INTERVISTATI / Ernesto Galli della Loggia

Nato a Roma nel 1942, si è laureato in Scienze politiche all’Università La Sapienza di Roma con una tesi in storia moderna. Nel 1975 è nominato professore incaricato alla facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Perugia, dove dal 1987 è professore ordinario di Storia dei partiti e movimenti politici alla facoltà di Scienze politiche. Dal 1989 al 1992 è direttore del dipartimento di Scienze storiche dell’Università di Perugia. Dal 2004 è distaccato dall’Università di Perugia presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane di Firenze. Dal 2005 è professore ordinario di Storia contemporanea all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Membro dell’associazione Il Mulino dal 1994, è editorialista del Corriere della Sera dal 1993. È autore di numerosi articoli, saggi e libri. Tra le pubblicazioni più recenti: Vent’anni d’impazienza, 2001; Miti e storia dell’Italia unita, 1999 (volume collettaneo); L’identità italiana, 1998; La morte della patria, 1996; Intervista sulla destra, 1994. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

DIBATTITO/ 1. Galli della Loggia: la componente cattolica è in un vicolo cieco

L’elezione di Dario Franceschini alla guida del Pd, dopo le dimissioni di Walter Veltroni, non risolve la situazione travagliata nella quale si trova il Partito democratico. I cattolici del Pd, secondo Ernesto Galli della Loggia, editorialista del Corriere, saranno sottoposti ad un continuo, estenuante esame di laicità. Che potrebbe vederli definitivamente sconfitti