INTERVISTATI / Alberto Quadrio Curzio

Alberto Quadrio Curzio è nato a Turano (So) nel 1937. Laurea in Scienze politiche all’Università Cattolica di Milano, si è specializzato al St. John’s College di Cambridge. Dal 1965 al 1968 è professore associato di Economia politica all’Università di Cagliari. Ricopre lo stesso incarico dal 1968 al 1972 all’Università di Bologna, dove resta fino al 1975, divenendo nel 1974 professore ordinario. Nel 1976 è professore ordinario di Economia all’Università Cattolica di Milano e direttore del Centro Ricerche di Analisi economica. Dal 1982 al 1989 è presidente del comitato scientifico di Nomisma. Nel 1984 gli è stato conferito il Premio Saint Vincent e nel 1994 il premio Federico Motta Editore obiettivo Europa per il giornalismo. È attualmente professore di Economia e direttore del Centro ricerche di Analisi economica e, dal 1989, decano della Facoltà di Scienze politiche dell’Università Cattolica di Milano, nonché membro del comitato scientifico di Nomisma. È curatore della rivista scientifica Economia Politica. È consigliere del Consiglio dell’Istituto per gli Studi Manageriali (Istud) e della fondazione Cariplo. Dal 1995 è presidente della Associazione Economica Italiana. È autore di circa 250 pubblicazioni in italiano e in inglese. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

CRISI/ Quadrio Curzio: la grande opportunità di ripensare a uno sviluppo solidale

Il Papa nell’omelia del 1° gennaio ha detto che la crisi economica deve condurre ad una «revisione profonda del modello di sviluppo dominante»: alla luce di questa riflessione è utile guardare all’attuale situazione come un’opportunità per rilanciare i concetti cardine del pensiero sociale cattolico: sussidiarietà e solidarietà per lo sviluppo

Quadrio Curzio: più sussidiarietà per evitare il neocentralismo

Continua il dibattito sul federalismo fiscale. Ilsussidiario.net ha chiesto al professor Alberto Quadrio Curzio, preside della Facoltà di Scienze politiche dell'Università Cattolica di Milano, di spiegare cosa dobbiamo attenderci dalla riforma del prossimo autunno. La strada intrapresa può funzionare, a patto che le Regioni non prendano il posto dello Stato centralista.

ASPETTANDO DRAGHI/2. Quadrio Curzio: più concorrenza dà benefici ai clienti allo sportello

ALBERTO QUADRIO CURZIO (Preside della facoltà di Scienze Politiche, Università Cattolica di Milano) analizza le misure sugli istituti di credito che possono venire in aiuto dei cittadini e delle imprese. Leggi anche le interviste a MARCO ONADO (Docente di Economia dei mercati e intermediari finanziari alla Bocconi) sul sistema bancario e del risparmio gestito, e a DONATO MASCIANDARO (Direttore del Centro Paolo Baffi sulle Banche centrali e sulla Regolamentazione finanziaria) sulle riforme necessarie agli organi di vigilanza