DIRETTA / Udinese-Sassuolo (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: ad Udine decide Defrel! (Serie A 2017 oggi)

Redazione

Diretta Udinese-Sassuolo info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie A valida per la 25^ giornata (oggi 19 febbraio 2017)

Pubblicazione: domenica 19 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 19 febbraio 2017, 16.53

E’ terminata da pochi istanti la gara della Dacia Arena Udinese-Sassuolo, dove il blitz neroverde ha visto i ragazzi di Di Francesco conquistare i tre punti in casa dei friulani; la gara è stata interamente a favore dell’Udinese fino all’ingresso di Defrel che ha decisamente ribaltato la partita da solo. I padroni di casa sono andati in vantaggio nel primo tempo, al 7’, grazie ad una grande conclusione dalla distanza di Fofana; nel corso della prima frazione, poi, i ragazzi di Delneri hanno sfiorato più volte il gol del raddoppio ma senza trovarlo a causa dell’imprecisione degli attaccanti. Anche l’inizio della ripresa è stata a favore dei friulani che hanno provato più volte a chiudere la gara ma il Sassuolo è entrato in campo, dopo l’intervallo, con un piglio diverso e questo ha favorito il ribaltamento della gara. L’ingresso di Defrel è stata la carta decisiva di Di Francesco che ha cambiato le sorti di un’intera gara con una sostituzione. Prima il francese, ex Cesena, ha pareggiato i conti su un errore di Halfredsson che non lo ha marcato in maniera giusta; poi, invece, con un grande tiro dalla distanza ha lasciato fermo Karnezis e ha regalato i tre punti agli emiliani. Dopo qualche settimana sottotono l’Udinese non è riuscita ad invertire la rotta con una gara ingenua, mentre il Sassuolo dopo l’ultima sconfitta riparte grazie ad un blitz esterno alla Dacia Arena. La gara in terra friulana ha regalato grandi emozioni con i tre gol segnati nell’arco dei 90’ e le numerose occasioni.

Siamo giunti al 35’ della ripresa alla Dacia Arena dove Udinese-Sassuolo è 1-2, dopo il gol di Fofana al 7’ del primo tempo a pareggiare i conti e poi a sorpassare ci ha pensato Defrel; la gara ha praticamente avuto la medesima trama sia nel primo tempo che nel secondo dove le squadre si sono studiate molto senza riuscire ad affondare e a cambiare il risultato sbloccato dopo pochi minuti dai padroni di casa. Nel secondo tempo dopo qualche minuto a favore del Sassuolo è tornato in cattedra l’Udinese che ha cercato, più, volte a battere Consigli e a congelare il risultato che continua ad essere molto in bilico. Il Sassuolo continua a soffrire sulle fasce dove entrambi i terzini non riescono ad arginare le sortite offensive dei friulani; molto bene, invece, la fase difensiva messa in campo da Delneri che non ha mai permesso al Sassuolo di creare occasioni fino al 25’ quando un errore grossolano di Halfredsson, con una mancata marcatura, ha lasciato da solo davanti a Karnezis Defrel che non ha faticato a superarlo e a pareggiare i conti. Si tratta del primo errore difensivo che come ogni gara paga a caro prezzo il singolo errore nell’arco dei 90’. Al 35’ arriva il sorpasso del Sassuolo con Defrel che ha segnato dalla distanza il gol del vantaggio, gara ribaltata. Al 35’ alla dacia Arena Udinese-Sassuolo è sull’1-2, Defrel con una doppietta in risposta a Fofana.

Alla Dacia Arena siamo giunti al 10’ del secondo tempo nella partita Udinese-Sassuolo, la squadra di casa è ancora in vantaggio grazie alla rete segnata al 7’ da Fofana; la trama nella prima parte del secondo tempo non è cambiata rispetto alla fine della prima frazione, il Sassuolo è riuscita ad alzare il baricentro e a provare a fare male ad un’Udinese che sembra essersi seduta sul vantaggio ad inizio gara. Nell’intervallo Di Francesco, pur senza cambi, è riuscito ad invertire la mentalità della sua squadra che sta provando a schiacciare la squadra di Delneri. Nel primo segmento di secondo tempo le due squadre sono tornate bloccate come ad inizio gara, con nessuna delle due che è riuscita a trovare la via della rete per cercare di sbloccare un risultato che resiste ormai da molto tempo. Molto spezzettato il gol in avvio di secondo tempo, il direttore di gara Paolo Tagliavento è stato chiamato molte volte in causa per alcuni interventi di gioco di entrambe le squadre. Negli ultimi minuti, però, l'Udinese ha provato a mettere in difficoltà gli avversari senza costruire però occasioni da gol importanti. Dopo 10' del secondo tempo alla Dacia Arena, di Udine, Udinese-Sassuolo è ferma sull'1-0 maturato a inizio gara grazie alla rete dalla distanza di Fofana. 

Alla Dacia Arena la partita Udinese-Sassuolo è giunta all’intervallo, con il risultato fermo sull1-0 per i Friulani che hanno sbloccato la gara al 7’ grazie alla rete di Fofana; la prima frazione è stata praticamente a tre volti, prima del vantaggio friulano la gara era stata molto equilibrata con nessuna delle due squadre in grado di sovrastare l’altra. Il vantaggio dei padroni di casa, poi, ha spostato l’ago della bilancia a favore della squadra bianconera che ha provato a raddoppiare più volte ma senza trovare la precisione, soprattutto in occasione del cross di De Paul per Thereau che ha spedito il pallone a lato. Fino alla mezz’ora la trama della gara non è cambiata con un Sassuolo che non è, praticamente, mai uscito dalla propria metà campo fino a quando è salito in cattedra Domenico Berardi che ha provato in qualche occasione a fare male all’Udinese, nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo il pallino è passato in mano al Sassuolo che però non è mai riuscito a trovare la via della rete; due punizioni pericolose ma entrambe neutralizzate, prima da un’ottima uscita di Karnezis e poi la barriera bianconera. Gli ultimi cinque minuti del primo tempo sono stati un assedio da parte del Sassuolo che ha cercato il pareggio prima del duplice fischio che ha mandato le squadre negli spogliatoi. All’intervallo, dopo 1' di recupero, il risultato alla Dacia Arena di Udinese-Sassuolo è 1-0, decide Fofana al 7’ del primo tempo. 

La gara della Dacia Arena Udinese-Sassuolo è giunta, ormai, al 30’ della prima frazione con i padroni di casa in vantaggio per 1-0 grazie alla rete iniziale di Fofana; prima della marcatura del centrocampista bianconero la partita era stata di studio ma dopo il vantaggio la trama è, completamente, cambiata dato che i ragazzi di Delneri hanno preso in mano la situazione e il Sassuolo ha cominciato a soffrire. Il gol del vantaggio era arrivato grazie ad una grande conclusione dalla distanza di Fofana che ha superato un consigli impietrito, da quel momento poi i neroverdi non sono più riusciti ad essere pericolosi in avanti e la spinta della Dacia Arena sta dando una grande mano ai bianconeri. Sicuramente i padroni di casa sono sistemati meglio in campo e hanno rischiato, praticamente, mai mentre il Sassuolo con un’impronta abbastanza offensiva dopo il vantaggio dell’Udinese ha rischiato di subire il raddoppio, su disattenzioni difensive. Il vero problema dei padroni di casa è la lentezza in fase offensiva dato che,s oprattutto, gli esterni pensano troppo la giocata e la offrono in ritardo quando ormai la squadra avversaria si è sistemata. La più grande opportunità per la squadra di Di Francesco è stata un tiro dalla distanza di Matteo Politano molto potente ma terminato alto sulla traversa. Alla mezz’ora alla Dacia Arena il risultato è fermo sull’1-0, nonostante le emozioni siano state tante in questo primo terzo di gara.  

Alla Dacia Arena di Udine, oggi, si sta disputando Udinese-Sassuolo, una gara molto importante per entrambe le squadre che vogliono uscire da un momento non dei migliori. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta e la gara di oggi potrebbe essere un crocevia importante in vista, poi, dei prossimi impegni; all’ex Friuli siamo arrivati al 10’ dove il risultato è di 1-0 per l’Udinese grazie alla rete di Fofana. Fino ad ora la squadra che ci ha provato di più è sicuramente il Sassuolo nonostante in vantaggio ci sia l’Udinese, allenata da Di Francesco, che soprattutto con i due attaccanti ha provato a fare male a Karnezis ma non ha ceduto il muro costruito dall’Udinese. Qualche timida sortita offensiva anche dei bianconeri che però non sono riusciti ad essere incisivi dalle parti di Consigli con Zapata e Thereau. Al 4’ aveva provato a concludere, per l’Udinese, Duvan Zapata ma la chiusura di Peluso gli ha precluso la possibilità di segnare il gol del vantaggio. Il vantaggio casalingo è arrivato però al 7’ quando il centrocampista Fofana ha lasciato partire un grande destro dalla distanza che ha lsciato fermo Consigli, portando in vantaggio i ragazzi di Delneri. L’aspetto che risalta, maggiormente, in questi primi dieci minuti di partita è sicuramente l’alta dose di errore delle due squadra, soprattutto nei disimpegni delle rispettive difese, aspetto da migliorare per evitare rischi inutili. Dunque, alla Dacia Arena, al decimo minuto il risultato è di 1-0.

Sta per avere inizio la partita tra Udinese e Sassuolo, attesa al Friuli nella 25^ giornata del campionato di serie A, a cui entrambe le formazioni approdano con grande attesa, visti i tre punti messi in palio e le posizioni ravvicinate in classifica: i friulani infatti sperano che lo stadio di casa possa dare maggiore vigore a un squadra vista molto in crisi nelle ultime giornate, mentre i neroverdi vogliono presto riprendere la scalata in vetta. Ma andiamo subito a vedere le formazioni ufficiale attese a minuti in campo, appena rilasciate da Udinese e Sassuolo: tra i bianconeri si vede Thereau nell’11 iniziale con Badu la posto di Zapata, mentre tra gli emiliani Dall’Orco ha vinto una maglia da titolare, con Cannavaro atteso in panchina. Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Hallfredsson, Badu; De Paul, D. Zapata, Thereau. Allenatore: Luigi Delneri Consigli; Gazzola, Peluso, Acerbi, Dell'Orco; Lo. Pellegrini, Aquilani, Duncan; D. Berardi, Matri, Politano. Allenatore: Eusebio Di Francesco 

L'Udinese ospiterà il Sassuolo di Eusebio Di Francesco per questo nuovo weekend di Serie A, vediamo quali saranno i bomber che scenderanno in campo alla Dacia Arena. Tra le file dei padroni di casa mister Delneri punterà su Cyril Thereau (se il francese scioglierà le sue riserve fisiche), attaccante francese che ha segnato nove gol con la maglia dell'Udinese in questa stagione, collezionando anche due assist vincenti. I bianconeri hanno segnato in totale ventisette reti finora, quindi la percentuale di realizzazione reti per Thereau è pari al 40.7%, ottimo score per l'attaccante dell'Udinese. Per il Sassuolo invece il bomber sarà un ritrovato Alessandro Matri, con i suoi sei gol in venti partite disputate in campionato. Matri non ha fatto rimpiangere l'assenza di Berardi negli ultimi mesi, anche se non ha collezionato alcun assist vincente per i suoi compagni. La percentuale di partecipazione ai gol di Alessandro Matri è pari al 18.2%, un gol in questa trasferta potrebbe essere fondamentale per i neroverdi. 

La partita tra Udinese e Sassuolo in programma per oggi sarà l’ottavo confronto diretto tra queste due compagini, con i neroverdi che dopo due sconfitte nei primi due confronti, non hanno mai perso. Il testa  a testa più recente tra le due squadre risale ovviamente al match di andata del campionato in corso, dove si segnala la vittoria emiliani alla Dacia Arena firmata sull’1-0 da Defrel. Nella scorsa stagione di Serie A i due incontri finirono curiosamente in parità sia all'andata che al ritorno: a Udine fu pareggio a reti inviolate, mentre al Mapei Stadium finì 1 a 1 con reti di Zapata e Politano. Chiaramente il colombiano e Defrel sono, insieme a Matri, alla prima con la maglia del Sassuolo contro l'Udinese, i protagonisti più attesi di un match tra squadre che poco hanno da chiedere al campionato. 

Andiamo a scoprire quando Udinese e Sassuolo realizzano le loro reti nel campionato di Serie A. I friulani non hanno partenze brillantissime visto che nel primo quarto d’ora sono riusciti a segnare soltanto tre reti, ma nel finale hanno un totale di 12 gol dopo che il cronometro ha toccato l’ora di gioco. Non è un bell’affare portare la squadra di Gigi Delneri a parità di punteggio nell’ultimo quarto d’ora, anche se per contro l’Udinese ha subito 8 reti tra il 75’ e il 90’ e nel secondo tempo ha incassato 20 gol contro i 12 presi nel primo tempo. Se invece andiamo ad analizzare i gol segnati dal Sassuolo, scopriamo  che la fascia migliore per i neroverdi è quella centrale del secondo tempo, con 7 gol all’attivo; la distribuzione comunque è ottima, la fascia meno prolifica è quella del primo quarto d’ora con 4 gol realizzati. Fascia che è anche la peggiore difensivamente parlando: qui infatti sono arrivati 9 gol presi dalla squadra, 8 invece nel quarto d’ora finale. In generale comunque i neroverdi non hanno un momento della partita in cui subiscono poco; 5 reti tra il 15’ e il 30’, tra il 30’ e il 45’, e ancora tra il 60’ e il 75’. 

La partita tra Udinese e Sassuolo, valido per il venticinquesimo turno del campionato di Serie A Tim, sarà diretta dal signor Tagliavento, che sarà coadiuvato dagli assistenti Di Fiore-Bresmes, dal quarto uomo Lo Cicero e dagli addizionali Giacomelli e Rapuano. Sono dieci i gettoni collezionati del direttore di gara in questo campionato, con 4 vittorie per la squadra di casa, 4 pareggi e 2 vittorie per la squadra in trasferta. Ammontano a 200, invece, i gettoni accumulati in Serie A da Tagliavento, che dovrà arbitrare un match che non si preannuncia particolarmente scintillante dal punto di vista disciplinare. Sia Sassuolo e Udinese, infatti, predilogono un gioco pulito e la sfida del Friuli è senza dubbio una partita che si preannuncia corretta e di facile gestione per il direttore di gara. Vedremo se le premesse verranno rispettate anche sul rettangolo verde.  

Udinese-Sassuolo, gara della 25esima giornata di Serie A, sarà una sfida equilibrata? Cerchiamo di scoprirlo mettendo a confronto le statistiche della Lega Calcio delle due compagini. I neroverdi hanno realizzato al momento 33 reti in campionato: 6 in più rispetto a quelle dei friulani, fermi a quota 27. Per quanto riguarda la graduatoria dei tiri totali gli emiliani sono in vantaggio sia per numero di tentativi che per percentuale di precisione: la formazione di Di Francesco ha tirato 218 volte (124 in porta, 94 fuori), quella di Del Neri 206 (108 nello specchio, 98 fuori). Se c'è un ambito che chiarisce ancora di più come il tasso qualitativo sia maggiore in Emilia è quello relativo agli assist: pur avendo realizzato 53 passaggi volontari che hanno messo i compagni in condizione di segnare, in casa dell'Udinese solo 15 sono risultati vincenti; al contrario il Sassuolo, pur avendo effettuato meno tentativi di assist nel complesso (52), ne ha prodotto di più decisivi: 17. Attenzione però alla solidità difensiva dei friulani: con 68 parate Karnezis è il quarto portiere meno impegnato del campionato. 

Dall’arbitro Tagliavento presso lo stadio Friuli-Dacia Arena oggi domenica 19 febbraio alle ore 15,00, è una partita valida per la 25^ giornata del campionato di Serie A 2016/17, sesta di ritorno. Si tratta di una gara tra due formazioni che non vivono particolari pericoli per quanto concerne la classifica. Situazione abbastanza stabile anche perché le ultime tre viaggiano a ritmi bassissimi per cui basta poco per restare fuori dalla zona calda. Entrambe però vorranno comunque fare bene per provare a risollevarsi dopo le brutte prestazioni dell'ultimo turno. Udinese malamente sconfitta a Firenze mentre il Sassuolo è caduto in casa contro il Chievo in una gara dalle mille emozioni.

Dunque sia Udinese che Sassuolo saranno animate dalla voglia di vincere e di ottenere tre punti che potrebbero fare morale in vista del finale di stagione. Due squadre che hanno gli elementi giusti per provare a vincere e regalare un successo ai rispettivi tifosi che comunque stanno avendo molta pazienza in questo campionato. Al Friuli andrà in scena una delle gare più scoppiettanti della serie A e che si prospetta realmente ricca di gol viste le due difese particolarmente ballerine.

L'Udinese vorrà tornare alla vittoria e soprattutto a giocare bene. Da qualche settimana i bianconeri sembrano in calo rispetto alla prima parte di stagione. Per Del Neri il modulo sarà sempre il 4-3-3 con Karnezis in porta, Widmer, Danilo, Felipe e Samir a comporre la linea di difesa. In mezzo al campo spazio per Fofana, Hallfredsson e Jankto mentre in avanti non mancheranno Thereau, Zapata e De Paul.

Per quanto riguarda invece il Sassuolo, mister Di Francesco conterà sui migliori uomini. Anche per lui il modulo sarà il 4-3-3 con Consigli tra i pali, Gazzola, Antei, Acerbi e Peluso in difesa. A centrocampo giocheranno Pellegrini, Aquilani e Duncan mentre in avanti largo al tridente con Berardi, Matri e Politano. Non mancheranno comunque le scelte dalla panchina per i neroverdi, a partire da Ricci fino ad arrivare al centrocampista Missiroli, di rientro dopo un brutto infortunio patito a inizio stagione.

Il modo di giocare dell'Udinese si basa molto sul centrocampo. Hallfredsson ha la funzione di recuperare i palloni e smistarli in avanti. Ecco perché gran parte del gioco ruota attorno proprio all'islandese, senza dimenticare anche la qualità di Jankto, gioiellino dell'Udinese che arriva direttamente dalla serie B. Ovviamente ci si attende anche il ritorno al meglio di Thereau, da diverse partite in notevole calo e che non sembra essere più quello in forma smagliante degli scorsi mesi. Manca da tempo il gol anche a Zapata: la squadra farà il possibile per servirgli palloni utili.

Il Sassuolo invece aspetta il ritorno a gol di Berardi che, dopo l'infortunio, è tornato leader dei neroverdi. Proprio l'esterno mancino è un elemento troppo importante nel gioco del Sassuolo e perciò ci si attende una gara bella e vivace da parte del calciatore calabrese. Il centrocampo da qualche settimana è comunque un punto chiave dei neroverdi con Pellegrini, Duncan e Aquilani a creare una barriera solida e soprattutto incisiva anche in zona offensiva.

Il tecnico dell'Udinese, Del Neri, non ha fatto drammi dopo la sconfitta di Firenze. Il Sassuolo può essere la giusta occasione per tornare a fare punti. Il tecnico è apparso particolarmente stizzito per la scarsa condizione di Thereau, da tempo alle prese con una botta al ginocchio. Il Sassuolo invece, secondo quanto detto da mister Di Francesco, non vuole commettere passi falsi. L'unico obbiettivo dei neroverdi è quello di poter vincere a Udine e magari fare uno sgambetto ad una squadra che sta avendo lo stesso andamento dei neroverdi già da qualche settimana.

Per quel che riguarda le scommesse, Bwin propone diverse quote interessanti per la gara tra Udinese e Sassuolo. L'1 dei padroni di casa viene quotato a 2.10, mentre il pareggio a 3.30. La vittoria degli ospiti emiliani, invece, viene quotata dallo stesso bookmaker a 3.50. Udinese-Sassuolo, domenica 19 febbraio 2017 alle ore 15.00, sarà una sfida trasmessa in diretta tv in esclusiva per gli abbonati Sky sul canale 253 (Sky Calcio 3 HD) del satellite. Il sito skygo.sky.it si occuperà invece della diretta streaming video via internet per gli abbonati alla piattaforma satellitare.

DIRETTA / Udinese-Sassuolo (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: ad Udine decide Defrel! (Serie A 2017 oggi)