INTERVISTATI / Fernanda Contri

Avvocato, nel 1986, a seguito di una votazione del Parlamento in seduta comune, è entrata nel Consiglio Superiore della Magistratura presiedendo la sezione disciplinare. Si occupò anche di politica: è stata segretario generale della presidenza del Consiglio dei ministri durante il primo governo Amato (prima donna a ricoprire tale incarico) e fu Ministro degli Affari sociali durante il governo Ciampi. Per via di quest'ultimo incarico si occupò dei problemi legati all'immigrazione e degli aiuti per la Jugoslavia, colpita dalla guerra. Il 4 novembre del 1996 è stata nominata giudice costituzionale dal presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Il 14 dicembre 2004 ha presieduto per la prima volta la Corte Costituzionale. È cessata dalla carica il 6 novembre 2005. Nel 2010 ha reso delle dichiarazioni ai pubblico ministero di Caltanissetta sui colloqui avuti col generale dell'Arma Mario Mori, imputato di favoreggiamento aggravato alla mafia. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI