INTERVISTATI / Tito F. Arecchi

Professore ordinario di Fisica Superiore all'Università di Firenze. Ricercatore al CISE dal 1957 al 1970; dal 1960 al 1962 ricercatore alla Stanford University; dal 1969 al 1970 visiting professor al Phys. Dept. MIT; è stato visiting scientist in molte occasioni in università e laboratori degli Stati Uniti, Europa, Russia. Dal 1975 al 2000 è stato Presidente dell'Istituto Nazionale di Ottica. Ha aperto con ricerche originali i seguenti campi scientifici: statistica dei fotoni, dinamica non lineare del laser, caos deterministico, strutture spazio-temporali (patterns) in sistemi ottici estesi, applicazione della dinamica non lineare ai processi percettivi e cognitivi. Vincitore del premio Enrico Fermi 2006, è autore di oltre 300 lavori scientifici su giornali internazionali e di alcuni libri Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

FISICA/ Teletrasporto, al bivio fra realtà e fantascienza

Dal mondo della ricerca periodicamente arrivano notizie di esperimenti di teletrasporto e sono notizie che non hanno difficoltà ad essere “teletrasportate” in prima pagina di quotidiani e telegiornali. Anche se poi, spiega il professor TITO ARECCHI, scendendo nei dettagli l’apparato sperimentale delude un po’ gli appassionati di questi argomenti, come nel caso della notizia diffusa qualche giorno fa dai laboratori di fisica del Maryland