VIDEO/ Chievo-Napoli (1-3): highlights e gol della partita. Parla De Guzman: attenzione al Pescara (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)

Redazione

Video Chievo-Napoli (risultato finale 1-3): highlights e gol della partita che si è giocata domenica 19 febbraio ed è stata valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A

Pubblicazione: lunedì 20 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: lunedì 20 febbraio 2017, 13.35

Tra i migliori visti in campo ieri al Bentegodi nel match tra Chievo e Napoli nella 25^ giornata di serieA, è stato senza dubbio il clivense De Guzman, che sebbene sia entrato in campo solo al18 della ripresa è riuscito comunque a dare la sua grande impronta al gioco dei gialloblu. Lo stesso de Guzman al termine del match ha dichiarato ai microfoni del portale ufficiale della società Chievo: “Sapevamo che era una partita difficile quella contro il Napoli ,è sempre difficile: il Napoli ha tanta qualità con tanti giocatori forti che fanno tanti gol. Avevamo una bella occasione sullo0-0, ma Reina ha qualità  e qui si è vista. Il risultato? È eccessivo certo, il Napoli aveva occasione e  aveva tanta palla, lo sappiamo. Io? Sia che giochi dall’inizio o che entri dopo voglio dare il centro per cento per la squadra. Il match contro il Pescara? Noi dobbiamo lavorare ogni giorno per preparare le partite. Il Pescara ha fatto 5 gol in questa giornata, dobbiamo stare attenti”.

Tra i protagonisti del match tra Chievo e Napoli, andato in scena ieri nella 25^ giornata di campionato troviamo tra le file del clivensi Riccardo Meggiorini unico marcatore a tabella per i gialloblu a segno al 27’ del secondo tempo. La stessa punta del Chievo, intervistato nel post match dal canale ufficiale della società ha dichiarato: “Sappiamo che ci sono alcune partite in cui ben le puoi preparare bene come abbiamo fatto ma può non bastare. Credo che in parte abbiamo fatto la partita che volevamo: volevamo difenderci ripartite e così abbiamo fatto ma le loro giocate ci hanno tagliato le gambe. Abbiamo creato i presupposti per riaprire la partita e la reazione è stata quella giusta, che dobbiamo sempre avere se andiamo in difficoltà. Loro sono un po’ calati e ne abbiamo approfittato, ma il 3-0 purtroppo non ci voleva. Il gol? È sempre una soddisfazione, per il morale fa bene, devo tenere alta la testa, le soddisfazioni arrivano poi per tutti”.

Dopo la sconfitta la Bernabeu, il Napoli di Sarri torna alla vittoria in campionato battendo il Chievo al Bentegodi, per 3-1 nella 25^ giornata del campionato di serie A. la società azzurra anche in questa occasione ha preferito il no comment anche dopo la bella prestazione messa in campo perciò è toccato al tecnico dei clivensi Maran analizzare il match appena concluso ai microfoni dei giornalisti convenuti: “io credo che oggi sia stato bravo il Chievo, dovevamo togliere velocità ai loro fraseggi e grazie all’applicazione alla voglia di tutti di non dare questa velocità abbiamo concesso poco. Sllo0-0 l’occasione più grossa l’avevamo avuta noi. Siamo andati sotto per un gol di Insigne, un po’ rocambolesco ma con il Napoli ci sta, e nel primo tempo però spesso abbiamo sbagliato il primo passaggio in uscita e questo ci ha condizionato. Potevamo riaprire la partita sul 2-0 purtroppo è arrivata un autorete, che ha condizionato un po’. Noi però poi ci abbiamo creduto ancora: poi con squadre di questo calibro qualche episodio deve essere un po’ a tuo favore e oggi la virgola non ci è andata bene”.

Il 3-1 del Napoli sul campo del Chievo, quinta vittoria consecutiva degli azzurri negli scontri diretti con i gialloblu, porta Sarri nuovamente a +6 sulla coppia Atalanta-Inter, a caccia del terzo posto attualmente occupato proprio dal Napoli. I numeri del match testimoniano sia la superiorità degli ospiti, in particolare nel possesso palla (61 a 39%), che la sofferenza difensiva di Reina & co nel secondo tempo: 6 a 5 i tiri in porta per i padroni di casa, arrembanti dal 46° in poi... 7 occasioni da gol a testa per le due squadre: per il Napoli sono Insigne (3) e Callejon (2) a fare la parte del leone, mentre per il Chievo Inglese (2) il più pericoloso in avanti. Anche se Meggiorini, dal suo ingresso a inizio ripresa, diventa il vero trascinatore! Incredibile il numero di palle perse, da record: 56 per il Chievo, 59 per il Napoli, in una delle sfide più "imprecise" dell'anno... 29 a testa invece le palle recuperare, con il Napoli che ha in Jorginho (8) il migliore nella classifica parziale. I peggiori invece per possessi regalati agli avversari sono Izco da una parte e Koulibaly dall'altra (a quota 9), per la rabbia di Maran e Sarri.

Il Napoli resta ancora in silenzio stampa totale, dopo la vittoria. Una decisione imbarazzante del club di Aurelio De Laurentiis, che ha dato il peggio di sè dal punto di vista della comunicazione dopo la sconfitta al 'Bernabeu' e – senza alcun senso – ha poi scelto di scaricare la colpa su fantomatiche macchinazioni dei media. Ripetiamo, imbarazzante.

Rolando Maran invece commenta così il 3-1 per gli azzurri: "La squadra ha fatto una buonissima prestazione. Dovevamo essere più spavaldi e coraggiosi, fin dall'inizio, aumentando l'intensità. Quello che mi dispiace è che non ci si rende conto che si è giocato contro il Napoli e quindi questa squadra va sostenuta. La mia squadra ha bisogno che gli altri capiscano gli sforzi che stanno facendo per mantenere questa posizione; ho paura che si dimentichi questa cosa... Meggiorini? Ha fatto una settimana positiva ma per caratteristiche l'avrei dovuto schierare fuori ruolo". (Luca Brivio)

VIDEO/ Chievo-Napoli (1-3): highlights e gol della partita. Parla De Guzman: attenzione al Pescara (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)