22 MINUTES, ITALIA 1/ Streaming video del film con Ekaterina Malikova (24 giugno)

- Matteo Fantozzi

22 minutes andrà in onda su Italia 1 nella prima serata di lunedì 24 giugno, alle ore 21.15. Nel cast Makar Zaporozhskiy, Ekaterina Malikova, Denis Nikiforov e Viktor Suchorukov.

22 minutes 2019 film
22 minutes

Il film “22 minuti” è ispirato a fatti realmente avvenuti. Il 6 maggio 2010 la nave russa Marshal Shaposhnikov ha liberato una petroliera russa, che il giorno prima era stata sequestrata dai pirati somali al largo delle coste dello Yemen e a circa 800 chilometri dalla Somalia. La nave trasportava petrolio acquistato dalla cinese Unipec in Somalia per un valore di 52 milioni di dollari diretto al porto cinese di Ningbo e aveva 23 uomini di equipaggio. I militari russi hanno ucciso uno dei pirati e ne hanno arrestati altri 10. Ricordiamo che “22 minutes ”, clicca qui per vedere il trailer del film, andrà in onda su Italia 1 a partire dalle 21.15, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

Nel cast Ekaterina Malikova

22 minutes andrà in onda su Italia 1 nella prima serata di lunedì 24 giugno, alle ore 21.15. Si tratta di un film thriller del 2012 diretto da Vasily Serikov, regista russo qui alla sua prima opera distribuita a livello internazionale, ed interpretato da Makar Zaporozhskiy, Ekaterina Malikova, Denis Nikiforov e Viktor Suchorukov. Il film racconta la storia vera, avvenuta nel 2010, dell’assalto di una petroliera russa da parte dei pirati somali. In Italia il film è stato distribuito direttamente in televisione, senza passare dai botteghini o dal circuito dell’home video. E’ stato trasmesso per la prima volta nel 2016 sulla piattaforma Infinity.

22 minutes, la trama del film

Siamo pronti a leggere da vicino la trama di 22 minutes. Marzo 2010, una nave che trasporta gas combustibile viene attaccata nel golfo di Aden da un gruppo di pirati somali. Il capitano della gasiera però, avvedutosi per tempo dell’arrembaggio, riesce ad inviare un SOS e quindi si barrica, insieme all’equipaggio in sala macchine. Solo uno dei marinai rimane a bordo della nave, libero. I pirati occupano rapidamente la nave, ma non riescono ad accedere alla sala macchine. L’equipaggio infatti non cede alle minacce e i pirati, consci di trovarsi a bordo di una nave dal carico estremamente infiammabile, non possono usare le armi senza rischiare di far saltare tutto in aria. Nel frattempo un’imbarcazione della marina russa si avvicina alla gasiera e ingaggia battaglia, ma senza successo. Un fante della marina però cade in acqua, ferito. Questo viene ripescato dai pirati stessi, che nel frattempo hanno individuato anche il marinaio non barricato nella sala macchine. I pirati decidono di utilizzare i due ostaggi per ricattare il capitano e il resto dell’equipaggio, arrivando ad uccidere il marinaio. L’equipaggio però non cede. I pirati, il giorno seguente, chiedono un ingente riscatto alla compagnia armatrice della nave, che però rifiuta categoricamente. La marina russa intanto sta preparando un nuovo attacco senza armi da fuoco. Il soldato a bordo riesce a mettersi in contatto con gli altri militari, utilizzando segnali luminosi e senza farsi scoprire dai pirati. Preparerà un diversivo a bordo per facilitare l’abbordaggio delle truppe della marina, distraendo i pirati.

Il trailer del film



© RIPRODUZIONE RISERVATA