VIDEO/ Empoli-Lazio (1-2): highlights e gol della partita. Keita: voglio essere sempre decisivo (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)

Redazione

Video Empoli-Lazio (1-2): highlights e gol della partita di Serie A disputata sabato 18 febbraio 2017 allo stadio Carlo Castellani della città toscana, anticipo della 25^giornata

Pubblicazione: domenica 19 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: domenica 19 febbraio 2017, 13.25

Tra i protagonisti del match tra Empili e Lazio andato in scena ieri per la 25^ giornata di Serie A al Castellani non possiamo non ricordare il biancoceleste Keita Baldè, autore non solo di una bellissima prestazione in campo dei toscani ma anche del gol della vittoria messo a segno a 10 minuti dal triplice fischio dell’arbitro. Lo stesso Keita, intervistato a bordo campo dai microfoni di Mediaset Premium ha dichiarato: “ho solo salutato i tifosi, ho ringraziato del tifo di sempre. E’ stata una vittoria sofferta ma meritata, sono belle queste vittorie, sono contento per la vittoria e i tre punti. Provo sempre a essere decisivo, che aiuta la squadra con le sue azioni, i suoi gol e assist, e se è così meglio. Io gioco sempre così e se devo perdere due minuti sulla fascia coi i miei giochi, va bene così. Il rinnovo? Parliamo solo del campo, delle partite e della partita di oggi: quello che è fuori campo lo lasciamolo là. Compagni? c’è un rapporto perfetto”

Al Castellani la 25^ giornata di Serie A ha portato all’Empoli di Martusciello una nuova sconfitta, questa volta a opera della Lazio di Inzaghi, giunta al termine di una partita davvero sofferta. I toscani andati in vantaggio con Krunic, speravano infatti di poter portare a casa tre punti di peso contro una delle big di questa stagione, ma i biancocelesti entrando finalmente in partita hanno spento le speranze degli azzurri. Lo stesso tecnico Martusciello al termine della partita ha affermato ai microfoni di Empoli FC tv: Krunic ha fatto un gran gol. E’ stata  una partita molto sofferta: si sapeva che era una squadra molto forte, ma si era riusciti a passare in vantaggio. Il gol del pari era evitabilissimo, ci vede un pochino condannati oltre misura, ma abbiamo avuto una bella reazione. La prestazione va esaltata certo, solo così si può non farsi condizionare dalla classifica. Il risultato ci penalizza, ma la reazione alla sofferenza mi è piaciuta".

Con la bella vittoria occorsa alla Lazio per 2-1 contro l’Empoli nell’anticipo della 25^ giornata di serie A, la compagine di Inzaghi trova il 14^ successo stagionale e soprattutto tre punti che alla le permette di chiudere il turno al quinto posto nella classifica del campionato. Lo stesso tecnico dei biancocelesti pare soddisfatto di quanto messo ieri in campo in Toscana, come ha affermato nella classica conferenza stampa al termine del match: “secondo me abbiamo fatto un’ottima gara, abbiamo proseguito le partite contro Chievo, Inter, Pescara e Milan: cinque partite a parer mio giocate benissimo. L’unica cosa che nel primo tempo, tirando 13-14 volte nello specchio, abbiamo terminato il tempo sullo0-0. Poi come spesso ci accade il primo tiro in porta prendiamo il loro gol, e poi le partire diventano difficili e complicate. Siamo stati bravi a rimetterla a posto, grazie a quelli che sono entrati, che erano in campo: penso che abbiamo trovato una vittoria meritata ma sofferta”.

Sesta vittoria esterna in campionato per la Lazio che espugna il Castellani di Empoli e in attesa delle altre gare si porta momentaneamente al quinto posto in classifica, ad appena un punto dietro l'Atalanta, quattordicesimo successo per la squadra di Simone Inzaghi che rimane in piena corsa per un posto in Europa. Terza sconfitta nelle ultime quattro gare per l'Empoli che resta comunque a +8 sul terzultimo posto per i contemporanei KO di Palermo e Crotone. Le statistiche relative al match sottolineano la superiorità della Lazio e l'incapacità degli uomini di Simone Inzaghi di concretizzare le azioni offensive costruite. Possesso palla: 48% Empoli, 52% Lazio; sarà questo l'unico dato dove emerge un sostanziale equilibrio tra le due squadre. Parate: 7 Skorupski, 1 Strakosha; il portiere dell'Empoli è stato sicuramente più impegnato rispetto a quello della Lazio. Tiri in porta: 2 Empoli, 9 Lazio; biancocelesti che hanno sciupato tanto, mentre i padroni di casa con cinismo hanno sbloccato per primi la contesa. Occasioni da gol: 4 Empoli, 14 Lazio; gli ospiti continuano a macinare gioco ma raccolgono sempre meno di quanto seminano. Calci d'angolo: 1 Empoli, 9 Lazio; l'undici di Inzaghi ha saputo tenersi sempre nei pressi della trequarti avversaria anche grazie ai tiri dalla bandierina. Palle perse: 41 Empoli, 30 Lazio; un po' più di attenzione in fase di impostazione non guasterebbe ai padroni di casa. In evidenza Biglia che da solo ha recuperato 9 palloni e nelle fila dei biancocelesti è stato sicuramente tra i migliori, stesso discorso per El Kaddouri oggi particolarmente ispirato ma anche un po' sbadato con 12 palle perse.

Al termine del match il centravanti della Lazio, Keita Balde, è stato raggiunto dai microfoni di Sky Sport: "Tre punti fondamentali in chiave Europa, ma viviamo alla giornata. Non meritavamo di pareggiare con il Milan, siamo ancora arrabbiati per i due punti persi lunedì scorso. Grazie a Dio stasera abbiamo vinto, da parte mia continuo a non guardare la classifica e in campo penso solo a divertirmi e a dare il meglio. Quest'anno sto giocando tantissimo e sto dando una grossa mano alla squadra, se devo entrare dalla panchina per spaccare la partita allora meglio così. Penso a vivere il presente e a dare il massimo per la Lazio".

Le parole del tecnico dell'Empoli, Giovanni Martusciello, ai microfoni di Sky Sport: "Partita di grande sofferenza, eppure per 60 secondi abbiamo gioito per il gran gol di Krunic, poi è successo che abbiamo lasciato Immobile libero di concludere a rete, purtroppo quando giochi troppo basso il minimo errore lo paghi a caro prezzo, soprattutto quando concedi a una squadra come la Lazio di alzare il baricentro poi e di rendersi pericolosa sotto porta. Peccato per il risultato, i giocatori come al solito si sono sacrificati dando il 100%".

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto anche il centravanti della Lazio, Ciro Immobile: "Sono soddisfatto per il mio 13^ gol in campionato, facendo la media di un gol a partita posso tranquillamente arrivare a quota 20 a fine stagione, anche se ne ho sbagliato più di qualcuno. Ringrazio il mister che ha speso sempre belle parole per me, le critiche sono giuste, ne ho ricevute tante negli anni passati e quindi ci sono abituato".

Ai microfoni di Sky Sport il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, non può che essere orgoglioso dei suoi: "Immobile l'ho voluto fortemente alla Lazio e mi sta ripagando non solo con i gol ma con le prestazioni di altissima qualità e mi è dispiaciuto sentire le critiche che ha ricevuto ultimamente, spero che continui a giocare così bene. A parere mio siamo un'ottima squadra che gioca bene a calcio ma continua a non concretizzare le occasioni che crea. Anche oggi siamo andati all'intervallo sullo 0-0 e al primo tiro subito abbiamo preso gol, per fortuna abbiamo trovato il modo di reagire subito e ribaltare il risultato. La sostanza è importantissima ma mi piace anche la forma e vedere come gioca la Lazio mi fa davvero piacere. Keita è un grandissimo giocatore capace di rompere gli equilibri in gare delicate come quella di stasera, senza le gare che ha saltato a inizio stagione e a gennaio per la Coppa d'Africa sarebbe già in doppia cifra". (Stefano Belli)

VIDEO/ Empoli-Lazio (1-2): highlights e gol della partita. Keita: voglio essere sempre decisivo (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)