Articoli 2009 di Politica

Berlusconi: "Lavoro per migliorare l'Italia". Violante: "Sul dialogo aspettative troppo alte"

Berlusconi torna a parlare ai militanti: "Ringrazio per il sostegno e l'incoraggiamento di questi giorni, ho ripreso a lavorare per mantenere il mio impegno: cambiare in meglio la nostra Italia". Violante avverte: "Non temere troppo alta l'aspettativa, lavorare con determinazione ma senza toni particolarmente alti perchè quando le vele sono troppo gonfie si possono sgonfiare rapidamente"

RIFORMA/ Cosa cambia col federalismo demaniale?

La scorsa settimana il Consiglio dei Ministri ha approvato il primo decreto di attuazione della legge delega sul federalismo fiscale, che incomincia quindi a diventare realtà. E si parte dal demanio pubblico che verrà distribuito dallo Stato agli enti territoriali

GIORNALI/ Sallusti (Il Giornale): Abbiamo sbagliato tutti...

L’aggressione a Berlusconi in piazza Duomo ha interrogato il mondo politico e quello dell’informazione per tutta la settimana. Ora, sembra ancora più necessaria una responsabilità maggiore da parte di tutti. ALESSANDRO SALLUSTI, condirettore de Il Giornale, analizza il quadro politico e i suoi principali cambiamenti, alla luce di questo episodio

BERLUSCONI/ 1. Sansonetti: il clima di violenza ideologica è anche colpa di noi giornalisti

L’immagine di Berlusconi, colpito al volto da un folle al termine di una manifestazione in Piazza del Duomo a Milano, ha fatto il giro del mondo e ha interrogato il Paese. Com’è stato possibile? Quale clima stiamo respirando, anche se forse non ce ne rendiamo conto? A queste domande ha provato a rispondere il direttore de Gli Altri, PIERO SANSONETTI    

AGGRESSIONE BERLUSCONI/ Il movente di Massimo Tartaglia

Aggressione Berlusconi: Massimo Tartaglia, 42 anni, psicolabile, è l'uomo che ieri ha colpito Silvio Berlusconi in piazza Duomo a Milano. Ora è rinchiuso a San Vittore. Dovrà rispondere di lesioni pluriaggravate dalla qualifica di pubblico ufficiale della parte offesa e dalla premeditazione