INTERVISTATI / Aldo Bonomi

Dopo un’esperienza di operatore di comunità realizzata agli inizi degli anni 80 nelle aree a sviluppo difficile del territorio italiano finanziata dal Fondo Sociale Europeo, nel 1984 ha fondato il Consorzio AASTER (Associazione Agenti Sviluppo Territorio). Da allora dirige questo Istituto di ricerche caratterizzato dallo studio delle dinamiche antropologiche, sociali ed economiche dello sviluppo territoriale. Ha realizzato molteplici ricerche nei sistemi produttivi locali, nei distretti industriali italiani e indagato temi riguardanti l’esclusione sociale e l’innovazione tecnologica. Dal 1991 per tutta la presidenza di Giuseppe De Rita è stato consulente della Presidenza del CNEL con cui ha realizzato le attività di ricerca per la prima Conferenza Nazionale dell’Immigrazione. Ha seguito e coordinato il lavoro di ricerca sui temi della “questione settentrionale”. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

INDAGINE/ Bonomi: “Non è il capitalismo dei territori contro la Fiat”

«Credo che il problema sia quello di creare un capitalismo delle reti che affianchi la manifattura e renda competitivo il territorio: se l’economia dei servizi non innerva quella industriale allora sorgono i problemi». Il direttore di Aaster commenta i dati che emergono da Sussidiarietà e piccole e medie imprese, Rapporto 2009 della Fondazione per la Sussidiarietà