Diretta / Taranto-Matera (risultato finale 0-1): segna sempre Negro, lucani in semifinale (Coppa Italia Lega Pro oggi)

Redazione

Diretta Taranto Matera: risultato finale 0-1. Decide il gol del bomber al 15' minuto, i lucani interrompono la crisi e vincendo in trasferta sono in semifinale di Coppa Italia Lega Pro

Pubblicazione: martedì 21 febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: martedì 21 febbraio 2017, 16.28

Un gol di Maicol Negro, il quindicesimo della sua stagione, chiude idealmente il periodo nero della squadra lucana e la proietta alla semifinale di Coppa Italia Lega Pro. Dopo tre sconfitte consecutive in campionato, che gli hanno fatto perdere la vetta del girone C facendolo scivolare in terza posizione, il Matera si rifà allo Iacovone: sblocca subito la partita con il suo bomber e poi controlla la situazione, rispettando il pronostico che la voleva favorita contro un Taranto volenteroso e in ripresa, ma senza le armi per frenare la corazzata di Gaetano Auteri. Sono dunque formate le semifinali della Coppa Italia: il Matera sfiderà l’Ancona, l’andata - salvo variazioni nel calendario - dovrebbe essere prevista mercoledì 1 marzo. Sappiamo già invece che nell’altra semifinale ci sarà il derby veneto tra Padova e Venezia: le due squadre si affronteranno domani all’Euganeo nella partita di andata. Intanto il Matera rilancia le proprie ambizioni anche nel girone C di campionato: Auteri non ha ancora perso le speranze di rimontare su Foggia e Lecce e prendersi la promozione diretta in Serie B.

Il primo tempo del match tra Taranto e Matera si è concluso con la formazione biancazzurra avanti per 1-0 grazie alla magia di Negro che ha spaccato lo specchio dei rossoblu al15 minuto. il Matera sta conducendo con grande merito questo match di coppa Italia di Lega Pro: i lucani hanno fatto impreso un ottimo ritmo al gioco fin dalle prime battute riuscendo a sbloccare in fretta il risultato a loro favore. La reazione del Teramo però non si è fatta troppo aspettare visto che già pochi minuti dopo la marcatura del biancazzurro Negro, Viola ha tentato il pareggio ma il tiro troppo impreciso non ha trovato lo specchio avversario. Dopo questo guizzo del Teramo il Matera ha continuato quasi indisturbato il suo gioco, registrando un grande possesso palla e controllando bene la propria metà campo con diverse incursioni pericolose di fronte alla porta della compagine degli ionici. 

Sta arrivando il momento di Taranto-Matera: le due squadre sono pronte a scendere in campo nella partita dello stadio Iacovone. Ricordiamo che la squadra che si qualificherà troverà l’Ancona nella semifinale di Coppa Italia Lega Pro: i dorici stanno soffrendo in campionato ma sono riusciti a fare una grande corsa in coppa. Ai sedicesimi l’Ancona ha eliminato il Fano con un gol di Emanuele Malerba (a gennaio si è trasferito al Siracusa); agli ottavi altro derby marchigiano e altra vittoria, 2-1 grazie alla doppietta di Luca Gelonese. Nei quarti di finale i dorici hanno giocato la loro prima partita esterna: a Teramo sono passati in vantaggio con Marco Frediani ma, ripresi da Sansovini all’inizio del secondo tempo, sono stati costretti ad andare ai calci di rigore. Bariti, Mancini, Agyei e Momenté non hanno sbagliato; gli errori abruzzesi di Amadio e Ilari hanno spinto l’Ancona in semifinale, continuando a inseguire un titolo che sarebbe comunque molto importante. L’altra semifinale, che si giocherà domani, è Padova-Venezia.

Taranto-Matera rappresenta la terza partita che Salvatore Ciullo affronta come allenatore della formazione pugliese. Per il Taranto da questo punto di vista la stagione è stata travagliata: è iniziata con Aldo Papagni al quale è subentrato Fabio Prosperi, ex allenatore della Berretti che è stato affiancato da Salvatore De Gennaro. Dopo la sconfitta di Andria il duo è stato esonerato: è dunque arrivato Ciullo, che ha svelato di essere stato chiamato da Antonio Conte al momento dell’ufficialità dell’incarico (i due hanno giocato insieme nel Lecce e sono ancora legati da profonda amicizia). Con lui in panchina è arrivato subito il botto: vittoria per 2-0 contro il Foggia grazie ai gol di Simone Magnaghi e Francesco De Giorgi. Sabato scorso il Taranto ha pareggiato a Catania: un risultato positivo contro una squadra che, al netto della penalizzazione, sarebbe sesta in classifica. Adesso, in questo quarto di Coppa Italia Lega Pro, Ciullo vuole mantenere la sua imbattibilità, fare un altro colpo grosso e arrivare in semifinale.

Taranto-Matera si avvicina: non è certo un bel momento quello che la formazione lucana sta vivendo, e dunque il quarto di Coppa Italia Lega Pro potrebbe servire per rilanciarsi anche in campionato. Il Matera era primo in classifica a fine gennaio: sembrava destinato ad allungare il passo o comunque a confermarsi, e invece è andato incontro a tre sconfitte consecutive. Contro Catania, Virtus Francavilla e Foggia la squadra di Gaetano Auteri ha incassato 8 gol complessivi (3 quelli segnati); il calendario non ha aiutato, ma da una squadra costruita per la promozione diretta si aspettava qualche punto utile a restare prima. Il Matera aveva perso due partite nelle 23 giornate giocate in precedenza, e questo dà ancor più una dimensione alla crisi; la classifica adesso vede i lucani in terza posizione a sei punti dal Lecce capolista, e a -2 dal Foggia che si è allontanato vincendo lo scorso sabato; situazione non semplice, chissà che la trasferta di Taranto non sia quella buona per riprendere la marcia.

