AUTORI / Marco Cobianchi (Pagina 2)

TUTTI GLI ARTICOLI

G7/ Se i nuovi "stati canaglia" sono i paradisi fiscali

L'opacità del sistema bancario internazionale sta mettendo in difficoltà coloro che cercano di mettere a punto i piani per non far crollare l'infrastruttura finanziaria. Per MARCO COBIANCHI il Legal Standard pone un serio problema di difformità tra le politiche dei vari paesi in materia di banche. E le nostre sono coinvolte

CRISI/ Esiste un rischio-IRI? Presto per dirlo, aspettiamo gli effetti di una cura ormai "imperativa"

La crisi finanziaria si sta abbattendo sul sistema produttivo e la via per salvare le aziende in crisi e preservare il tessuto economico non solo in Italia, ma in Europa, sembra essere quella di un ritorno dello Stato come azionista anzitutto del sitema creditizio, ma anche di alcune grandi aziende. Una "irizzazione" come la chiamano alcuni economisti? E' presto per dirlo, anzitutto va affrontata l'emergenza

CRISI FINANZIARIA/ La Cina dà lezioni agli USA, ma si dimentica di essere un regime

A quanto dichiarato dal presidente Jiabao l'attuale crisi economica dimostrerebbe la grande capacità del sistema socialista nella gestione degli equilibri di mercato. Se il prezzo da pagare è però vivere sotto un sistema totalitario, l'Occidente continuerà a preferire il proprio modello che, sebbene più esposto a rischi, garantisce la libertà individuale. VOTA IL SONDAGGIO.

CRISI FINANZIARIA/ Non serviranno nuove regole, ma una nuova etica di mercato

Per sanare l'economia ed evitare nuove ricadute i legislatori statunitensi stanno elaborando un sistema di controllo ancora più efficace, ma ciò non basterà, secondo Marco Cobianchi, a scongiurare nuove crisi. Occorrono invece una riforma morale del mondo finanziario, un accorciamento delle filiere dal credito all'utilizzo e una divulgazione delle perdite e dei buchi di bilancio delle istituzioni finanziarie