Sanità, pensiero e azione

- Caterina Florescu, Camillo Rossi

Al congresso “The SIMMitation Game” si discuterà dei concetti chiave per il nuovo design di strutture e processi sanitari. Obiettivo: trarre il massimo valore per la salute

ospedale medicina medici 1 lapresse1280
LaPresse

Tanti professionisti di tutta Italia e non solo saranno coinvolti a intervenire come relatori nel XIII congresso nazionale della Simm (Società italiana del management in medicina) che rende omaggio ad Alan Turing, matematico, logico, crittografo e filosofo inglese che negli anni Trenta del 900 definiva “l’imitation game” come un test per capire se una macchina fosse in grado di pensare.

Oggi, con l’Intelligenza artificiale già elemento di mercato, vogliamo affrontare al congresso Simm 2021 la discussione sui ruoli delle tecnologie e dei professionisti in sanità per prepararci a quelle innovazioni dirompenti che dobbiamo riconoscere, comprendere e valorizzare.

Integrazione, territorialità, prossimità, digitalizzazione, telemedicina, interoperabilità, sostenibilità sono alcuni dei concetti chiave per il nuovo design delle strutture e dei processi sanitari che dovranno essere presi in carico grazie ad una vera sinergia tra uomo ed “entità sintetiche” che permetta di trarre il massimo valore possibile per la salute.

È necessario migliorare la salute generale della popolazione, ridurre le diseguaglianze migliorando l’accessibilità alla cura. Deve essere quindi considerato come un modello “sindemico”, che supera le interpretazioni convenzionali delle malattie come entità distinte l’una dall’altra e indipendenti dai contesti sociali in cui si trovano (“Covid-19 is not a pandemic”, The Lancet, settembre 2020), riprendendo il termine coniato da Merrill Singer, un antropologo medico statunitense, negli anni Novanta dello scorso secolo. Una riflessione sulla natura multi-livello delle malattie deve condurci a capire quanto sia urgente agire in un’ottica di “salute in tutte le politiche”, riprendendo la definizione di One Health dell’Oms.

C’è nella realtà un’interdipendenza profonda che fa parte della stessa natura dell’uomo. Patient first, ma approfittando degli strumenti che la tecnologia mette a disposizione.

Ma non basta dire tecnologia per avere il paziente al centro: la tecnologia va co-disegnata e co-sviluppata. L’obiettivo della Digital Revolution non è quello di frapporre uno strumento digitale tra il medico e il paziente, ma raggiungere tutti, per garantire a tutti la possibilità di avere condizioni di salute migliori.

Il Covid ha svelato le complesse dinamiche tra un problema di salute nuovo e impegnativo, problemi di salute coesistenti, cronici, endemici e il capitale di conoscenze, competenze e pratiche di persone in tutto il mondo. Abbiamo ora la grande occasione di ripensare il sistema, alla luce delle criticità che la pandemia ha fatto emergere.

Cosa possiamo fare (poche e semplici cose) per rendere il nostro sistema socio-sanitario non semplicemente resiliente, ma anti-fragile (Taleb) a fronte di uno stress come quello della pandemia, ovvero in grado di migliorare e rafforzarsi? Anche in funzione dei piani Next Generation Eu e Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è indispensabile individuare le condizioni fondamentali per garantire sviluppo, considerando anche la responsabilità del debito sulle future generazioni.

A questo scopo si è deciso di svolgere un primo incontro istituzionale a Roma il 10 settembre in presenza, denominato “Il pensiero”, cui segue un secondo momento, svolto in forma digitale nelle date 24 e 25 settembre, denominato “L’azione”, che vuole esprimere le migliori proposte di attuazione dei concetti emersi nel corso del primo incontro.

Solamente poche ore all’inizio del XIII Congresso Simm “The SIMMitation Game: Il Pensiero”. L’evento si svolgerà in due momenti distinti, in presenza a Roma il 10 settembre e in digitale nelle giornate del 24 e 25 settembre, dedicate all’Azione.

— — — —

Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.

SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA