Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici “proprietari” e “di terze parti”, nonché cookie di profilazione “di terze parti” per finalità pubblicitarie. Clicca su “Leggi la normativa estesa” per saperne di più sull’utilizzo dei cookie o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Cliccando su “OK” acconsenti all’uso dei cookie per migliorare la tua esperienza utente'

Leggi la normativa estesa

Pornostar fa causa a Trump/ Stormy Daniels inguaia il Presidente Usa: “accordo da 130mila dollari è nullo”

Matteo Fantozzi

Pornostar fa causa a Trump: chi è Stormy Daniels e cosa è successo con il Presidente degli Stati Uniti? L'avvocato della donna, Michael Avenatti, mette online la querela scaricabile.
Pornostar fa causa a Trump - La Presse

Pubblicazione: mercoledì 7 marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: mercoledì 7 marzo 2018, 13.35

Quell’accordo di cui la pornostar accusa il Presidente Trump valeva 130mila dollari: ora è giudicato nullo da Stormy Daniels, l’ennesima grana della presidenza Usa dopo le sue elezioni nel 2016: il pagamento effettuato da Michael Cohen, l’avvocato personale di Trump, era stato segnalato come sospetto dalla banca First Republic al Tesoro americano, secondo quanto scrive ancora oggi il WSJ. La replica diretta del legale ai giornali è «fake news», ma altre fonti lo darebbero invece come reale, anche se i soldi non sono stati versati direttamente alla Daniels ma al suo diretto avvocato, ricevuti il 27 ottobre 2016, ovvero 12 giorni prima delle elezioni del 2016. Cohen avrebbe pagato 130.000 dollari per il silenzio della pornostar e nel ricorso lo stesso avvocato si parla di una relazione tra Trump e la pornostar durata dall’estate del 2006 «fino a 2007 inoltrato, quando Melania diede alla luce il figlio Bannon», scrive il giornale liberal anti-Trump.  Gli avvocati di Stormy però rilanciano nel ricorso contro il presidente: «i tentativi di intimidire la signora Clifford e spingerla al silenzio, facendola tacere per proteggere il presidente Trump continuano senza sosta e intorno allo scorso 27 febbraio Cohen ha surrettiziamente avviato un falso arbitrato contro la Clifford a Los Angeles», scrive ancora il Wall Street Journal, riportato questa mattina sul Corriere della Sera. (agg. di Niccolò Magnani)

L’ACCORDO PER TACERE È NULLO

Cosa è successo tra il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e l'attrice a luci rosse Stormy Daniels? Perché questa ha deciso disporgli causa. Già a gennaio il Wall Street Journal aveva anticipato come la donna fosse rimasta in silenzio su di un incontro con il Presidente nel 2006 in cambio di una somma cospicua di denaro. La donna ora ha fatto causa sottolineando che l'accordo per rimanere in silenzio non fosse valido perché mancava la firma proprio dell'uomo. L'avvocato della donna, Michael Avenatti, ha confermato la decisione di ricorrere alla legge come aveva già anticipato Nbc. Addirittura il legale ha deciso di mettere a disposizione su Dropbox, completamente scaricabile, la denuncia a Donald Trump. Dalla Casa Bianca intanto arrivano notizie che queste storie siano in realtà vecchie, riciclate e già in passato smentite.

CHI È STORMY DANIELS?

Stormy Daniels è nata a Baton Rouge il 17 marzo del 1979. Nel 2000 ha iniziato la sua carriera da attrice per adulti, riscuotendo subito grandissimo successo. In venti anni davanti la macchina da presa ha recitato in ben 152 film a luci rosse. Appena 4 anni dopo il suo debutto ha iniziato a lavorare anche dietro la macchina da presa come regista, dirigendo fino ad oggi 44 film dello stesso genere. L'attrice viene notata per la classica bellezza statunitense, molto formosa e biondissima con uno splendido viso. Dalle interviste che si trovano in rete inoltre si è dimostrata personaggio genuino e sempre disposta a dire la sua anche di fronte a un lavoro che imbarazza molte colleghe che decidono per questo di rimanere lontane dai riflettori al di fuori dei film dove lavorano. Negli Stati Uniti è considerata una delle attrici per adulti più famose degli ultimi venti anni, ma anche in Italia è conosciuta.