40 chilometri contromano in A1: spari della polizia per fermarlo/ Il video choc

- Davide Giancristofaro Alberti

Il video di un posto di blocco della polizia atto a fermare un 34enne che ha guidato contromano per 40 chilometri sull’A1

contromano autostrada 640x300
40 km contromano sull'A1 (Screen Tgcom24.it)

Momenti di panico in autostrada, precisamente lungo l’A1, quella che collega Milano a Napoli. Non troppo lontano da Firenze è stato fermato un ragazzo dopo che lo stesso ha percorso all’incirca quaranta chilometri contromano. La vicenda si è conclusa nel “migliore” dei modi, e fortunatamente nessun altro automobilista è rimasto coinvolto, ma si è trattato solo di fortuna e il peggio è stato evitato grazie al celere lavoro delle forze dell’ordine.

Come si nota dal video il cui link trovate qui sotto, la polizia ha predisposto un posto di blocco per fermare il folle automobilista, e una volta fermato all’interno del suo mezzo è stata rinvenuta un’ascia, un coltello e anche una roncola. La vicenda risale alla giornata di ieri, primo pomeriggio, e stando a quanto ricostruito poi dalle autorità, il guidatore sarebbe entrato nell’A1 forzando il casello di Rioveggio, dirigendosi poi ad alta velocità verso Firenze e in senso contrario a quello di marcia.

40 CHILOMETRI CONTROMANO IN A1: 34ENNE DENUNCIATO

Sembrerebbe quindi trattarsi di un’azione volontaria, e non di uno sbaglio, come spesso e volentieri accade in queste situazioni, fatto sta che le pattuglie dalla Polstrada hanno inseguito il guidatore aggressivo, per poi bloccarlo non senza difficoltà. Le forze dell’ordine hanno infatti dovuto sparare dei colpi di pistola contro la macchina a scopo intimidatorio, e mirando alle gomme. A quel punto l’automobilista è stato accerchiato e bloccato definitivamente. Alla guida del mezzo, stando a quanto riportato dai colleghi di Firenzetoday, vi era un ragazzo di 34 anni originario di Vicenza ma con cittadinanza americana e nella sua automobile è stato trovato, come detto sopra, un mini arsenale. Sottoposto ad alcol test, il guidatore non è risultato avere il tasso alcolemico superiore alla media, ma una volta fermato si è mostrato alterato: la polizia lo ha denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di oggetti per offesa, e dovrà comparire in tribunale. Clicca qui per il video in questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA