianzoli era rimasta inviolata; poco importa perchè la capolista del girone B vince comunque (3-1 al Levico Terme) e continua ad allungare in classifica, perchè Pergolettese e Virtus Bergamo si annullano (2-2) e il Ciliverghe Mazzano batte 3-0 la Pro Patria. Dunque il Monza è addirittura a +11 sulla Pergolettese, e ormai ci sono pochi dubbi sulla sua promozione diretta; nel girone A invece il Varese vince a Pinerolo (1-0) e si conferma in vetta insieme al Cuneo che vince a Legnano, mentre la Caronnese rallenta (2-2 casalingo contro l’OltrepoVoghera) ed è a -3. Sorpresa nel girone C: cade la capolista Mestre dopo sette vittorie consecutive, a fare il colpo grosso è l’Este che si impone per 1-0 e fa un bel favore alla Triestina, che lo coglie al volo vincendo in casa del Calvi Noale (2-1) e riduce a 7 le lunghezze di svantaggio dai veneti. 

I riflettori nazionali si accendono anche sulla Serie D, in vista del prossimo campionato. Dopo la Lega Pro, infatti, pure i dilettanti sbarcheranno sulla piattaforma di Sportube per la trasmissione delle partite. L'accordo è stato raggiunto già per questa seconda parte della stagione, che farà da test in vista del prossimo anno. Il pacchetto prevede dieci eventi in diretta, che riguarderanno inevitabilmente le partite più importanti del campionato.  “La Serie D è un campionato di grande livello – ha dichiarato il coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero – oltre che una realtà aperta per vocazione ai nuovi media. Sono felice che Sportube abbia deciso di puntare sulla Serie D, intravedendo in essa delle potenzialità incredibili in termini di interesse e di coinvolgimento del pubblico". Un passo avanti importantissimo per tutta la Serie D, che può finalmente ritagliarsi il suo spazio anche in ottica nazionale: "Era fondamentale tornare ad avere il supporto delle immagini delle attività del campionato e dei nostri eventi più importanti” conclude Barbiero. 

Questo pomeriggio, alle ore 14.30, scende in campo la Serie D con il Girone A che propone otto partite. Tra le sfide ai vertici tiene banco il duello a distanza tra le corazzate del campionato, con il Cuneo in visita al Legnano, il Varese impegnato in trasferta sul campo del Pinerolo mentre la Caronnese se la vedrà tra le mura amiche contro l'Oltrepovoghera. Tra gli altri match in programma c'è molta attenzione sull'incontro che si disputerà a Sesto San Giovanni tra la Pro Sesto e il Folgore Caratese: i padroni di casa occupano il settimo posto in classifica e con una vittoria potrebbero agguantare la zona Play Off. Per quanto riguarda la lotta salvezza riflettori puntati sul match tra Pro Settimo e Inveruno, ma anche su Varesina-Bustese, separate in classifica da un solo punto. Infine da seguire con attenzione la partita che si giocherà sul campo del Casale, con la formazione locale in cerca di punti pesanti contro il Borgosesia per rilanciare le proprie ambizioni di promozione. 

Tra poco in campo anche il Girone D per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie D. Nove partite in programma con orario di inizio fissato alle 14.30. Riflettori puntati sulle prime della classe, con la lotta per il primo posto tra Imolese, Delta Rovigo, Lentigione, Ravenna e Correggese. Quest'ultima ospiterà in casa proprio la capolista Imolese, per una sfida che si preannuncia spumeggiante e molto combattuta. Il Delta Rovigo farà invece visita alla Fiorenzuola, che cercherà di far valere il fattore campo per portare a casa un risultato positivo. Trafserta non semplice anche per il Lentigione, che giocherà tra le mura amiche del San Donato. Match lontano da casa pure per il Ravenna, altro club candidato alla lotta promozione, contro la Pianese. Una giornata che potrà dire molto sulle ambizioni future di queste squadre, anche se siamo convinti che la lotta per la promozione sarà serrata fino alla fine del campionato visto l'equilibrio che si è registrato fino ad ora. 

La Serie D 2016-2017 torna in campo per la ventiquattresima giornata dei nove gironi, il settimo turno sia dell'anno solare 2017 sia del girone di ritorno, che ha preso il via dopo la pausa per le festività natalizie. Sappiamo che in palio ci sono nove posti per la promozione in Lega Pro; i gironi sono altrettanti, dunque soltanto le vincitrici dei gruppi saliranno di categoria, mentre i playoff servono soltanto a stabilire le graduatorie per eventuali ripescaggi e riammissioni per completare l’organico del campionato superiore, come d’altronde quasi sempre succede nelle turbolenti estati del calcio italiano.

Resta però il fatto che per essere certi di essere promossi bisogna solamente vincere il girone, dunque la lotta ai vertici della classifica di ogni girone è fondamentale. Andiamo allora subito a vedere quale sia la situazione nei vari gruppi, fermo restando che fra rinvii, recuperi e purtroppo anche squadre fallite non sempre è possibile avere un quadro del tutto omogeneo: Chieri, Cuneo e Varese formano addirittura un terzetto in testa al girone A, mentre il Monza ha già lanciato la fuga nel girone B (+8) e nel girone C al primo posto troviamo il Mestre, con un margine persino migliore, 10 punti sulla seconda.

Nel girone D invece regna l'equilibrio e il primato dell'Imolese è dunque sempre in bilico con un punto su Delta Rovigo e Lentigione e due sul Ravenna, mentre il Gavorrano ha quattro punti di vantaggio sulla Massese seconda in classifica nel girone E. Ancora: la Fermana ha due punti di vantaggio nei confronti del Matelica, secondo nel girone F ma con una partita giocata in più; nel girone G i cambi al vertice sono continui e ora abbiamo il Rieti solitario al comando ma con molte agguerrite inseguitrici, nel girone H comanda il Trastevere che ha + 7 sulla Nocerina seconda e dunque tenta l'allungo decisivo, infine nel girone I è tornata la Sicula Leonzio a guardare tutti dall’alto in basso, ma con molte pericolose inseguitrici, in particolare la Cavese (-2). L'incertezza dunque è grande in molti gironi, anche oggi di conseguenza le emozioni certamente non mancheranno, pur se spesso fra mille difficoltà...