Articoli 2008 di Comunione e Liberazione - pagina 2

SPIRTO GENTIL/ L'avventura dell'ascolto

Come e perché nacque l’idea di dare vita all’avventura della collana Spirto Gentil? Quali i motivi della scelta di questo nome? A dire il vero si è trattato di una circostanza abbastanza casuale: si era alla ricerca di una registrazione ormai esaurita dei canti russi diretti dal maestro Svesnikov

VERSO IL MEETING/ Socci: è la storia a indicarci chi sono i veri protagonisti

Il giornalista e scrittore ANTONIO SOCCI interviene a tutto campo sul tema del Meeting 2008 “O protagonisti o nessuno”: il vero significato della parola “protagonisti”, il Sessantotto, Guareschi, il suo rifiuto a parlare di politica. E, soprattutto, il richiamo alle tante ed entusiasmanti storie dei piccoli e veri protagonisti che popolano gli stand del Meeting

PAOLO VI/ Vian: Montini non volle essere nient'altro che un testimone di Cristo

A trent’anni dalla scomparsa di Paolo VI, il direttore dell’Osservatore Romano GIOVANNI MARIA VIAN traccia per ilsussidiario.net un ritratto dell’uomo Giovanni Battista Montini, e dei travagli che attraversarono il suo pontificato, dal Concilio Vaticano II al caso Moro. Leggi la prefazione di LUIGI GIUSSANI al libro di Andrea Tornielli Paolo VI, il timoniere del Concilio

ROM/ 1. La testimonianza: ecco come le impronte salvano i bimbi che vivono nei campi nomadi

Simona Carobene, che da dieci anni lavora, per l'Ong AVSI, con i rom in un villaggio vicino a Bucarest, in questa lettera a ilsussidiario.net spiega le sue ragione per cui «pur essendo assolutamente certa di non essere razzista, pur essendo ancor più certa di essere cattolica» può anche dire «di essere d’accordo con il Ministro Maroni». Il problema è che, al di là delle ideologie, è necessario, proprio per salvare i bambini da situazioni disumane, creare anche un sistema di controllo

CULTURE/ L’autenticità della ragione alla base del dialogo tra occidente e oriente

In occasione della traduzione in giapponese de Il senso religioso di don Luigi Giussani, di cui parla DON AMBROGIO PISONI, responsabile delle comunità di Comunione e Liberazione in Asia, ilsussidiario.net ha dialogato con FRANCESCO SISCI, corrispondente dalla Cina per il quotidiano La Stampa, diretto conoscitore della cultura asiatica e orientale

Essere protagonisti del proprio quotidiano

Ilsussidiario.net ripropone la riflessione del ministro per i Beni culturali Sandro Bondi, durante la conferenza stampa di presentazione della 29sima edizione del Meeting per l’amicizia tra i popoli, dal titolo “O protagonisti o nessuno”. «Il senso religioso – ha detto il ministro - è ciò che ridesta la coscienza allo scatto del protagonismo, non delegato alle macchine sociali, deterministiche, ed ai “funzionari” della vita. Esso ci richiama alla battaglia per la vita, per il suo senso, quella fatica eroica e umile dei primi passi verso la meta»

Ecco come si distingue un cattolico in politica

Come spiega il presidente della Fondazione per la Sussidiarietà in un editoriale pubblicato sul quotidiano Il Giornale, i cattolici, solo se vivono il cristianesimo come esperienza personale e non come ideologia teorica o tentativo di applicare uno statalismo anche “buono”, possono realmente costruire opere nuove e chiedere alla politica di salvaguardare l’affermazione di quei valori che rendono più umana la convivenza di tutti

Il Sessantotto che si racconta

Mitologia pro o mitologia versus il Sessantotto, quel che è certo che la realtà è stata ben più complessa. Né la generazione di quegli anni né l'ideologia si può ricondurre ad unum. Che cosa voleva dire essere un ventenne in periodo di fascino e confusione tali...

EMERGENZA CIBO/ 12.000 adesioni alla petizione dell'Unione Europea. Il 66% arriva dall'Italia

La petizione europea a favore dei banchi alimentari, che ilsussidiario.net ha sostenuto nelle scorse settimane, ha raccolto in Italia 8.000 adesioni, cui si aggiungono le 3.000 della Francia e le 1.000 sparse nel resto d'Europa. Ora tocca all'Ue prendere in seria considerazione le richieste dei cittadini. All'interno il Dossier Emergenza cibo

Cattolici e politica: la storia insegna che l' "etichetta" non basta

Una certa difesa della presenza cattolica in politica può essere semplicemente la difesa di un tentativo di egemonia con contenuti fondamentalmente “non cattolici”. Avvenne dagli anni ’50 in poi, quando i “dossettiani” della Dc, vincenti, si discostarono progressivamente da una concezione sussidiaria della politica nell’illusione che bastasse, come cattolici, gestire lo Stato perché lo statalismo diventasse “buono”. Ne abbiamo visto i risultati

Bernhard Scholz (CdO): «A Milano il polo della formazione»

ilsussidiario.net riprende l'intervista rilasciata oggi a Il Sole 24 Ore dal neo-presidente della Compagnia delle Opere Bernhard Scholz che all'inizio del suo mandato focalizza le nuove sfide e l'impegno dell'associazione, nata da un'intuizione di don Luigi Giussani, sulla formazione imprenditoriale, sulla creazione e il mantenimento delle reti tra imprese e sullo sviluppo di strumenti e servizi finalizzati soprattutto a sostenere l'occupazione e la formazione giovanile

Dal ’68 alla lotta armata. Cossiga: ancora senza risposta la domanda «perché è successo?»

Continua l’inchiesta de ilsussidiario.net sul Sessantotto, con un’intervista a FRANCESCO COSSIGA, che da ministro degli Interni ha vissuto in prima linea gli eventi più tragici di quegli anni: gli scontri, le repressioni, il caso Moro. Abbiamo poi raccolto la testimonianza di AERE CLARA (ex brigatista): l'esperienza di un'illusione di libertà creata dall'ideologia, che è sfociata nella violenza verso l'altro da sé; un'eredità che pesa sull'attuale società All'interno, i precedenti interventi raccolti nel DOSSIER SESSANTOTTO

Oltre il mal di pancia, lo spirito di Assago

Questo voto, più degli altri, è il voto del popolo contro l’establishment. Occorre una svolta culturale che mostri, nello spirito di quanto disse Don Giussani al congresso della Dc lombarda di Assago nel 1986, che la politica non salva l’uomo, ma può aiutare un cambiamento che nasce dalla società e dai suoi movimenti e, ancor di più, dal desiderio non sopito del cuore dell’uomo

Libertas Ecclesiae, garanzia di libertà per tutti

Riconoscere il ruolo pubblico della fede è elemento irrinunciabile di una vera democrazia. Non è solo libertà di espressione, bensì anche la presa di coscienza di un contributo oggettivo che la Chiesa può dare a tutti, sia cattolici che laici. Ilsussidiario.net apre il dibattito sulla libertas Ecclesiae con UN’INTERVISTA A ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA e un CONTRIBUTO DI GIORGIO FELICIANI (Università Cattolica)

Una scuola per il bene comune

Attualmente il sistema educativo nazionale opera in contraddizione con i fini che gli sono stati assegnati. Possiamo riformare il nostro sistema educativo o dobbiamo rassegnarci a un suo rapido declino, e con esso a quello del paese?

GLI ARCHIVI DEL CANALE