14ENNE MUORE AL CAMPO ESTIVO/ “Ha mangiato fango facendo percorso ad ostacoli”

- Dario D'Angelo

Un 14enne è morto al campo estivo mentre stava affrontando un percorso ad ostacoli. Secondo un’operatrice del centro avrebbe ingerito del fango.

ultime notizie
Immagine di repertorio (Pixabay)

Un ragazzo di 14 anni è morto facendo un percorso ad ostacoli all’interno del campo estivo che stava frequentando al termine dell’anno scolastico. Una tragedia causata a quanto pare dall’elevata quantità di fango ingerita dall’adolescente. I fatti, verificatisi in Gran Bretagna, nel centro “Camelot Events” a Beare Green, come riportato dal Telegraph, hanno visto il 14enne accasciarsi a terra mentre era impegnato in un percorso nel fango insieme agli altri compagni del campo estivo forse a causa di un malore. Subito sul posto sono accorsi i soccorritori, ma per il 14enne non c’era già più niente da fare: neanche il trasporto in ospedale tramite elisoccorso è servito a scongiurare il peggio. Una delle operatrici del centro ha dichiarato:”Ho visto due macchine della polizia e tre ambulanze, sembrava abbastanza grave. Alcuni ragazzi sono venuti a prendere delle cioccolate calde o cose del genere ed ho sentito dire che il ragazzo avesse sbagliato qualcosa durante il percorso ed avesse ingerito molto fango”.

14ENNE MUORE AL CAMPO ESTIVO

Il campo estivo in cui ha perso la vita il 14enne che stava affrontando un percorso ad ostacoli è noto proprio per l’organizzazione di percorsi avventura e attività outdoor. Una delle responsabili del Camelot Events, Lisa Edwards, ha dichiarato che “questo incidente non è collegato alla sicurezza del percorso ad ostacoli. Vorremmo anche chiarire che, nonostante le precedenti segnalazioni, il ragazzo non si trovava su un ostacolo ma sulla terraferma quando si è verificato il tragico evento. Abbiamo mandato le nostre più sentite condoglianze alla famiglia del ragazzo ed alla scuola. Il nostro pensiero continua ad essere rivolto alle persone rimaste colpite in questo momento difficile. Il nostro personale ha lavorato instancabilmente per salvare il ragazzo”. Sull’accaduto in ogni caso sta indagando la polizia del Surrey, secondo cui al momento non sono ancora note le cause che hanno portato al decesso del giovane ma si esclude il coinvolgimento di terzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA