INTERVISTATI / Onorio Rosati

Onorio Rosati, sposato, due figli, studi in scienze storiche. Iscritto al PD Inizia la sua attività sindacale alla Filpt, il sindacato delle telecomunicazioni e delle poste, nel 1986 a 23 anni. Nel 1994 entra a far parte della segreteria della Funzione Pubblica Cgil di Milano dove ne diventa, 4 anni dopo, il Segretario Generale. In tale veste si trova ad affrontare , dando un contributo decisivo alla loro soluzione, significative vertenze sindacali che hanno un peso notevole nella vita della città e dei suoi cittadini, quali quella che vede contrapporsi i vigili urbani al Sindaco di Milano (1999) e la vertenza Amsa (2000) Nel 2002 entra a far parte della Segreteria della Camera del Lavoro di Milano , con l’incarico di seguire le problematiche del mercato del lavoro, del settore artigiano e della formazione professionale. Successivamente è delegato ai rapporti con le Istituzioni Pubbliche Locali, con Assolombarda , Api, Camera di Commercio. In questo periodo porta a termine importanti accordi, quali quello con ATM ( 2003) ; il protocollo di relazioni con la Provincia di Milano: l’accordo Sogemi; l’accordo sulle relazioni con la Camera di Commercio di Milano. Viene considerato, nell’ambito sindacale, un riformista, nella tradizione della Camera del lavoro di Milano. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI