TIFFANY PEREIRA / Prima era Rodrigo, ora il debutto con Palmi: il mister assicura, "Non ha più la forza di un uomo" (Pallavolo, oggi 20 febbraio 2017)

Redazione

Tiffany Pereira prima era Rodrigo, ora il debutto con Palmi. Il mister assicura: "Non ha più la forza di un uomo". Le ultime notizie sulla novità nella Pallavolo di oggi, 20 febbraio 2017

Pubblicazione: lunedì 20 febbraio 2017

Tiffany Pereira De Abreu giocava con gli uomini fino a qualche anno fa, ora lo fa per la Golem Software Volley Palmi, club femminile della Serie A2 di pallavolo. La pallavolista prima si chiamava Rodrigo: era un uomo. Nel suo percorso di trasformazione una cosa che non è cambiata: la sua passione per la pallavolo. Per questo quando è diventata una donna a tutti gli effetti ha fatto di tutto per continuare a giocare e il sogno si è avverato: ha avuto il via libera dalla Federazione Internazionale di Pallavolo (Fivb) per passare al femminile ed è stata tesserata dal club calabrese. La 32enne schiacciatrice brasiliana, che fino alla settimana scorsa giocava con il JTV Dero-Zele Parlare, è approdata alla Golem Software Volley Palmi e ha fatto il suo debutto contro il Delta Informatica Trentino nel palazzetto Mimmo Surace. La prestazione ha soddisfatto l'allenatore Pasqualino Giangrossi: «Tiffany è una giocatrice molto potente dalle spiccate qualità offensive che potrà essere utilizzata sia come posto 4 che come opposto. Sarà interessante scoprire giorno dopo giorno le sue potenzialità e capire come integrarla al meglio alle nostre caratteristiche» ha dichiarato il mister alla Gazzetta dello Sport. 

Tiffany Pereira De Abreu ha già lasciato tutti senza parole: al termine del match, vinto per 3 a 1, ha fatto registrare lo score di 28 punti in 75 minuti di gioco. Non sono mancate le polemiche: in molti fanno allusioni sulla forza fisica di Tiffany e sulla regolarità del suo ingresso nella squadra femminile. Il presidente della Lega femminile di pallavolo ne discuterà con Coni e Federazione: «E se i club iniziassero una ricerca mirata di queste figure per avere dei vantaggi?» si chiede Mauro Fabris. Ma per Giangrossi Tiffany non ha più la forza di un uomo dopo le cure ormonali e l'operazione: «Da quando è donna ha perso il 60% della sua forza: prima schiacciava a 3,60 metri, ora a 3,15». All'orizzonte potrebbe esserci qualche ricorso, ma l'abbraccio dopo la partita da parte delle compagne e l'entusiasmo del pubblico non possono che scaldare il cuore di Tiffany. Per lei è cominciata una nuova vita.

TIFFANY PEREIRA / Prima era Rodrigo, ora il debutto con Palmi: il mister assicura, 'Non ha più la forza di un uomo' (Pallavolo, oggi 20 febbraio 2017)