AUTORI / Maurizio Vitali

Maurizio Vitali, nato nel 1951 a Melzo (Milano), dal 1972 al 1976 è segretario generale dell'Istituto di Studi e Ricerche post-universitarie Istra di Milano, Dal 1977 al 1989 è direttore di Cl-Litterae Communionis, mensile di Comunione e Liberazione. Nel 1987 è tra i soci fondatori della Scuola Italiana di Dottrina Sociale, presieduta da Augusto Del Noce. Nel 1989 entra nella redazione del quotidiano Il Giorno. Redattore agli esteri, inviato in Polonia e Cecoslovacchia per le prime elezioni del post-comunismo, diviene poi vice-responsabile delle cronache della Lombardia, e successivamente responsabile del servizio di politica. Dal 1998 al 2013 è direttore di Lombardia Notizie, agenzia di stampa quotidiana della Regione Lombardia. Dal 1989 al 1992 e dal 1999 al 2008 è stato membro dei Consiglio di presidenza dell'Istituto per la Formazione al Giornalismo "Carlo De Martino" di Milano. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

Famiglia, non basta un assegno

L'inverno demografico è il guaio più tremendo dell’Italia. L'assegno familiare varato dal governo è importante, ma non basta. Il resto lo può fare solo l'amore per la vita

I muratori e Dostoevskij

100 euro ai dipendenti per ogni libro letto e presentato. Siamo in un'azienda edilizia di Mapello (Bergamo). Se la vita è migliore, anche lavorare è più bello

Non è tutta colpa del Covid

Due buone notizie, il ritorno parziale alla scuola in presenza e l'assegno unico, sono ossigeno per un paese in crisi profonda. Occorre ripensare il lavoro

Il Papa e la bolla del Covid

Il papa ha messo in guardia contro un rischio: quello che il Covid ci lasci peggiori di prima. Per cambiare occorre cambiare noi per primi

Attenti alle nuove foibe

Il 10 febbraio si commemora il Giorno del Ricordo, dedicato agli italiani della Venezia Giulia uccisi da Tito. Ma la tentazione di "infoibare" c'è ancora

Il bello di lavorare

Nella sua enciclica del 1980 dedicata al lavoro Giovanni Paolo II gettò le basi per un ripensamento completo della questione sociale. La "Laborem exercens" è attualissima

Grazie, fratello Elio

Solo la testimonianza di persone cambiate da un ideale può trasformare la realtà. Anche là dove non sembra esserci speranza alcuna. La lezione di Elio Croce

Malati in chiesa, una lunga storia

Può la chiesa non prendersi cura dei corpi di chi soffre? Accade a Orbassano, Torino, Latina, oggi, durante il Covid, come accadeva nel '400 a Beaune, in Borgogna

Un’altra logica

Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico di Gerusalemme dei latini, è stato nominato Patriarca. "Resto", ha detto. Per testimoniare una presenza

Poveri, vulnerabili, amati

L'ultimo rapporto Caritas sulla povertà presenta dati allarmanti. Per aiutarli occorre prima di tutto rimettersi davanti al loro bisogno umano

L’errore di Charlie Hebdo

Siamo di fronte allo scontro tra due errori: la religione corrotta in fondamentalismo e la laicità fatta coincidere con il nichilismo. Il caso Charlie Hebdo insegna

Deputato più, deputato meno...

Che i parlamentari siano 600 anziché 945 fa differenza? Per la Casaleggio e Associati sì: ne vuole il meno possibile. A mancare è uno spirito costituente vero