Risultati Bundesliga/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (21^ giornata, 17-18-19 febbraio 2017)

Redazione

Risultati Bundesliga: la classifica aggiornata, le partite e tutti i marcatori della 21^giornata del massimo campionato tedesco, in scena il 17-18- e 19 febbraio 2017.

Pubblicazione: lunedì 20 febbraio 2017

24 reti sono state segnate nella 21^ giornata di Bundesliga, dove il Bayern Monaco di Ancelotti ha rallentato e consentito al Lipsia di portarsi a -5 dalla vetta. Fa rumore la sconfitta interna dell'Eintracht Francoforte, che consente al Dortmund di prendersi il terzo posto. In fondo, vincono due delle ultime tre e la lotta salvezza è riaperta. Sugli scudi Lewandowski, che salva Ancelotti, mentre male Hazard jr, che sbaglia un rigore contro il Lipsia. Virale il video di Ancelotti che mostra il dito medio ai tifosi dell'Herta Berlino a fine partita: il tecnico si è giustificato affermando di "essere stato insultato", ma rischia una squalifica di due giornate. La 21^ giornata di Bundesliga è iniziata venerdì con la netta vittoria del Bayern Leverkusen sul campo dell'Augusta, ottimo modo di preparare il difficile match di Champions League contro l'Atletico Madrid. Le "asprine" sono state guidate da un sontuoso Hernandez che ha segnato al 40’° e al 65’ dopo la rete di Bellarabi al 23’ del primo tempo e al goal di Kohr al quarto d'ora della ripresa.

Il Leverkusen, approfittando anche dei risultati di giornata è salito a 30 punti ed è in piena corsa per l'Europa League, con la Champions lontana 7 punti ma non irrealizzabile. Brutto stop invece per l'Augusta, che complici anche i risultati di chi è dietro ha visto avvicinarsi la zona retrocessione, ora distante 5 punti. E a proposito della zona retrocessione, delle ultime tre han vinto in due, accorciando notevolmente la classifica. L'unica del trio che oggi sarebbe retrocesso a non vincere è il Darmstadt, a cui non ha portato fortuna l'essere seguito su Twitter da Barack Obama: troppo forte l'Hoffenheim, a cui è bastato un doppio Kramaric (al 64’ su azione e al 93’ su rigore) per chiudere la pratica e salire al terzo posto a 37 punti, insieme al Borussia Dortmund. Il Darmstadt rimane invece malinconicamente ultimo e vede allontanarsi Ingolstadt e Werder Brema: entrambe hanno fatto un colpaccio fuori casa che rilancia le rispettive ambizioni di salvezza. Senza dubbio ha fatto clamore la vittoria dei bavaresi sul campo dell'Eintracht Francoforte, che ha confermato di soffrire terribilmente i match contro le piccole e che ha perso il terzo posto, venendo sorpassato dal Dortmund e dall'Hoffenheim. Vittoria netta quella dell'Ingolstadt, che è andato a segno con Bregerie al 26’ e con Gross nella ripresa (al 69’). Partita nervosa, con un espulso per parte: Abraham tra i padroni di casa e Leckie tra i bavaresi, a pochi minuti dalla fine. 

L'Ingolstadt non perde contatto con il Werder Brema, salendo a 18 punti e approfittando del pareggio interno dell'Amburgo, ora lontano solo due puntii. Il Werder Brema ha invece vinto sul campo di un Magonza irriconoscibile, che con 25 punti e 6 di vantaggio proprio sul Brema, che oggi sarebbe la prima delle retrocesse, deve cominciare probabilmente a preoccuparsi. Partita chiusa già dopo 23 minuti con i goal del solito Gnarby al 16’ e del danese Delaney al 23’. La lotta salvezza è tutt'altro che finita e dallo Schalke 04 (26 punti) in giù tutte devono stare attente, perchè la classifica è molto corta. Ne sanno qualcosa il Wolfsburg e l'Amburgo, con i primi annientati dal Borussia, che si è imposto con un 3 a 0 che non ammette repliche e che vive finalmente una domenica serena con il terzo posto ripreso a spese dell'Eintracht Feancoforte: gialloneri subito avanti grazie all'autogoal dell'olandese Bruma dopo 20 minuti e che poi hanno chiuso il match nei primi 25' della ripresa con le reti di Piszczec e Dembele (49’ e 58’). Wolfsburg inchiodato a 22 punti e retrocessione distante solo tre punti. L'Amburgo di punti di vantaggio ne ha solo uno sul Werder Brema e può mordersi le mani, perchè due volte in vantaggio contro il Friburgo tra le mura amiche (15’ Hunt e 57’ Gregoritsch) si fa raggiungere da Phillip prima e da Grifo poi (23’ e 72’), buttando via la vittoria sbagliando un rigore con Hunt a tempo scaduto. 

Per il Friburgo punto d'oro nonostante sia stato raggiunto a 30 punti dal Leverkusen. Prima di vedere quanto fatto da Bayern Monaco e Lipsia, bisogna dire del pareggio tra Colonia e Schalke 04, in una partita in cui il pareggio consente al Colonia di rimanere attaccato al treno Europa League e alla squadra della Rurh di fare un altro passo verso la salvezza . La partita è stata molto scoppiettante nel primo tempo, con gli ospiti che sono andati subito in vantaggio con Schopf dopo due giri di lancette dell'orologio per poi essere raggiunti dal solito Modeste, che al 43’ ha timbrato nuovamente il cartellino, confermandosi in piena corsa per la classifica dei marcatori. Veniamo al Bayern Monaco, che si ferma dopo otto vittorie di fila, pareggiando solo allo scadere contro l'Herta Berlino. I padroni di casa sono andati in vantaggio con Ibisevic dopo 21 minuti e solo una prodezza di Lewandowski al 96’ ha consentito al Bayern Monaco di pareggiare, salendo a 50 punti. Il Lipsia è ripartito, vincendo 2 a 1 sul campo del Borussia M'Gladbach e portandosi a -5 dal Bayern Monaco. Al 32° Forsberg segna e porta in vantaggio il Lipsia, che poi ringrazia Hazard per l'errore dal dischetto al 45’. Dopo 10'della ripresa Werner raddoppia per il Lipsia e poi regge l'assalto finale dei padroni di casa, andati a segno con un gran colpo di testa di Vestergaard

Risultati Bundesliga/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (21^ giornata, 17-18-19 febbraio 2017)