INTERVISTATI / Susanna Tamaro

Susanna Tamaro (Trieste, 1957) nel 1976 prende il diploma magistrale e frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Si diploma in regia con il cortometraggio d’animazione “L’origine del giorno e della notte”. Nell’estate del 1977 è aiuto-regista di Salvatore Samperi. Negli anni ottanta collabora saltuariamente con la Rai. Nel 1989 esordisce con il suo primo romanzo, “La testa fra le nuvole”. In questo periodo si ammala di bronchite asmatica, aggravata dallo smog e dall’inquinamento di Roma. Si trasferisce perciò in Umbria, nei dintorni di Orvieto. Nel 1990 esce “Per voce sola”. e nel 1991 il romanzo per l’infanzia “Cuore di ciccia”. Nel 1994 pubblica il suo più grande successo, il romanzo epistolare “Va' dove ti porta il cuore”. Nel 1996 inizia a tenere una rubrica su “Famiglia Cristiana” che lascia nel 1998. Nel 1997 esordisce come autrice di musica. Lo stesso anno pubblica “Anima Mundi”. Nel 2001 esce la raccolta “Rispondimi” , mentre nel 2005 produce e realizza il suo primo film “Nel mio amore”. Pubblica “Ascolta la mia voce” ((2006), “Luisito. Una storia d’amore” (2008), “Per sempre” (2011), “Ogni angelo è tremendo” (2013). Nel 2018 esce “Il tuo sguardo illumina il mondo”. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI