INTERVISTATI / Giulio Tarro

Giulio (Filippo Giacomo) Tarro, nato a Messina nel 1938, si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia all’Università di Napoli nel 1962, dove ha studiato con il prof. F. Magrassi problemi di chemioterapia antivirale. Già professore di Virologia Oncologica dell’Università di Napoli, primario emerito dell’Ospedale “D. Cotugno”, è stato “figlio scientifico” di Albert B. Sabin: per primi hanno studiato l’associazione dei virus con alcuni tumori dell’uomo presso l’Università di Cincinnati, Ohio, dove Giulio Tarro è stato collaboratore di ricerca presso la divisione di virologia e ricerche per il cancro del Children Hospital (1965-68) e quindi assistant professor di ricerche pediatriche del College of Medicine (1968-69). Ricercatore del Cnr e del National Cancer Institute (Usa) a Frederick, Maryland. Ha scoperto la causa del cosiddetto “male oscuro di Napoli”, isolando il virus respiratorio sinciziale nei bambini affetti da bronchiolite. Grande ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica, ha ottenuto numerosissimi riconoscimenti. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI