10 ANNI DI SFOOTING/ 2011: più che alle profezie Maya, occhio al Cruscotto

- Comic Astri

I ComicAstri festeggiano 10 anni di collaborazione con Il Sussidiario. E celebrano l’evento offrendo per tutta l’estate una carrellata dei migliori Sfooting. Si parte con il 2011

Auto_Elettrica-Parcheggio-Pixabay
(Pixabay)

Avete mai pensato, amici lettori, a come nasce una favola? Questa, se non proprio una favola, è una bella storia.

Esattamente dieci anni fa, da una costola dei Brufoli (trio cabarettistico milanese che aveva bazzicato per una dozzina d’anni intorno alle feste popolari degli amici di don GiussanI), e con i buoni uffici di questo giornale, nasceva SFOOTING, rubrica settimanale che mai (diciamo mai) avremmo pensato sarebbe arrivata ad officiare il suo decennale.

In questa estate di vacanze (giuste e meritate), salute (speriamo tanta e duratura) e mascherine (contingentate il più possibile, lo speriamo tutti) celebreremo in pompa magna questo (per noi) importante evento. Settimanalmente vi proporremo, da oggi fino a fine agosto, una serie di articoli, uno per ogni anno, nei quali ripercorreremo la nostra storia, segnalandovi i pezzi che a noi fanno ancora ridere (dovremmo indicarveli tutti, ma non è il caso): basterà linkare sulle parole evidenziate per catapultarvi in un contesto spazio-temporale ridanciano del quale voi magari avete perso le tracce. Ma noi no! Pronti? Viaaa…

Correva l’anno 2011, ed esattamente martedì 21 giugno faceva capolino il primo articolo, una satira (il titolo SFOOTING sarebbe arrivato a ottobre) su un lanciatissimo e ben in voga Michele Santoro, disposto a farsi pagare un euro a puntata pur di andare in onda e pronto a farsi seguire da una nutrita serie di programmi, sulla stessa linea economica, da Che saldo che fa a Mezz’ora… mezzo euro.

Che altro ci riservava il 2011? Sicuramente la presentazione della coppa America di calcio, con tanti giocatori da scoprire, da Elasticodeiboxer, improbabile regista della nazionale cilena, al boliviano Mepuerto, nomignolo di Senonjogotitular Mepuertoviaelbalon.

Sin da allora, abbiamo avuto un occhio di riguardo per i consigli di lettura sotto l’ombrellone: immaginiamo che, scartabellando tra libri seminascosti e impolverati, potreste ritrovarvi in casa Ho cercato me stesso: non c’ero di un decisamente già affermato Fabio Fazio, oppure lo scalfariano Il bio t’assista, tassista! e altre orazioni civili; anche se il volume a cui rimaniamo più affezionati, e da allora perennemente sui nostri rispettivi comodini, rimane Amare le puzzole di Licia Colò e Walter Veltroni.

Catarattamarano… Sudo… Mille biglia… non vi dicono nulla? Eppure erano solo alcuni degli sport da spiaggia in voga giusto giusto dieci anni fa.

Ci abbiamo sempre tenuto a guardare avanti, soprattutto quando di mezzo ci sono le generazioni che verranno. Così che di frequente sulle nostre pagine hanno trovato spazio esperti di settore pronti a proporre nuovi ed interessanti impieghi, nonché professioni ben remunerate. Ricordate? Avevamo esordito consigliando il mestiere del barista.

E qui non ci sbagliamo: il meglio del 2011 arriva a settembre, segnatamente il giorno 13. Al salone di Francoforte, l’Accademia del Cruscotto presenta il “Primo dizionario delle auto-definizioni”. Ne volete qualcuna, pur sapendo che tutte meritano? Eccovi accontentati:

Biella. Parte del motore che sta tra Novara e Ivrea

Cavallo al vapore. Piatto tipico per automobilisti servito negli autogrill

Cerchi in Lega. Risposta alla domanda: “Scusi, sa dov’è la Padania?”

Messa a Punto. Funzione religiosa riservata a quei clienti Fiat che attendono la riparazione della loro autovettura. Il resto scopritelo da voi…

Poteva forse, in questo parterre de roi, mancare Tex Willer? Certo che no! L’originalissima raccolta di Texerini del tram, qui dettagliata, ha oramai un valore inestimabile.

Sempre attenti alla sostenibilità ed alla sussidiarietà, intravedevamo sin da allora, e con nettezza (urbana), la soluzione dei problemi dei rifiuti a Napoli.

Occhi e orecchie ben stabilizzati sul presente, auguri ed auspici per un sereno futuro: allora perché non rivolgersi a chi del domani (e dopodomani) ne ha fatto una azzeccatissima professione? Turchino Fatina, più conosciuto come Mago Magùt, ci ha aiutato a scavallare l’anno proponendo le sue previsioni per il 2012. Possiamo verificare con voi se ci ha preso oppure no.

L’anno si conclude con suor Elvezia, un personaggio che i nostri lettori hanno imparato ad amare nel corso degli anni. L’esordio delle sue ricette non era passato inosservato: i saltimbocca del badino (o crostini quaresimali) sono diventati presenza immancabile sui nostri deschi natalizi. E da ultimo: vi ricordate la fine del mondo, che i Maya avevano predetto per il 2012? Il professor Piero Angela Merkel ce ne spiega l’origine e… arrivederci al 2012. Cioè, a settimana prossima!

(1- continua)

— — — —

Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.

SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA