AUTORI / Guido Cariboni

Ricercatore di Storia Medievali presso l'Università Cattolica di Brescia, attualmente Von Humboldt Stipendiat presso la Katholische Universität Eichstaett, si occupa di meccanismi istituzionali e di dinamiche della comunicazione, della memoria e dell’identità nel medioevo. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

STORIA/ La netta distinzione che il medioevo fece fra religione e magia

L’opinione comune, veicolata da mezzi di informazione da tutti considerati autorevoli, ritiene la distinzione tra religione e scienza una delle grandi conquiste dell’età moderna contrapposta ad un medioevo proverbiale. Invece l’opera “illuminante” del Settecento dovette ripulire, spiega GUIDO CARIBONI, assai più retaggi di superstizione derivanti dal Rinascimento piuttosto che dai cosiddetti “secoli bui”

MEDIOEVO/ Identità e appartenenza, gli ingredienti di una civiltà viva

Assai più complessi di quanto molta vulgata moderna voglia far intendere, gli uomini del medioevo riuscivano perfettamente a equilibrare il concetto di identità personale e appartenenza alla tradizione. GUIDO CARIBONI dipinge il vivere quotidiano dei “secoli bui” a partire dalle riflessioni dello studioso Peter von Moos sul concetto di identità nella comunità

MEDIOEVO/ Quando la fiducia era alla base della società

Nel Medioevo chi era chiamato a governare la cosa pubblica non doveva poossedere qualità di leader innovativo, ma farsi interprete di un ordine buono già presente nel mondo. La fiducia del popolo nelle istituzioni, come spiega GUIDO CARIBONI, dipendeva dal riconoscimento in esse di un riflesso di quell'armonia