AUTORI / Monica Cali

Monica Cali, nata a Milano nel 1965, si è laureata in giurisprudenza nel 1990. Ha svolto la professione di avvocato fino al 1994, quando è entrata in Magistratura. È stata magistrato di sorveglianza prima presso il Tribunale di Sorveglianza di Catania, dove ha lavorato dal 1996 al 2000 occupandosi degli Istituti di Catania Piazza Lanza, Catania Bicocca, Giarre e Caltagirone, poi presso il Tribunale di Sorveglianza di Torino con funzione di magistrato di sorveglianza presso l'Ufficio di Sorveglianza di Novara, dove attualmente lavora con giurisdizione sul Supercarcere di Novara e sugli Istituti di Aosta e Verbania. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

CARCERI/ Quando la pena ha un valore positivo

Pubblichiamo la lettera di MONICA CALI, magistrato di sorveglianza di Novara, che si inserisce nel dibattito aperto da ilsussidiario.net sullo stato delle carceri italiane. Un intervento sull’importanza e la funzione della pena, al di là delle visioni giustizialiste o perdoniste. All’interno i precedenti contributi raccolti nel Dossier Carceri