VIDEO/ Bologna-Inter (0-1): highlights e gol della partita. Pioli: Miranda? nessun rimpianto, bene Joao Mario (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)

Redazione

Video Bologna-Inter (risultato finale 0-1): highlights e gol della partita che si è giocata domenica 19 febbraio ed è stata valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A

Pubblicazione: lunedì 20 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: lunedì 20 febbraio 2017, 13.28

Al termine del match tra Bologna  e Inter, terminato con una nuova vittoria da parte dei nerazzurri che volano grazie a Gabigol sull’1-0,oltre che a quota 48 punti nella classifica del campionato. Proprio il tecnico dell’Inter Stefano Pioli nella conferenza stampa del post match contro i felsinei si è poi soffermato sulla prestazione dei singoli dichiarando: “il giallo di Miranda? Non devono esserci rimpianti nel calcio, le partite sono queste: Miranda ha fatto un fallo in tutta la partita, in quell’occasione mi ha anche detto che ha tirato indietro la gamba per non essere ammonito. Era diffidato da tanto tempo, ci era andata bene con il Pescara. E ‘un giocatore forte, lo sappiamo anzi fortissimo, ma abbiamo altri giocatori forti, e in questo momento l’importante è essere squadra. A me oggi Joao Mario è piaciuta moltissimo, credo che la sua posizione sia un pelo più avanti ma proprio per questo mi è piaciuto per atteggiamento, qualità, tecnica, recupero palla. Brozovic? Non so se sarà in campo contro la Roma dipende da questi giorni, se avrà ancora dolore o meno. La frattura però c’è: oggi non sappiamo cosa succederà.".

La 15^ vittoria stagionale dell’Inter di Pioli arriva al dall’Ara nella 25^gironaat di Serie A contro il Bologna, con un gol firmato da Gabigol, al suo primo con la magli nerazzurra in campionato. A commentare la bella azione del compagno ci ha pensato il nerazzurro Joao Mario che al termine del match ha affermato ai microfoni di Sky Sport: “ oggi per noi era troppo importante vincere, sappiamo che la settimana prossima giochiamo contro la Rima in casa e oggi i tre punti erano importanti. La mia posizione? Se il tecnico ha bisogno gioco anche un po’ dietro, mi ha dato qualche indicazioni. Gabigol? Stasera paga la cena a tutti noi! Per me è come un fratello e sono molto felice. Ho molta fiducia, la squadra sta facendo bene e abbiamo vinto 9 su 10 partite, siamo in un bel momento e pure io lo sono”. Dopo lo sto contro la Juventus, l’Inter di pioli ha infatti dato seguito al successo ottenuto contro l’Empoli, ma per dare effettivamente continuità a questa striscia di risultati dovremo vedere osa succederà in campo contro la Roma nella prossima giornata.

Anche senza Icardi l’Inter di Pioli ha trovato l’ennesimo successo in campionato questa volta a  spese del Bologna di Donadoni, battuto per 1 a 0. Lo stesso tecnico dei nerazzurri Stefano Pioli ha lasciato il campo del dall’Ara molto soddisfatto della prestazione die suoi come ha affermato lo stesso allenatore in conferenza stampa al termine del match della 25^ giornata di Serie A: “si abbiamo avuto delle difficoltà, è vero, sapevamo che avremmo affrontato una squadra determinata, ben organizzata e con dei buoni giocatori. Nel primo tempo soprattutto non siamo riusciti ad avere un grande ritmo, le cose sono andate meglio nel secondo: credo soprattutto che la squadra abbia dimostrato oggi una grande crescita mentale. E’ facile vincere quando stai bene e giochi bene, meno quando non stai bene. Oggi i ragazzi ci hanno creduto, hanno lottato hanno stretto i denti, sapendo che stando in partita abbiamo le qualità per dare poi la zampata vincente. Dovevamo essere più precisi, abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo specialmente a inizio partita: abbiamo concesso qualche ripartenza di troppo e ci voleva più velocità e precisione nel passaggio”.

Bologna-Inter termina con il risultato di 1-0 in favore della formazione ospite per effetto della rete siglata all'81' da Gabriel Barbosa, detto Gabigol. Il brasiliano raccoglie un assist di D'Ambrosio all'altezza del secondo palo e, a porta completamente sguarnita, regala all'Inter 3 punti importantissimi per la lotta al terzo posto che vale i preliminari di Champions League. Se nel primo tempo i nerazzurri hanno trovato moltissime difficoltà per vie centrali, lo stesso non può dirsi per quel che riguarda il gioco sugli esterni. Dalle fasce sono infatti arrivati i due pericoli maggiori per il Bologna, quando prima Perisic poi Candreva hanno messo in mezzo due traversoni sprecati malamente da Palacio (tap-in alto e deviazione in ritardo). Il Bologna si fa notare al 42' con un siluro di Dzemaili terminato sul fondo di non molto. Nella ripresa Krejci entra in area dalla sinistra e appoggia per Verdi, la cui conclusione non inquadra lo specchio della porta difesa da Handanovic. Perisic, uno dei più reattivi, prova a impensierire Da Costa con un tiro di prima intenzione ma non riesce a imprimere precisione, mentre poco dopo Eder riceve da Candreva ma prende in pieno il portiere avversario da posizione favorevole. Al 65' Miranda viene ammonito e, diffidato, dovrà saltare l'importante match contro la Roma in programma nel prossimo turno. Quando la partita sembrava ormai in archivio, ecco il vantaggio dell'Inter firmato da Gabigol. Il brasiliano, entrato al 74' al posto di Candreva, riceve palla da D'Ambrosio e, all'altezza del secondo palo, spinge in rete il più facile dei palloni a pochi passi dalla linea di porta. Bravissimo anche Banega a far partire l'azione. Poco dopo Gabigol sfiora la doppietta con un tentativo da fuori: salva tutto Masina. In pieno recupero c'è da segnalare il miracolo di Handanovic su Torosidis: il difensore greco si presenta a tu per tu con il portiere dell'Inter, che è bravissimo a murare il tiro a botta sicura del giocatore bolognese. Diamo adesso un'occhiata alle statistiche del match. L'Inter ha legittimato la vittoria collezionando ben 16 tiri complessivi di cui 5 nello specchio della porta; il Bologna, al contrario, ha tirato 8 volte e una soltanto verso Handanovic (quella di Torosidis nell'extra time). Per quanto riguarda il possesso palla, l'Inter ha collezionato il 55,2% contro il 44,8% avversario. Situazione disciplinare: l'arbitro Mazzoleni ha estratto 5 cartellini gialli, 4 nei confronti dei giocatori dell'Inter, 1 a quelli del Bologna.

Al termine di Bologna-Inter ecco quanto dichiarato ai microfoni di Premium Sport dal tecnico nerazzurro, Stefano Pioli: "Avere una squadra che ci crede fino alla fine è sempre una buona notizia. Abbiamo fatto fatica perché non avevamo grande ritmo ma siamo riusciti a colpire nel finale. Sono soddisfatto nel vedere i miei giocatori che sono uniti e compatti. Dobbiamo insistere, non abbiamo fatto ancora niente. Sarà difficile tenere questi ritmi ma ci proveremo. Stiamo lavorando su tante situazioni, ci sono tante cose in cui possiamo migliorare. Gabigol? Sono contento per lui, si è sbloccato e si sta togliendo le sue soddisfazioni. Se lo merita".

A fine gara ha parlato a Premium Sport anche il portiere dell'Inter Samir Handanovic, decisivo con quella parata su Torosidis a pochi istanti dal triplice fischio di Mazzoleni: "Questa vittoria è stata importantissima. Tutti quelli che lottano per un posto in alto hanno vinto, per noi era importante vincere perché così la partita con la Roma ha un senso".

VIDEO/ Bologna-Inter (0-1): highlights e gol della partita. Pioli: Miranda? nessun rimpianto, bene Joao Mario  (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)