Taranto e Matera si sono già affrontate due volte nel campionato di Lega Pro in corso; sempre allo stadio Iacovone per di più la sfida ha aperto il girone C per le due sqadre. Era finita 1-1: il Taranto si era portato in vantaggio dopo 9 minuti con una punizione di Mariano Stendardo ma era stato ripreso a metà del secondo tempo grazie ad un calcio di rigore trasformato da Saveriano Infantino. Il 22 dicembre invece la partita di ritorno si è giocata al XXI Settembre-Franco Salerno: qui il Matera è riuscito a far valere il suo maggiore tonnellaggio e si è imposto per 2-0, grazie a una doppietta di Giacomo Casoli a cavallo dei due tempi, di fatto nel giro di cinque minuti. Per trovare altri incroci tra le due squadre dobbiamo tornare al campionato di Seconda Divisione 2013-2014, quando la Lega Pro era ancora separata in due tronconi: una vittoria per parte, il Matera si era imposto per 2-1 all’andata ma in casa del Taranto erano stati i rossoblu ad avere la meglio, vincendo 1-0. Oggi quindi vivremo la quinta sfida tra queste due realtà, la prima in gara secca per l’accesso alla semifinale di Coppa Italia Lega Pro.

La diretta Taranto Matera, arbitrata da Antonello Balice, si gioca martedì 21 febbraio alle ore 14.30 e sarà l'ultima sfida valevole per i quarti di finale di Coppa Italia Lega Pro 2016-2017, competizione che ha già visto approdare alle semifinali Padova, Venezia ed Ancona. E saranno proprio i marchigiani gli sfidanti nel prossimo turno di questo scontro che vede opposte due formazioni inserite anche nello stesso girone di campionato, il gruppo C, seppur impegnate alla rincorsa di obiettivi decisamente differenti.

Il Matera infatti è in lotta per il salto in Serie B e fino a qualche settimana fa era saldamente in testa alla classifica, prima di ritrovarsi catapultato al terzo posto, a sei lunghezze dal Lecce capolista, dopo tre sconfitte consecutive incassate contro Catania, Virtus Francavilla e Foggia. Quest'ultimo ko in uno scontro di vertice ha segnato probabilmente il momento più difficile della stagione per la squadra di Auteri, che proverà a sfruttare la Coppa Italia anche come trampolino per rilanciarsi in campionato.

Il Taranto è invece impelagato nella lotta per non retrocedere, ma sta crescendo sensibilmente nelle ultime partite, da quando Ciullo si è insediato come terzo allenatore stagionale sull panchina rossoblu. Dopo la prestigiosa vittoria interna contro il Foggia, per i tarantini è arrivato un ottimo pari a reti bianche sul difficile campo del Catania, che ha permesso ai rossoblu di mantenersi di un punto fuori dalla zona play out.

Queste le probabili formazioni della sfida di Coppa Italia: il Taranto scenderà in campo con Maurantonio tra i pali alle spalle di una linea difensiva a quattro schierata dalla fascia destra alla fascia sinistra da De Giorgi, Mariano Stendardo, Altobello e Pambianchi. Nel terzetto di centrocampo ci sarà spazio per Lo Sicco, Guadalupi e Maiorano, mentre nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto Paolucci, Magnaghi e Potenza.

Risponderà il Matera con Tozzo in porta e una difesa a tre con De Franco, Mattera e Ingrosso schierati titolari. Armellino, che sarà squalificato in campionato dopo essere stato espulso nel match di Foggia, manterrà il suo posto al centro della mediana al fianco di Iannini, mentre Casoli sarà l'esterno di fascia destra e Salandria l'esterno di fascia sinistra. In attacco, confermato il tridente offensivo formato da Strambelli, Carretta e Negro.

4-3-3 per il Taranto di Ciullo, 3-4-3 per il Matera di Auteri: il richiamo del campionato potrebbe essere più forte rispetto a quello della Coppa per i due allenatori, vista la stretta verso i rispettivi obiettivi che questa fase del girone di ritorno sta proponendo. Tuttavia il turn over dovrebbe essere limitato, considerando che la Coppa Italia, arrivati a questo punto della competizione, potrebbe essere un obiettivo in grado di nobilitare una stagione che per il Taranto è stata sofferta fin dall'inizio, ma che per il Matera, visti gli ultimi risultati, potrebbe complicarsi inaspettatamente.

La differenza in classifica in campionato tra le due squadre è tangibile, e nonostante il fattore campo favorevole ai tarantini, i bookmaker vedono il Matera comunque sensibilmente favorito per la vittoria ed il passaggio del turno, con Bet365 che quota 2.25 il blitz lucano in trasferta e 2.75 l'eventuale vittoria interna della formazione pugliese. Il pareggio viene invece offerto ad una quota di 3.25.

Come per tutte le partite di campionato e di Coppa Italia di Lega Pro, anche per Taranto Matera, martedì 21 febbraio alle ore 14.30, non sarà prevista una diretta tv; la sfida dello stadio Iacovone sarà trasmessa soltanto in diretta streaming video esclusiva per tutti gli abbonati al portale sportube.tv.

Diretta / Taranto-Matera (risultato finale 0-1): segna sempre Negro, lucani in semifinale (Coppa Italia Lega Pro oggi)